Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Joaquim Rodriguez
#1
[Immagine: in_costruzione.png]
 
Rispondi
#2
La Katusha festeggiato il "numero 1" di Rodriguez
Oggi, a conclusione dell'ultima giornata del primo ritiro stagionale (in proiezione 2011), al teatro Alberti, il team Katusha ha celebrato il primo posto di Joaquim Rodriguez nella classifica Uci.
Lo spagnolo si è imposto, come noto, nel ranking individuale, precedendo - con 551 punti - Alberto Contador e Philippe Gilbert.
Il presidente del Team Katusha Andrei Tchmil e il direttore generale della Divisione di Itera Gennady Belousov hanno dedicato un premio speciale a Rodriguez per festeggiare la storica affermazione.
“All'inizio della stagione - ha spiegato Tchmil - non avrei mai immaginato un risultato simile. Oggi festeggio la vittoria di Joaquim come la vittoria di tutta l'equipe. Come squadra, introdurremo un premio speciale per il miglior corridore del team, una tradizione che proseguiremo anche nelle prossime stagioni".
Con Rodriguez, sul palco del teatro Alberti, è stato premiato anche Alexander Kolobnev, il miglior corridore russo della formazione per l'annata appena archiviata.
“Per me questa affermazione vuol dire molto - ha spiegato, commosso, Rodriguez - è un successo che resterà nella storia e che, oggi, condivido con tutto il mio team. Questo risultato è stato reso possibile da un fantastico lavoro di squadra che cercherò di ripagare la prossima stagione con risultati sempre all'altezza.”
Durante la cerimonia, Tchmil ha presentato ufficialmente anche le due nuove formazioni del Team Katusha: la squadra Continental e quella Under 23, due nuove realtà che conferiscono al progetto Katusha una dimensione sempre più globale.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#3
Rodriguez indeciso sui Grandi Giri
Joaquin Rodriguez ha ottenuto solo cinque vittorie nel 2010, la sua costanza nei risultati, però, gli ha permesso di conquistare il primo posto nel ranking UCI. Il corridore della Katusha si sta già focalizzando sugli obbiettivi di questa stagione.

Le sue vittorie nel 2010 sono state poco numerose, ma tutte di qualità: la classifica generale alla Volta a Catalunya, la GP Miguel Indurain, e tappe alla Vuelta a Pais Vaso, Tour de France e Vuelta a Espana. Ha anche concluso in top ten i due Grandi Giri a cui ha preso parte, il Tour de France in ottava posizione, e alla Vuelta ha mancato il podio finendo quarto.

Rodriguez è ancora indeciso su quali e quanti Grandi Giri disputerà nel 2011. "Ci sono opzioni differenti. Vedendo la durezza della corsa, la squadra vuole vedermi lottare per il Giro d'Italia", ha detto a biciclismo.com. "Mi spaventa un po', e certamente non voglio cambiare la mia preparazione alle Classiche per il Giro".

"Dovrò vedere come starò dopo la Liegi. Se mi sentirò bene e sarò in forma farò il Giro, poi deciderò tra Tour e Vuelta. Se, al contrario, mi sentirò come nel 2010, riposerò e mi preparerò per il Tour e la Vuelta".

Il 31enne inizierà la sua undicesima stagione da professionista al Challenge Mallorca, Tour of Oman, Paris - Nice e Tirreno - Adriatico, prima di provare a ripetersi alla Volta a Catalunya e al GP Miguel Indurain. Dopo i Paesi Baschi e la Clasica Primavera punterà all'Amstel Gold Race, Fleche Wallone e Liege - Bastogne - Liege.

Le corse spagnole che "ho sempre amato", lo aiuteranno a prepararsi per la classiche delle Ardenne, "una fantastica settimana". Ha ammesso che "mi piacerebbe vincere la Liegi perchè ti garantisce un posto nella storia, ma per me è meglio la Freccia".

cyclingnews.com
 
Rispondi
#4
Dall'intervista si presuppone che non abbia molta voglia di fare il giro...
 
Rispondi
#5
Joaquim Rodríguez salta il Tour per puntare a Giro, Vuelta e Ardenne
Secondo quanto dichiarato a Velonation.com, Joaquim Rodríguez ha deciso di non disputare il Tour de France - l'anno scorso fu ottavo all'esordio - per puntare sugli altri due GT, Giro d'Italia e Vuelta a España, con un occhio di riguardo anche per le classiche delle Ardenne, nelle quali ha colto già piazzamenti importanti in carriera.
«Devo essere realistico - ha dichiarato JRO - un Tour non potrò mai vincerlo, un Giro o una Vuelta sì, invece. Non cercherò a tutti i costi di migliorare il mio punto debole, la cronometro, sacrificando la mia esplosività in salita, piuttosto cercherò di valorizzare quest'ultima»

cicloweb.it
 
Rispondi
#6
Joaquim Rodríguez fermato da problemi ad un ginocchio
Lo spagnolo della Katusha Joaquim Rodríguez non prenderà parte alla Volta a Catalunya che inizierà lunedì 21 Marzo. I medici del team russo hanno fermato "Purito" da quando lo scalatore lamentava fastidio, poi dolore ad un ginocchio. Il vincitore della Volta a Catalunya 2010 ha una ciste formatasi nella testa del femore della gamba sinistra e rientrerà presumibilmente in gara in occasione del GP Indurain.

cicloweb.it
 
Rispondi
#7
Che peccato per questo problema al ginocchio.Però vedi mai,arrivasse più fresco al Giro...
 
Rispondi
#8
E purtroppo c'è arrivato troppo fresco al Giro,specie di condizione...Dodgy

Ora l'obiettivo è fare bene alla Vuelta!:exclamation:
 
Rispondi
#9
Dovrebbe farsi una Vuelta prima da solo per andare bene a quella vera :P
 
Rispondi
#10
Deve cercare di essere all'85% già alla Vuelta a Burgos,e deve allenarsi sodo nel periodo senza gare,al Giro purtroppo è uscito solo nella tappa del Finestre,facendo poi un Delfinato,seppur senza avversari in gran condizione,alla grande
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)