Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Julian Alaphilippe / Alan Philippe
#21
Riprendendo il discorso fatto sul topic di VdP: con la vittoria di ieri Alan sta a 8 vittorie in 24 giorni di gara. Una ogni 3 giorni di gara. Vediamo un po' di stagioni simili (conto quelle da 13 vittorie in su più Valverde 2017 che ha gareggiato solo mezza stagione), dal 1990 a oggi, di corridori che, come lui, non erano/sono sprinter (dunque, fuori i Sagan, Cav, Petacchi, Cipollini ecc...).

Alejandro Valverde 2018: al 06/04 ha 9 vittorie in 24 giorni. Una ogni 2,6 giorni di gara. Chiuderà la stagione con 14 vittorie in 83 giorni di gara. Una ogni 5,92 giorni di gara. Calo abbastanza netto dovuto alla partecipazione a due GT.

Alejandro Valverde 2017: all'08/04 ha 9 vittorie in 22 giorni di gara. Una ogni 2,4 giorni di gara. Chiuderà la stagione, causa infortunio, con 11 vittorie in 34 giorni di gara. Una ogni 3,09 giorni di gara. Sarebbe andato comunque in calando, ma, con la gamba che aveva nel 2017, avrebbe potuto chiudere la stagione con 17/18 vittorie.

Chris Froome 2013: Al 24/03 siamo a 5 vittorie in 16 giorni di gara. Una ogni 3,2 giorni di gara. A fine stagione saranno 13 vittorie in 63 giorni di gara. Una ogni 4,8 giorni di gara. Diciamo che se si fermava dopo il Tour avrebbe chiuso con una media grandiosa.

Philippe Gilbert 2011: Al 03/04 ha 3 vittorie in 22 giorni di gara. Una ogni 7,3 giorni di gara. Tuttavia, concluderà la stagione con 18 vittorie in 86 giorni di gara. Una ogni 4,7 giorni di gara. Grandi numeri, anche se ha oggettivamente corso tantissimo pur facendo un solo GT.

Damiano Cunego 2004: All'11/04 siamo a 0 vittorie in 14 giorni di gara. Peeerò, chiuderà la stagione con 14 vittorie in 79 giorni di gara. Una ogni 5,64 giorni di gara.

Alejandro Valverde 2004: All'11/04 siamo a 7 vittorie in 27 giorni di gara. Una ogni 3,85 giorni di gara. Chiuderà la stagione con 15 vittorie in 68 giorni di gara. Una ogni 4,53 giorni di gara.

Laurent Jalabert 1999: All'11/04 siamo a 6 vittorie in 36 giorni di gara. Una ogni 6 giorni di gara. Chiuderà la stagione con 15 vittorie in 92 giorni di gara. Una ogni 6,13 giorni di gara. Non la miglior stagione di Jaja, ma è notevole come aumentando a dismisura i giorni di gara riesca a tenere la stessa media.

Laurent Jalabert 1997: Al 13/04 siamo a 7 vittorie in 32 giorni di gara. Una ogni 4,57 giorni di gara. Chiuderà la stagione con 20 vittorie in 113 giorni di gara. Una ogni 5,65 giorni di gara.

Laurent Jalabert 1996: Al 12/04 siamo a 7 vittorie in 26 giorni di gara. Una ogni 3,7 giorni di gara. Concluderà la stagione con 14 vittorie in 91 giorni di gara. Una ogni 6,5 giorni di gara.

Alex Zulle 1996: Al 12/04 siamo a 4 vittorie in 22 giorni di gara. Una ogni 5,5 giorni di gara. Chiuderà la stagione con 13 vittorie in 93 giorni di gara. Una ogni 7,1 giorni di gara.

Frank Vandenbroucke 1996: Al 31/03 siamo a 3 vittorie in 20 giorni di gara. Una ogni 6,6 giorni di gara. Chiuderà la stagione con 14 vittorie in 58 giorni di gara. Una ogni 4,14 giorni di gara. Aveva 22 anni.

Laurent Jalabert 1995: Al 09/04 siamo a 9 vittorie in 27 giorni di gara. Una ogni 3 giorni di gara. Chiuderà la stagione con 23 vittorie in 101 giorni di gara. Una ogni 4,39 giorni di gara. Media pazzesca considerato quanto ha corso.

Miguel Indurain 1995: Al 16/04 ha 1 vittoria in 13 giorni di gara. Chiuderà la stagione con 15 vittorie in 72 giorni di gara. Una ogni 4,8 giorni di gara.

Tony Rominger 1994: all'08/04 ha 5 vittorie in 23 giorni di gara. Una ogni 4,6 giorni di gara. Chiuderà la stagione con 19 vittorie in 76 giorni di gara. Una ogni 4 giorni di gara.

Maurizio Fondriest 1993: Al 07/04 ha 6 vittorie in 23 giorni di gara. Una ogni 3,83 giorni. Chiuderà la stagione con 25 vittorie in 83 giorni di gara. Una ogni 3,32 giorni di gara. Commento :o

Laurent Jalabert 1993: All'11/04 ha 6 vittorie in 27 giorni di gara. Una ogni 4,5 giorni di gara. Chiuderà la stagione con 17 vittorie in 102 giorni di gara. Una ogni 6 giorni di gara.

Tony Rominger 1992: Al 10/04 ha 5 vittorie in 21 giorni di gara. Una ogni 4,2 giorni di gara. Chiuderà la stagione con 14 vittorie in 71 giorni di gara. Una ogni 5,07 giorni di gara.

* ovviamente non potevo non fare un po' di casino con le semitappe. Ho contato tre giorni di gara per il Criterium International e l'Escalada a Montjuic. Dunque, chi le ha fatte ha due giorni di gara in più. Me ne sono accorto tardi e non avevo voglia di correggere tutto, così ho continuato a contare il giorno in più per mettere tutti sullo stesso piano.
 
Rispondi


[+] A 7 utenti piace il post di Luciano Pagliarini
#22
Fossi in lui mi concentrerei sulla Liegi,visto che la Freccia l'ha già vinta...nonostante non si possa dire che non avesse una buona gamba oggi,non mi ha dato la sensazione di poter vincere la Liegi...voi che dite?
 
Rispondi
#23
La Freccia, imho, la vince senza troppi patemi, anche se credo che Valverde mercoledì prossimo sarà davanti.

Per quanto concerne la Liegi, senza VdP, è comunque il favorito. Non vedo chi possa staccarlo in salita nell'uno vs uno e allo sprint è comunque uno dei più forti.
 
Rispondi
#24
Tralasciando il semi-suicidio di oggi (che senza Van der poel avrebbe probabilmente vinto lui contro kwiato stanco e fuglsang lumaca) ha tutte le carte in regola per fare doppietta in Belgio perché sul Mur de Huy non vedo qualcun altro che possa batterlo se non Valverde e alla Liegi anche grazie alla superiorità della squadra è dura staccarlo
 
Rispondi
#25
Bisognerà valutare come sarà la Liegi col nuovo percorso. Tanti atleti nel finale potrebbe non riuscire a gestirli.
 
Rispondi
#26
A me pare chiaro che in molte situazioni difficili perde la testa, non è la prima volta che lo vedo arrabbiarsi con i compagni di fuga. Oggi bastava mantenere la calma e alzare leggermente il ritmo, senza sfinirsi, invece si è letteralmente fermato. Da capire se dall'ammiraglia lo hanno avvisato del repentino recupero del gruppo VDP.
 
Rispondi
#27
Secondo me nella sua gestione della corsa ha influito anche la sverniciata che ha preso mercoledì scorso alla Brabantse Pijl che gli ha tolto parecchie certezze sulla sua forza.
 
Rispondi
#28
Sono d'accordo.

In una stagione come questa, in cui per mesi vinci come e quando vuoi, vedere qualcuno che ti batte così facilmente fa crollare tutte le tue certezze.

Dopodiché, di base, secondo me, lui e la Quick-Step hanno fatto una grandissima cosa. Il problema sono stati gli ultimi 5 km, ove non ne ha più fatta una giusta.
 
Rispondi
#29
Si vince e si perde, ed oggi è una gara completamente diversa. Certo l’amstel l’hanno buttata ma hanno anche vinto tanto, sono cose che capitano
 
Rispondi
#30
Quattro partecipazioni.. due vittorie due secondi posti
la freccia è la sua corsa
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)