Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
La maledizione dell'Argento Iridato
#1
Si parla molto di "Maledizione della Maglia Iridata", ma negli ultimi anni la tanto famigerata maledizione colpisce chi è arrivato secondo al Campionato del Mondo. Ecco i vincitori dal 2006 al 2014 e come la maledizione ha colpito:

- 2006: Erik Zabel, che è praticamente finito con quella volata persa di un soffio da Bettini. Unica vittoria di livello una tappa alla Vuelta l'anno dopo, poi l'inesorabile declino;
- 2007 e 2009: Alexander Kolobnev, dal 2007 al 2009 non ha vinto nulla e dal 2010 s'è reso protagonista di molte situazioni controverse, come la Liegi che sembra abbia venduto a Vinokourov (stupido Vino, lo batteva 'i stess) e la strana positività al Tour 2011;
- 2008: Damiano Cunego, che apparte un paio di exploit alla Vuelta 2009 e un grande Tour 2011, è diventato l'ombra dell'ombra di se stesso;
- 2010: Matti Breschel, corridore fino a quel momento in ascesa e promettente in qualsiasi tipo di corsa, dopo l'Argento Mondiale si è stabilizzato su un comunque buon livello vincendo tappe in corse .HC, ma non certo quello che ci si aspettava;
- 2011: Matthew Goss, che dopo quel magico 2011 dove vinse la Sanremo e arrivò a mezza ruota dal Mondiale, ha subito un involuzione degna di Farrar vincendo la tappa del disastro di Roberto Ferrari al Giro 2012 e quella bagnata di Indicatore alla Tirreno 2013, troppo poco per un velocista;
- 2012: Edvald Boasson Hagen, ormai ribattezzato Scarsonhagen, non mi ricordo grandi corse della promessa (rischio eterna) dal Settembre 2012;
- 2013: Joaquim Rodriguez, in fase calante, nel 2014 non è stato mai veramente competitivo in nessuna delle corse a cui puntava, mi sa che è arrivato il momento del declino anche per lui;
- 2014: Simon Gerrans, che a inizio 2015 si rompe la clavicola, torna alle Strade Bianche ma nella corsa Senese si rompe il gomito;
- 2015: Michael Matthews, annata 2016 tutto sommato ottima con la tanto agognata vittoria di tappa al Tour, sembrava la fine della maledizione dell'argento iridato ma...;
- 2016: Mark Cavendish, mononucleosi, rottura della spalla al Tour, può essere l'inizio della fine per il Manx Missile;

Topic in continuo aggiornamento...
 
Rispondi
#2
In realtà Zabel ha vinto di più nel 2007 che nel 2006 Asd E comunque era già un po' in declino

Tutti gli altri ci stanno
 
Rispondi
#3
Grande Tour 2011 di cosa?!
 
Rispondi
#4
L'avesse fatto Rodriguez quel Tour lì tutti ad elogiarlo...
 
Rispondi
#5
Non ha il minimo senso, né una, né l'altra.
Sono delle cose che capiterebbero anche analizzando la carriera di ogni singolo corridore
Froome: 2011, Wiggins gli fa perdere la Vuelta che perde per soli 11''
2012, è il più forte ma non può esprimersi perché è gregario
2013, ok
2014, tante malattie, stagione impossibile,a rriva al Tour in forma e gli cadono davanti. Non recupera per la vuelta
Rodriguez: 2012, perde la Vuelta per una giornata di crisi e perde il Giro per un nulla
2013, non trova la condizione al Tour per due settimane, ai piedi del podio alla Vuelta
2014, cade al Giro, si ritira, non vince tappe al Tour, alla Vuelta ai piedi del podio
Contador:
2012 squalificato
2013, non trova mai la forma
2014, perde il Delfinato per una gestione non ottimale della Sky e al Tour cade
potrei fare lo stesso per tutti, a parte Nibali che è il corridore più fortunato della storia Asd
 
Rispondi
#6
(12-10-2014, 10:02 PM)Andy Schleck Ha scritto: potrei fare lo stesso per tutti, a parte Nibali che è il corridore più forte della storia Asd
 
Rispondi
#7
Fortunato no. Avrebbe potuto vincerlo già dal 2011 il Tour, solo che quell'anno doveva andarci Scasso per l'"ultimo grande assalto" del corridore che nel 2010 ha rubato lo status di capitano del Giro della Liquigas a Nibali, che avrebbe vinto anche quel Giro non fosse per il capitano non generoso. Fosse cresciuto in un altra squadra avrebbe vinto questi 2 GT (il Giro sicuramente, il Tour a podio e forse vinto)...

Non c'entra niente con l'Argento Iridato comunque...
 
Rispondi
#8
Il Giro 2010 ne sono convinto anche io, al Tour 2011 arrivava al massimo terzo per me, ma proprio al massimo.
 
Rispondi
#9
Comunque nei GT che ha vinto ha affrontato mezzi avversari, non voglio comunque uscire dal topic, concordo con quanto detto da Max..
 
Rispondi
#10
Beh, va anche detto che quelle medaglie d'argento sono arrivate per corridori finiti o quasi (Purito e Zabel) oppure per corridori che sono andati forti 1-2 anni su 10 di carriera. Discorso a parte Kolobnev che mi sembra andò forte anche dopo (e dubito avrebbe perso quella liegi da Vino eh!)
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)