Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Internationale Österreich-Rundfahrt - Tour of Austria 2015
#31
Torna alla vittoria Moreno Moser: il trentino fa sua l'ultima tappa del Tour of Austria. Corsa allo spagnolo Victor De la Parte
Si è conclusa oggi la sessantasettesima edizione del Tour of Austria con la frazione da Innsbruck a Bregenz. A vincere nel capoluogo del Vorarlberg è stato nientemeno che Moreno Moser: il trentino del Team Cannondale-Garmin ha preceduto allo sprint l'australiano David Tanner (IAM Cycling) e il francese Clément Venturini (Cofidis, Solutions Crédits). Nei primi 10 troviamo il lituano Evaldas Siskevicius (Team Marseille 13 KTM), il francese Romain Hardy (Cofidis, Solutions Crédits), lo sloveno Jan Tratnik (Amplatz-BMC), il lombardo Davide Villella (Team Cannondale-Garmin), lo statunitense Brent Bookwalter (BMC Racing Team), lo spagnolo Ángel Vicioso (Team Katusha) e il tedesco Florian Bissinger (WSA Greenlife).
Per Moser si tratta di un ritorno al successo dopo la fantastica prestazione della Strade Bianche 2013; l'augurio è che il trionfo odierno sia un nuovo punto di inizio per il talentuoso ventiquattrenne.
Gli attaccanti di giornata sono stati il tedesco Linus Gerdemann (Cult Energy), il russo Egor Silin (Team Katusha) e l'olandese Tom Jelte Slagter (Team Cannondale-Garmin); il terzetto è stato però ripreso ai meno 3 km dall'arrivo.
In classifica generale la corsa va allo spagnolo Victor De la Parte che porta al successo il piccolo Team Vorarlberg (proprio nel giorno in cui si arriva sulle strade di casa): distanzia di 1'21" il belga Ben Hermans (BMC Racing Team) e di 1'23" il ceco Jan Hirt (CCC Sprandi Polkowice). Seguono a 2'13" Bookwalter, a 2'16" l'eritreo Natnael Berhane (MTN Qhubeka), a 3' Silin, a 3'12" il francese Pierre-Roger Latour (AG2R La Mondiale), a 3'16" il belga Thomas Degand (IAM Cycling), a 3'20" il polacco Pawel Poljanski (Tinkoff-Saxo) e a 3'34" l'austriaco Stefan Denifl (IAM Cycling). - © cicloweb.it

ORDINE D'ARRIVO
1 Moreno MOSER ITA TCG 4:44:36
2 David TANNER AUS IAM +0
3 Clément VENTURINI FRA COF +0
4 Evaldas SISKEVICIUS LTU M13 +0
5 Romain HARDY FRA COF +0
6 Jan TRATNIK SLO AMP +0
7 Davide VILLELLA ITA TCG +0
8 Brent BOOKWALTER USA BMC +0
9 Angel VICIOSO ARCOS ESP KAT +0
10 Florian BISSINGER GER WSA +0
11 Pawel POLJANSKI POL TCS +0
12 Karel HNIK CZE CLT +0
13 Ben HERMANS BEL BMC +0
14 Quentin JAUREGUI FRA ALM +0
15 Andi BAJC SLO AMP +0
16 Mirko SELVAGGI ITA WGG +0
17 Natnael BERHANE ERI MTN +0
18 Matija KVASINA CRO RWS +0
19 Eduard VORGANOV RUS KAT +0
20 Peter KUSZTOR HUN AMP +0
21 Marinus Cornelis MINNAARD NED WGG +0
22 Pierre-Roger LATOUR FRA ALM +0
23 Thomas DEGAND BEL IAM +0
24 Egor SILIN RUS KAT +0
25 Huub DUYN NED ROP +0
26 Gediminas BAGDONAS LTU ALM +0
27 Robert KISERLOVSKI CRO TCS +0
28 Jan HIRT CZE CCC +0
29 Sébastian BALDAUF GER HAC +0
30 Patrick SCHELLING SUI IAM +0

CLASSIFICA FINALE
1 Víctor DE LA PARTE ESP VBG 36:05:54
2 Ben HERMANS BEL BMC +1:21
3 Jan HIRT CZE CCC +1:32
4 Brent BOOKWALTER USA BMC +2:13
5 Natnael BERHANE ERI MTN +2:16
6 Egor SILIN RUS KAT +3:00
7 Pierre-Roger LATOUR FRA ALM +3:12
8 Thomas DEGAND BEL IAM +3:16
9 Pawel POLJANSKI POL TCS +3:20
10 Stefan DENIFL AUT IAM +3:34
11 Dylan TEUNS BEL BMC +4:11
12 Jure GOLCER SLO RWS +4:28
13 Chris Anker SÖRENSEN DEN TCS +4:42
14 Sylwester SZMYD POL CCC +5:17
15 Robert KISERLOVSKI CRO TCS +5:51
16 Matija KVASINA CRO RWS +6:18
17 Hubert DUPONT FRA ALM +6:19
18 Tom Jelte SLAGTER NED TCG +6:53
19 Lawrence WARBASSE USA IAM +7:05
20 Davide VILLELLA ITA TCG +7:23
21 Marinus Cornelis MINNAARD NED WGG +7:35
22 Eduard VORGANOV RUS KAT +9:41
23 Huub DUYN NED ROP +10:04
24 Karel HNIK CZE CLT +10:19
25 Felix GROSSSCHARTNER AUT RWS +10:35
26 Francis DE GREEF BEL WGG +10:44
27 Peter KUSZTOR HUN AMP +10:51
28 Romain HARDY FRA COF +10:51
29 Branislau SAMOILAU BLR CCC +11:20
30 Florian BISSINGER GER WSA +11:28
 
Rispondi
#32
Corsa dai contenuti tecnici davvero bassi, ne hanno approfittato alcuni corridori per farsi vedere. A parte Moser e i vari vincitori di tappa, citerei Clement Venturini, ex campione del mondo nel ciclocross, sul podio in due tappe (sempre volate quasi-di-gruppo). Lui è una specie di Dumoulin, bassissimo ma veloce, anche se non ha lo stesso talento.
Latour si conferma un ottimo scalatore, quest'anno ha chiuso nella top 10 quattro delle cinque corse a tappe a cui ha partecipato (la quinta è l'unica del World Tour, ma ci sta al primo anno). Bene anche Teuns, che comunque non è uno scalatore e di tappe per lui qui non ce n'erano. Poi ha sicuramente aiutato Hermans.
Un po' deludenti i corridori di casa, l'unica vittoria è di Postlberger, che è buono ma è già oltre la categoria Under 23. Muhlberger era andato benino in salita ed era dodicesimo prima dell'ultima tappa, ma poi si è ritirato, penso per una caduta.
 
Rispondi
#33
Pietoso Silin.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)