Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Influenza della bicicletta
#1
Scusate l'ignoranza, ma ho una curiosità. A livello professionistico la bicicletta utilizzata ha influenza sulle prestazioni, oppure il livello dei mezzi è oramai cosi alto che le prestazioni non cambiano? Ogni squadra world tour corre con una bici diversa (marca, modello..)
 
Rispondi
#2
Tra biciclette progettate nello stesso periodo credo che la differenzia sia minima, peraltro la gran parte sono fabbricate da Merida.
 
Rispondi
#3
Ovviamente stanno attenti al peso delle bici sempre al limite del regolamento per la salita.
I materiali scelti possono fare minime differenza,per non parlare dei copertoni.
Ma come disse Pietro Mennea in un intervista a proposito dell'alimentazione pre gara:"Puoi sperimentare tutto quello che vuoi,ma il talento non si crea con l'alimentazione"...penso che valga anche per le bici
 
Rispondi
#4
(05-04-2016, 02:14 PM)Dayer Pagliarini Ha scritto: Tra biciclette progettate nello stesso periodo credo che la differenzia sia minima, peraltro la gran parte sono fabbricate da Merida.

Non ho dati alla mano, ma credo che a dominare a livello di produzione sia sempre Giant, visto che ha a che fare con marchi come Trek, BMC, Bianchi, Scott ecc Di sicuro però da Giant esce il maggior numero di telai al mondo Sese

Comunque in un ciclismo dove i dettagli contano ogni giorno di più, anche la minima differenza alla fine può essere decisiva. E' ovvio che per i comuni mortali gli studi per rendere il 7% più aerodinamica il nuovo modello della Dogma non contano un tubo: ma quando il vento comincia a fare davvero male...... Rolleyes

Per rispondere a jwill, le marche con cui corrono le squadre professionistiche in questa stagione:

WORLD TOUR

Ag2r La Mondiale → Focus
Astana Pro Team → Specialized
BMC Racing Team → BMC
Cannondale Pro Cycling Team → Cannondale
Dimension Data → Cérvelo
Etixx - QuickStep → Specialized
FDJ → Lapierre
IAM Cycling → Scott
Lampre - Merida → Merida
Lotto Soudal → Ridley
Movistar → Canyon
Orica GreenEDGE → Scott
Team Giant-Alpecin → Giant
Team Katusha → Canyon
Team Lotto NL - Jumbo → Bianchi
Team Sky → Pinarello
Tinkoff → Specialized
Trek - Segafredo → Trek

PROFESSIONAL

Androni - Venezuela → Kuota
Bardiani - CSF → Cipollini
Bora - Argon 18 → Argon 18
Caja Rural - Seguros RGA → Fuji
CCC Sprandi Polkowice → Guerciotti
Cofidis, Solutions Crédits → Orbea
Delko Marseille Provence KTM → KTM
Direct Energy → BH
Drapac Professional Cycling → Swift
Fortuneo - Vital Concept → Look
Funvic Soul Cycles - Carrefour → Soul
NIPPO - Vini Fantini → De Rosa
ONE Pro Cycling → Factor
Roth Gruppe → Corratec
RusVelo → Colnago
Southeast → Wilier
Stölting Group → Rose
Team Novo Nordisk → Colnago
Team Roompot Oranje Peloto → Isaac
Topsport Vlaanderen - Baloise → Eddy Merckx
UnitedHealthcare → Wilier
Wanty - Groupe Gobert → Cube
Verva Active Jet → Trek
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di SarriTheBest
#5
BMC sono sicuro che usa telai Merida, le mie fonti dicono così.
 
Rispondi
#6
grazie delle risposte. Come immaginavo vedo comunque che non è un argomento su cui si abbiano certezze assolute. Probabilmente la valutazione delle prestazioni del modello di bicicletta è anche soggettiva, magari un ciclista si esprime un pò meglio con un modello ed uno con un altro.
Una certa equipollenza nelle prestazioni si evince credo anche dal fatto che un ciclista se ho ben capito non ha libertà di usare la bici che preferisce, ma sia obbligato ad utilizzare la bici del team e questo probabilmente indica che le differenze siano abbastanza ridotte
 
Rispondi
#7
(08-04-2016, 10:57 AM)jwill Ha scritto: non è un argomento su cui si abbiano certezze assolute.

Eh sì: nessuno avrebbe piacere a confrontare i propri mezzi con quelli altrui. Alla fine "vincerebbe" solo uno, mentre tutti gli altri subirebbero danni d'immagine non da poco... :-/
 
Rispondi
#8
saranno anche ridotte le differenze

sarà che poi tutti i telai escono lo stesso da 3-4 aziende con nomi diversi

ma un s-works non è una De Rosa su. l'ingegneria e la geometria conterà pur sempre
 
Rispondi
#9
Sì, escono dalle stesse fabbriche, ma in comune hanno solo il materiale. Anzi, in verità neanche quello: visto che, a seconda della qualità del telaio, cambia la qualità del carbonio. Però a partire dalla tessitura per finire con misure, forme, geometrie, sezioni ognuno ha le caratteristiche che i progettisti hanno studiato in Europa o in America.

A me, per dire, i tubi delle BMC son sempre garbati un monte, e non credo proprio che non riescano ad offrire prestazioni migliori, a livello di aerodinamica, rispetto alla maggior parte delle bici in commercio Sese
 
Rispondi
#10
Io passando da un telaio senza marchio (così detto cinese) al famigerato Sworks non ho avvertito alcuna differenza.

A livello professionistico i team in genere possono contare su due tipi di soluzioni: restando in casa Specialized troviamo il Tarmac che è il telaio più leggero, da salita, mentre c'è il Venge che a discapito di un peso leggermente superiore offre un maggior coefficiente aerodinamico.

A livello amatoriale spopola il concetto di "rigido": per giustificare l'esborso di 2000€/3000€/4000€ per un pezzo di carbonio passato in uno stampo taiwanese tutti trovano la nuova bici più "rigida" e "reattiva".

Il paragone De Rosa - Sworks è il classico discorso da pecora...
http://www.derosanews.com/italian/N1763_..._Rosa.html

Le "geometrie"......... Facepalm
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)