Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Juniores - Stagione 2019
#31
Quinn Simmons ha già fatto tre gare per dilettanti negli States quest'anno.

Rispettivamente: Valley of the Sun Race, ove ha chiuso 4°, Tucson Bicycle Classic, in cui si è classificato 5°, e Redlans Classic, dove ha vinto l'ultima tappa.

Certo, ora così sei il più forte. Ma tra qualche anno?
 
Rispondi
#32
Esatto
ti ricordi Costa ?
 
Rispondi
#33
Costa è arrivato a 20 anni che non ne poteva già più. Ma la storia recente è veramente piena di bust statunitensi. Così come di norvegesi, inglesi, tedeschi e pure italiani.

Tempo fa parlavo con Ballan e mi diceva che, a suo avviso, la differenza è che fino a un 15 anni fa uno poteva anche permettersi di crescere col suo ritmo. Oggi sei non fai risultato da junior rischi di finire là la tua carriera perché nessuna squadra ti vuole dopo (questo perché, ovviamente, ci sono meno squadre e meno corse). Ed evidentemente questo non accade solo in Italia.

Ieri guardavo la Coppi & Bartali e c'era il commentatore che esaltava il lavoro della Axeon coi giovani. Nel mentre pensavo: c'è un campione, UNO, che è venuto fuori dalla Axeon? Ormai girano da quasi 10 anni e fanno sempre incetta dei migliori junior su piazza.
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Luciano Pagliarini
#34
pure in francia
Clement Betouigt Suire il primo che mi viene in mente


be noi abbiamo avuto il monopolio (con l'est europa) per anni..
la vigorplant.. un'armada imbattibile che vinceva tutto (mondiali compresi)

Sulla squadre di axel merckx concordo ancora con te
ottengono risultati nell'immediato.. poi invece

https://www.elespectador.com/vuelta-espa...ngel-lopez

classe 1994
settembre 2011
è a fine del primo anno da junior..
con mtb arruginita..

Io tutte le gare prima degli junior le abolirei , non servono a nulla
 
Rispondi
#35
Il vantaggio dei francesi è che hanno così tante corse e così tante gare che alla fine producono tanti talenti anche se diversi si bruciano.

Prima mi è caduto l'occhio su Nicolas Malle. A Plumlec, agli Europei junior 2016, mise in fila gente Pogacar, Hirschi, Battistella, Peak, Philipsen, Hayter e Valter. Tutta gente che ora corre a livelli più alti (alcuni molto più alti).

Però, nel mentre, ti esplodono i Prodhomme e gli Champoussin che da junior erano seconde linee.

Un altro che ha iniziato tardi è Peak. Ha cominciato nel 2015, in un paese ciclisticamente indietro come l'Ungheria, a ora cresce a vista d'occhio.

Io prima degli junior farei fare poca strada e tanta pista, mtb e ciclocross. Discipline meno dispendiose che servono anche per prendere maggiore confidenza col mezzo.

La Axeon, ad ogni modo, quando va bene sforna prodotti fatti e finiti, come Ruben Guerreiro (il primo che mi viene in mente). Fossi un giovane corridore preferirei altre destinazioni, la SEG su tutte.
 
Rispondi
#36
Intanto Mathias Vacek, fratello di Karel, vince la sua prima gara tra gli junior: https://www.bicitv.it/prima-vittoria-tra...artinelli/
 
Rispondi
#37
Non che i nostri... o quelli di formazione italiana, per restare in tema del messaggio sopra.
C'è chi corre tantissimo e chi si allena tantissimo e chi fa entrambe le cose (i nostri amici norge).


Simmons è più grosso di Kristoff, ma de che stiamo a parlà (Rutsch lasciamo perdere)  :D
 
Rispondi
#38
Ieri in una gara nazionale junior in francia 
il giapponese Yugi Tsuda ha dato spettacolo e staccato tutti

http://www.sudgirondecyclisme.fr/2019/03...-marmande/
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di winter
#39
Ieri c'era anche la gara d'apertura della Bundesliga Tedesca per Junior (i corridori corrono per i land ed è una delle poche occasioni dove si affrontano)

https://www.rad-net.de/modules.php?name=...1.164879.1

Vittoria di Linus Rosner (l'anno scorso ha vestito varie volte la maglia della nazionale)
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di winter
#40
I risultati di Igor Arrieta nel ciclocross: https://cyclocross24.com/rider/igor-arrieta-lizarraga/

Nella stagione appena conclusa si è dovuto confrontare spesso con due niente male come Canal e Inguanzo, due da podio/top 10 in CdM.
La Spagna, in questo momento, a livello junior è qualche gradino sopra all'Italia come competitività dei suoi atleti.

Dicembre 2002 come il figlio di Nys.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)