Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Il bar del Giro d'Italia 2020
#81
Non so se essere sorpreso oppure no del fatto che la maggior parte delle agenzie di scommesse quotino Keldermann più basso di tutti.

Certo, se ha beccato la condizione della vita ci sta un exploit del genere, ma il vero Giro deve ancora iniziare.
 
Rispondi
#82
Ne parlavo con Jussi prima che iniziasse il Giro.

A mio avviso, vista la situazione di Ciccone, è stato un errore madornale per la Trek non portare Elissonde al Giro.

Ok potrà anche far benino alla Vuelta, ma la Trek si sta giocando il Giro con Nibali...
 
Rispondi
#83
Ci si lamenta spesso che a causa di certi squadroni (Ineos, Jumbo..) è impossibile vedere attacchi o azioni da lontano.
Qui al Giro abbiamo una situazione di totale anarchia, con pochi gregari di qualità e senza un corridore nettamente superiore agli altri, eppure la situazione non cambia, anzi.
Quei pochissimi attacchi visti fin'ora (Bilbao l'altro ieri, Tao a Roccaraso..) hanno però dimostrato che basta poco per guadagnare visto la poca organizzazione in gruppo.
 
Rispondi
#84
Aggiornamento meteo: da domani a Mercoledì ( Campiglio) non dovrebbero più trovare pioggia. Proprio per il primo tappone lo zero termico dovrebbe( usiamo ancora il condizionale) collocarsi intorno ai 3000-3200 metri, quindi no problem. Giovedì qualche pioggia ci potrebbe essere, nulla di paragonabile ad oggi, ma siamo in montagna e localmente la sfiga meteo c'è sempre. Zero termico intorno ai 3000 metri, e qui quindi in cima potrebbe fare molto freddo, e di conseguenza nella successiva discesa. Visto i malumori generali, tipo quelli della EF, credo che alla fine possano optare per il Mortirolo.
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Italbici
#85
Prendo una spremuta d'arance, un po' di vitamine ci stanno bene. 

La miglior speranza per Nibali è fare la differenza sullo Stelvio, salita adattissima a lui per lunghezza, pendenze regolari, altitudine e fondo che richiede a fine Giro. Se passano per il Mortirolo (versante più facile, comunque abbastanza impegnativo) le sue chance si riducono. 
Tanto vale non mettere più lo Stelvio (e Gavia, e Agnello...), se c'è la neve, se piove... 

Forse non si percorrerà tutto, purtroppo, ma devo dire che il percorso di questo Giro mi sembra davvero ben disegnato, tappe spesso non banali e buon equilibrio complessivo.
 
Rispondi
#86
Comunque, apparte le tappe di montagna e quella di Vieste, direi un Giro d'Italia passabile sinora, mi aspettavo molto peggio.
 
Rispondi
#87
Montagne a parte (su cui andra fatta una valutazione a fine Giro), il percorso di questo Giro è molto bello sia come tappe miste sia per tappe da velocisti.
 
Rispondi
#88
Giro davvero ben disegnato (a parte il cronico rovinaciclismo delle tappe corte voluto dalla metastasi UCI), ma mancano gli interpreti. La tappa della Nove Colli (Cesenatico-Cesenatico) è sta una delusione oltre il livello della delusione. Per uno come me che ha vissuto una fetta del suo amore ciclistico su quelle strade, è stato un pugno in faccia. E non lo dico perché metà gruppo ha impiegato più tempo dei migliori amatori della celebre granfondo, ma per la mancanza assoluta di quel coraggio d'attaccare che rappresenta una bestemmia per questo sport. E non voglio scomodare il Pantani .....juniores.
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Morris
#89
Ho commentato qui e là per il Forum e vengo al bar solo per un brindisi. Un paio di tartine e un bicchiere di champenoise (metodo classico, che champenoise non si può più dire se no i francesi, come per Bartali, si...). 
Il Forum negli ultimi giorni ha espresso contenuti eccezionali, a partire da Morris ovviamente, accompagnando benissimo belle giornate di ciclismo. Del Covid non parlo, ma è compreso nel brindisi: 
"Al Ciclismo, al Forum, e v.......lo a ...".  
Alla salute! 

[Immagine: tenor.gif?itemid=10634724]
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di OldGibi
#90
Mi bevo un rosato... nel frattempo faccio notare il chilometraggio della terza settimana: Martedì 220 km e passa, Mercoledì 200 km, Giovedi 207 km, Venerdì 250km, Sabato 198 km( l'unica tappa ancora veramente in dubbio)
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di Italbici
#91
(18-10-2020, 07:30 PM)Italbici Ha scritto: Mi bevo un rosato... nel frattempo faccio notare il chilometraggio della terza settimana: Martedì 220 km e passa, Mercoledì 200 km, Giovedi 207 km, Venerdì 250km, Sabato 198 km( l'unica tappa ancora veramente in dubbio)


Da tracciatore di Giri d'Italia (va bé,  Rolleyes mi sto allargando un poco...): il trucco è fare tre cronometro!  Asd
Che poi il limite di restare intorno ai 3.500 chilometri, francamente... Migliorano le bici, migliorano le preparazioni atletiche, l'alimentazione, i supporti in gara... E si abbassano i chilometri... 
Lo abbiamo detto, davvero un Giro ben disegnato.
 
Rispondi
#92
Speriamo che i tamponi domani non facciamo scherzi Paura
 
Rispondi
#93
Speriamo di no, se tutto va bene, dovrei andare domenica a Milano per la cronometro
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Gerro
#94
Dovrebbero aver già fatto dei tamponi tra giovedì e venerdì, tutti negativi.
 
Rispondi
#95
Tamponi seriologici, domani quelli classici
 
Rispondi
#96
Potrei sbagliarmi, ma a me in questi giorni in cui la NTT ha lavorato moltissimo, io non ho mai visto (se non per qualche centinaio di metri nella tappa di Cesenatico) tirare Mejntes.
Fantasma totale  Boh
E si che alla Tirreno aveva portato a casa una top 15, lontanissimo dal corridore di 4/5 anni fa ma nemmeno uno che arriva con i velocisti, sarebbe stato utile a Pozzovivo
 
Rispondi
#97
Meintjes ha il covid da 4/5 anni Asd
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Hiko
#98
L'altro giorno stroncato prima del suo turno davanti
 
Rispondi
#99
Se Almeida tiene botta per il podio, tanto di cappello.

Mi sembra stia tirando un po' troppo la corda per tenere la rosa.
 
Rispondi
Facciamo un'analisi sulla seconda settimana delle Professional?

Vini Zabù si conferma la migliore, hanno perso la fuga nella tappa di Narvaez ma comunque Visconti è stato molto attivo. Il siciliano inoltre veste la maglia blu con un vantaggio abbastanza ampio ma non incolmabile. Ha comunque più di qualche possibilità di portarla fino alla fine, anche se non sarà per niente facile. Continua a pesare l'incidente occorso a Wackerman.

L'Androni è l'unica presente in ogni fuga, bravo Pellaud che è forse il più in forma, nella tappa Monselice se la Bora non avesse lavorato probabilmente si sarebbero giocati la vittoria.

La Bardiani è quella che meno mi è piaciuta, hanno mancato la fuga e i contrattacchi nelle frazioni di Tortoreto e Cesenatico, ieri invece hanno mosso Carboni troppo tardi. A Rimini ne avevano due in fuga ma si sono fatti staccare prestissimo da Armee e Bais.

Di più purtroppo è difficile ottenere purtroppo visto le forze in gioco.
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di Jussi Veikkanen
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 2 Ospite(i)