Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Il Pagellone del Giro d'Italia
#11
Comunque Gesink alla Vuelta 2009 era secondo ad una 20ina di secondi da Valverde ed in più di una salita riuscì a staccare i vari Basso, Sanchez, Valverde, Evans e Mosquera, poi durante una tappa cadde ed alla fine arrivo solo 6°. Per ora Kruisberg ( Asd ) non è ancora al suo livello, semmai è al livello di Mollema.
 
Rispondi
#12
Troppo alti i voti a Contador, Nibali e Scarponi; basso per Garzelli.

Weilandt 108 Ave
 
Rispondi
#13
(31-05-2011, 12:00 PM)SamuSanchez Ha scritto: Secondo me alla Vuelta ebbe una giornata di crisi e usci dalla zona podio, se non mi sbaglio :)

Per le pagelle, ottime come sempre...non sono d'accordo su una cosa, il commento su Anton :blush: lui lo aveva dichiarato che la classifica non era un suo obiettivo primario!

Quindi, questo commento su Anton: "facendo pensare che, se non fosse caduto alla Vuelta 2010, sarebbe comunque probabilmente crollato" non è esatto per me! :)

Ma Anton non era quello che si nascondeva...?! Asd

Comunque anch'io son d'accordo che la Vuelta, nel 2010, l'avrebbe stra-vinta: so che con i se e con i ma non si va da nessuna parte, ma ci potrei pure scommettere (e io sono uno che non scommette mai, tranne le 5000 merendine con zelk Asd ) che se non fosse caduto sarebbe salito sul primo gradino del podio Sisi

(31-05-2011, 03:46 PM)Thomas Ha scritto: Troppo alti i voti a Contador, Nibali e Scarponi; basso per Garzelli.

Beh, se non si da 10 in questi casi, non so quando andrebbe dato insomma...
 
Rispondi
#14
GIRO D'ITALIA 2011 -PAGELLE-

Il Giro è finito e come ogni anno ci lascia con quella sensazione di malinconia e di nostalgia per la lunga attesa della prossima edizione.
Non ho visto molte tappe causa lavoro, giusto qualche spezzone, gli highlights e le interviste sul sito della Gazzetta.
E' stato un dominio assoluto di Contador, con magnanime concessioni parziali ai vari Rujano, Anton, Tiralongo....
Se devo essere sincero non mi è piaciuto tantissimo; le eccessive difficoltà altimetriche di alcune tappe imbrigliano la fantasia dei corridori e limitano la bagarre anche per le posizioni di rincalzo. Escluso Contador è stata una gara ad eliminazione con qualche flebile scattino dell'ultimo chilometro per guadagnare pochi secondi.. Per vedere attacchi più decisi bisognerebbe proporre tappe un po' più morbide.
Rileggendo il mio post dei pronostici, ho notato che ho azzeccato buona parte dei pronostici, escluso Gadret che avrei comunque voluto citare...
Ecco le mie pagelle:
Contador 10: un fenomeno e basta. Non si può discutere, è veramente il più forte. Forse solo Andy Schleck potrebbe provare a contrastarlo, ma credo che l'esito sarebbe solo "limitazione dei danni". Per la lode sarebbe servita la vittoria epica tipo Zoncolan o Gardeccia, ma spero che possa riprovarci nei prossimi anni. In questo Giro ha anche dimostrato di essere una gran persona..
Scarponi 7,5: secondo si, ma ad un'eternità da Contador... Però è stato l'unico ad avere l'orgoglio di provare a rispondere allo spagnolo sull'Etna. Prima o poi un Giro lo vincerà.
Nibali 6: in salita (Zoncolan escluso) si è sempre staccato. Non è all'altezza dei più forti e non ha il carisma del capitano (chiedere ripetizioni urgenti a Basso)
Gadret 8: ha vinto una tappa, è arrivato 4° in generale, è stato il miglior scalatore dopo Contador. La vera rivelazione di questo Giro.
Kreuziger 5: vedi Nibali...
Menchov e Sastre: 4 e 3...anonimi comprimari..
Igor Anton 6: lo salva lo Zoncolan, ma gli è mancata assolutamente la terza settimana. Uno come lui poteva puntare al secondo posto.
Krunswick 7: bravo! nessun pronostico per il giovane della Rabobank, però in salita era spesso con i più forti.
Garzelli 6,5: per il coraggio e l'umiltà di ammettere i suoi limiti.
Di Luca 5: ormai un gregario....
Rodriguez 6: ha rimediato negli ultimi giorni ad una classifica altrimenti deficitaria. Un grande orgoglio.
Rujano 6: bella tappa e qualche fuga..
Ora speriamo in un grande Tour, speriamo in Basso, Schleck, Evans...che qualcuno provi ad arginare questo strapotere...
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)