Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Katusha Team 2013
#11
Brescia presenta il Team Katusha: "Siamo invincibili!"
Hanno scelto l'Italia e Brescia in particolare. I magnati del ciclismo russo si sono impossessati per un giorno della Leonessa tricolore, la stessa città che è già pronta a vestirsi di rosa con l'arrivo dell'ultima frazione del Giro d'Italia 2013, per svelare tutte le novità in vista della nuova stagione.

[Immagine: kat13_2.jpg]

STAGIONE GIA' INIZIATA - Avrebbero voluto farlo con qualche certezza in più, senza dover fare i conti con una licenza World Tour che non è arrivata e senza essere assediati dai media, alla caccia di una risposta da spedire direttamente ai vertici UCI. "La nostra stagione è già iniziata. Nella presentazione dei corridori abbiamo sentito parlare di Grandi Giri e di obiettivi di primissimo piano. Il nostro primo grande giro è già in corso ed è quello che ci porterà a difendere i nostri diritti" ha spiegato il team manager Viacheslav Ekimov "Ci meritiamo il World Tour e vogliamo la conferma di questa licenza fino al 2014. La Katusha rappresenta una grande nazione come la Russia, dove il ciclismo è uno degli sport più seguiti, abbiamo una squadra fortissima e siamo pronti a dimostrarlo sulla strada".

Luci, musica, lustrini e bellezze dell'est. La presentazione del Team Katusha 2013 è un turbinio continuo di colori, immagini e suoni. Lo stile è quello di un team leader, impossibile pensare che la Katusha sia una squadra di seconda fascia. Maglia ridisegnata, sulla quale campeggiano in primo piano i colori della bandiera russa e qualche volto nuovo da scoprire, queste le attrazioni principali che sfilano sul palco della presentazione.

[Immagine: kat13_3.jpg]

MUSCOLI E SOLIDARIETA' - L'organico potrà contare su quattro i capitani (Joaquin Rodriguez, Denis Menchov, Daniel Moreno e Alexander Kolobnev) e su di un folto gruppo di ufficiali con le stellette ben fissate sulle spalle: da Simon Spilak ad Angel Vicioso, dal campione russo Eduard Vorganov al giovane velocista Marco Haller senza dimenticare Mikhail Ignatyev e i talenti emergenti di Petr Ignatenko e Sergei Chernetckii.

Il gemmellaggio tra la Russia ciclistica e la città di Brescia è sancito dall'ennesimo atto di solidarietà compiuto dai vertici del team russo: una bicicletta ufficiale del team viene donata all'Ospedale dei Bambini di Brescia affinchè venga messa all'asta per una raccolta fondi in favore della struttura specializzata nella lotta contro il cancro nei bambini "Per sconfiggere il cancro serve una grande squadra, proprio come questa" ripetono i medici bresciani e la platea si scioglie in un lungo applauso.

Dalla sala delle cerimonie del Palazzo della Loggia, nel cuore di Brescia, la Katusha alza la voce e lancia al mondo del pedale un monito forte e chiaro: World Tour o no, chiunque vorrà puntare ai traguardi più prestigiosi anche nel 2013 dovrà fare i conti con le "furie rosse" dell'est Europa. La corazzata è pronta a scendere in campo, con molta probabilità non debutterà in Australia ma Argentina e Spagna saranno comunque due test molto attendibili per gli uomini diretti da Valerio Piva e il motto con cui si chiude la presentazione lascia spazio a pochi dubbi "Siamo invincibili!", urlano in coro atleti e dirigenti.

[Immagine: kat13_1.jpg]

Andrea Fin - ciclismoweb.net
 
Rispondi
#12
Altre foto dalla presentazione della Katusha a Brescia: http://www.photors.net/motore.php?tappa=1053
 
Rispondi
#13
Ripeto,quel trapezio sotto al collo è osceno,potevano fare a girocollo tipo come sulle braccia...
Rimane quasi uguale,prenderó quella di quest'anno...
 
Rispondi
#14
Anche quest'anno è gara a chi fa la maglia più orrenda...
Ridateci: Mercatone Uno, Mapei e Polti...
 
Rispondi
#15
Katusha, dal 12 gennaio il team in ritiro a Mallorca
Da sabato 12 a giovedi 24 gennaio il Team Katusha sarà in Spagna per il suo ritiro in preparazione della stagione 2013. Tutto il gruppo, con l'eccezione della formazione che prenderà parte al Tour de San Luis, sarà al lavoro a Mallorca sotto la supervisione del general manager Viacheslav Ekimov, del responsabile tecnico Valerio Piva e di Sebastian Weber, allenatore del team russo.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#16
Katusha, fratture per Ignatenko e Gusev
Stavano provando una cronosquadre

Cattive notizie per il team Katusha: Petr Ignatenko e Vladimir Gusev sono caduti durante un allenamento in una cronosquadre a Maiorca, dove la squadra sta svolgendo un ritiro.
Ignatenko ha riportato la rottura dei legamenti tra la spalla destra e la scapola: il giovane russo sarà sottoposto domani ad un intervento chirurgico.
Gusev, invece, ha riportato la frattura di un dito della mano destra e ha riportato un forte ematoma all’altezza del femore sinistro.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#17
Peccato per il giovane russo,ero curioso di vederlo all'opera
 
Rispondi
#18
Katusha: vogliamo essere i migliori del mondo
Lettera aperta dei corridori del team russo

Corridori e staff della Katusha hanno indirizzato una lettera aperta al mondo del ciclismo e ai tifosi. Eccola:

Cari amici,
quanto è arrivata la decisione del Tas, eravamo in giro per il mondo. Alcuni di noi erano in Oman, altri alla Volta ao Algarve, altri ancora in allenamento.
Nessuno di noi ha mai dubitato del fatto che la giustizia, prima o dopo, avrebbe riconosciuto i diritti della Katusha e sapevamo che avremmo potuto riprendere la nostra corsa nelle gare più importanti del mondo.
Durante questi mesi, tutti i corridori e lo staff sono rimasti concentrati al 100% sulla preparazione della stagione: sapevamo che i responsabili del Team e quelli del Project Global Cycling Russia avrebbero fatto di tutto per risolvere la situazione.
Non è stato facile, ovviamente, restare oncentrati sull’obiettivo mentre vivevano in uno stato di incertezza, ma con il fondamentale aiuto di tutti ce l’abbiamo fatta e ora siamo pronti a dimostrare di essere una delle squadre più forti del mondo.
A darci forza è stato anche il supporto che abbiamo avuto dagli appassionati e da tante componenti del mondo del ciclismo, a cominciare dai nostri colleghi corridori.
Nel frattempo abbiamo già iniziato la stagione con vittorie e podi importanti e siamo pronti per affrontare ogni sfida, anzi siamo pronti a dimostrare di essere la squadra più forte del mondo

I corridori e lo staff del WorldTour Katusha Team

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#19
Katusha, dopo Paolini, rinnovano anche Purito e i suoi gregari
I cinque spagnoli resteranno fino al 2015

Dopo aver confermato il rinnovo biennale del contratto per Luca Paolini, il manager della Katusha Viatcheslav Ekimov ha ufficializzato che anche Joaquin Rodirguez ed i suoi gregari fidati vestiranno la maglia del team ruso nelle prossime due stagioni.
«Tutti i nostri spagnoli - ha detto all’agenzia russa F-Sport - resteranno con noi fino al 2015: contiamo molto su Joaquim Rodríguez, Daniel Moreno, Ángel Vicioso, Alberto Losada e Xavier Florencio».

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)