Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Imola 2020 | prova in linea Uomini Elite
#1
Campionati del Mondo 
Domenica 27 settembre 2020

[Immagine: imola2020-rr-me.jpg]
[Immagine: Eg7h2e3WoAAVA2Y?format=jpg&name=medium]

Startlist
 
Rispondi
#2
Per ora danno pioggia tutto il giorno e temperature che non andranno oltre i 12 gradi.
Tony Pogaccia apprezza Mmm
 
Rispondi
#3
Farà sicuramente più freddo, ma potrebbero scappottarsela per la pioggia
 
Rispondi
#4
Mmm.. ho come la sensazione che se si presenta l'occasione pogacar si metterà al servizio di roglic , magari gli farà da punto d'appoggio. Per tutto il tour c'è sempre stato grande rispetto tra i due e gli abbiamo spesso visti parlare insieme e scherzare , soprattutto durante l'ultima tappa con roglic che è andato a cercare pogacar subito alla partenza e hanno tagliato il traguardo anche appaiati (non è una cosa da tutti considerata la batosta presa il giorno prima, questo indica anche il rapporto tra i due che non è banale) .
Ovviamente se uno dei due non avrà le gambe il discorso non si pone . Però se come credo dovessero trovarsi nel gruppo dei favoriti entrmbi per me lo scenario sarà questo.
 
Rispondi
#5
Previsioni per domani: tra stasera e domani mattina, si inizierà a formare una profonda bassa pressione al largo della Sardegna occidentale, traslando di ora in ora verso il mare adiacente alle coste del Lazio. Domani la bassa pressione si muoverà fino ad arrivare in serata in Adriatico.
[Immagine: 30-21IT.GIF?26-6]

Ora se va come da previsione, i corridori troveranno pioggia nelle ultimi 2 ore di corsa più o meno, ma bastano pochi km di spostamento della struttura verso Nord, o addirittura un anticipo vero e proprio per ritrovarsi in uno scenario simile ad Harrogate
 
Rispondi
#6
Comunque vedendo le prime immagini della gara femminile, sembra un percorso simil Amstel Gold Race, ulteriore rimpianto nel non vedere Van Der Poel in gara.
 
Rispondi
#7
Cosa vi aspettate domani come svolgimento della corsa?


Se viene fuori corsa lenta allora canovaccio simile alla Sanremo
 
Rispondi
#8
Con diciotto salite giocoforza sarà più duro della Sanremo.

Con la pioggia mi aspetto una gara bella dura.
 
Rispondi
#9
Anche perché rispetto alla Sanremo ci sono molte più squadre che vogliono fare corsa dura, almeno sulla carta, per staccare i più veloci.
 
Rispondi
#10
Sto vedendo ora la replica del mondiale femminile. Mi pare duro, non paragonabile a sanremo o amstel. Magari piu liegi o lombardia. Soprattutto liegi. Per domani dico alaphilippe.


Col rischio di fare una figuraccia (perché è un campione vero) secondo me è troppo duro per WVA.
 
Rispondi
#11
Per quanto visto quest'anno per me WVA è una spanna sopra tutti, ha la forza per un'azione solitaria ma può dominare anche un'eventuale volata di 10/15 corridori. Gli potrebbero essere superiori forse solo il miglior Alaphilippe, il Fuglsang formato primavera '19 e il miglior Roglic.
Il suo problema è che corre per il Belgio, squadra sulla carta fortissima ma che spessissimo corre male e in modo disunito.

Con lo spauracchio Wout mi aspetto azioni dalla media distanza con dentro seconde linee e qualche belga (GVA su tutti). Per il tipo di percorso è molto difficile organizzare inseguimenti.
 
Rispondi
#12
Si sulla carta ci sono più squadre, ma gira e rigira poi se non si muovono l'Italia e ogni tanto Olanda, la corsa viene fuori lenta
 
Rispondi
#13
Il percorso è duro però dipende sempre dall'andatura del gruppo. Per me si corre il rischio di assistere ad una lunga processione fino agli ultimi 2 giri in cui viene aumentata l'andatura . In quel caso anche corridori come Matthews possono dire la loro .
L'unica squadra che ha interesse ha forzare prima l'andatura è l'italia per nibali. Perché il Belgio e la Francia attenderanno gli ultimi due giri per le sparate dei loro capitani.
Attenzione a kwiato che arriva sotto traccia a questo mondiale in gran condizione.
Curioso di vedere pidcock in caso di corsa dura può puntare a una top 10.
 
Rispondi
#14
l'Italia ha interesse perché gioca in casa, altrimenti non so se servirebbe forzare. In fondo hai Bettiol e Ulissi che in volata comunque possono fare bene
 
Rispondi
#15
Secondo me il ritmo inciderà si e no sul risultato della corsa, mi par di aver capito che sulla salita finale basta una tirata bella forte e uno scatto secco per metterli uno per cantone.

E se uno scollina con 20" (e a un minimo di forza per rinforzare sul falsopiano) ha vinto.
 
Rispondi
#16
Nonostante non sia una squadra fortissima la Danimarca deve fare corsa dura, perché Fuglsang per vincere deve arrivare da solo.

Poi potrebbero fare un ritmo più sostenuto oltre all'Italia la Slovenia, anche se sia Rogla che Pogi hanno un ottimo spunto veloce, ma peggiore di un WVA o di Alaphilippe; la Colombia, a cui manca però un favorito, o la Spagna, che ha pure un squadra ottima per questo percorso. Le nazionali che per vincere devono fare corsa dura ci sono secondo me.

Poi con la pioggia potrebbe esserci ancora più selezione.
 
Rispondi
#17
(26-09-2020, 08:08 PM)cigolains Ha scritto: Nonostante non sia una squadra fortissima la Danimarca deve fare corsa dura, perché Fuglsang per vincere deve arrivare da solo.

Poi potrebbero fare un ritmo più sostenuto oltre all'Italia la Slovenia, anche se sia Rogla che Pogi hanno un ottimo spunto veloce, ma peggiore di un WVA o di Alaphilippe; la Colombia, a cui manca però un favorito, o la Spagna, che ha pure un squadra ottima per questo percorso. Le nazionali che per vincere devono fare corsa dura ci sono secondo me.

Poi con la pioggia potrebbe esserci ancora più selezione.

Io però non sono pronto psicologicamente a vedere Fuglsang con la maglia iridata  Triste
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Jussi Veikkanen
#18
(26-09-2020, 07:58 PM)Tonio Cartonio Ha scritto: l'Italia ha interesse perché gioca in casa, altrimenti non so se servirebbe forzare. In fondo hai Bettiol e Ulissi che in volata comunque possono fare bene

Bettiol al tour non mi è sembrato in gran forma . Ulissi si però per lui il problema è il chilometraggio come sempre, 
il faro dell Italia da sempre e nibali e mi pare anche dalle dichiarazioni,  se corri per lui devi fare corsa dura . Anche bagioli credo preferisca un ritmo alto.
 
Rispondi
#19
Neanche io e spero non la indossi mai, preferisco aspettare l'ultimo giro dopo ore di processione più che vedere Fuglsang in maglia iridata, però sto pensando a come potrebbero ragionare le varie squadre.
 
Rispondi
#20
(26-09-2020, 08:08 PM)cigolains Ha scritto: Nonostante non sia una squadra fortissima la Danimarca deve fare corsa dura, perché Fuglsang per vincere deve arrivare da solo.

Poi potrebbero fare un ritmo più sostenuto oltre all'Italia la Slovenia, anche se sia Rogla che Pogi hanno un ottimo spunto veloce, ma peggiore di un WVA o di Alaphilippe; la Colombia, a cui manca però un favorito, o la Spagna, che ha pure un squadra ottima per questo percorso. Le nazionali che per vincere devono fare corsa dura ci sono secondo me.

Poi con la pioggia potrebbe esserci ancora più selezione.
A logica si dovrebbero tirare anche loro ma non credo si assumano il peso della corsa , piuttosto li vedo lanciare qualcuno all'attacco . Penso che li vedremo davanti a tirare solo se l'Italia si sfalda e non riesce a ricucire prima qualche buco.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)