Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Laboratorio archeologico de Il Nuovo Ciclismo
#1
Topic per discutere di annose questioni storiche.

Per cominciare dobbiamo decidere se considerare alcune edizioni passate della Volta a Portugal veri e propri grandi giri oppure no.

La Volta del '59 è un grande giro a tutti gli effetti: https://pt.wikipedia.org/wiki/Volta_a_Portugal_de_1959

Dal '60, però, la durata viene ridotta a due settimane circa (durata dai 14 ai 16 giorni fino al 2003 quando si passa agli attuali 10/11).

Con l'eccezione del '61 che è ancora un GT: https://pt.wikipedia.org/wiki/Volta_a_Portugal_de_1961

Intanto qua dobbiamo porci la prima domanda: è grande giro una corsa che dura 20 giorni o una corsa che superà i 15? Perché se vale il primo assunto dobbiamo anche rivalutare alcune edizioni della Vuelta.

Per me la cosa più sensata sarebbe una via di mezzo, ovvero 18.

Il problema, poi, è che molte edizioni della Volta fino al finire degli anni '80 hanno oltre 20 tappe.

Dunque una gara che dura due settimane, ma prevede 24/25 tappe, è da considerarsi un grande giro?

Andiamo a vedere un esempio: https://pt.wikipedia.org/wiki/Volta_a_Portugal_de_1971

La Volta del '71 si compone di 25 tappe totali. Il chilometraggio complessivo è 2327 km.

Ecco, è un chilometraggio sufficiente per definire una corsa grande giro? Il Tour de France di quest'anno, anche coi tagli, supera i 3000. Un Giro a caso degli anni '20, ho preso quello del '26, si compone di sole 12 tappe, ma per un totale di quasi 3500 chilometri complessivi.

Per me, dunque, per considerare una corsa grande giro deve presentare almeno due di questi elementi:
- devono passare almeno 18 giorni tra il primo e l'ultimo giorno di gara;
- deve avere più 3000 chilometri di chilometraggio complessivo;
- deve avere più di 18 tappe.

Qualcuno propone un metodo diverso?

Con questo metodo ci sono Volte che possono considerarsi grande giro, quella del '59 e FORSE quelle prima (non trovo dettagli delle tappe a riguardo), quella del '61 e quelle del periodo che va dal 1988 al 1990.

Volta '88: https://firstcycling.com/race.php?r=197&y=1988&k=stages
Volta '89: https://firstcycling.com/race.php?r=197&y=1989&k=stages
Volta '90: https://firstcycling.com/race.php?r=197&y=1990&k=stages
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Luciano Pagliarini
#2
L'ultima corsa a tappe disputata in ordine di tempo e che rientrerebbe in tali criteri, al di fuori dei 3 GT classici?
Io ho memoria della Vuelta de las Americas 2003 su 21 tappe e per nazionali.
Sicuramente +3000km...
Vittoria del "Popeye" Rangel.
Altre onestamente, non ne ricordo...
 
Rispondi
#3
Eccolo qua l'ultimo GT non tradizionale: https://firstcycling.com/race.php?r=9317...8&k=stages

Tour de France scansati lesto.
 
Rispondi
#4
L'edizione 2019 invece prevedeva solo 16 tappe in 18 giorni  :-/ anche se il percorso era più duro (https://tuoitrenews.vn/news/sports/20190...49409.html pure in diretta tv).

Presente anche Pourseyedi  Sbav

Comunque concordo con le condizioni di cui sopra per distinguere il grande giro dalla semplice corsa a tappe.
Soprattutto quella sul chilometraggio mi sembra insieme necessaria e sufficiente, dato l'esempio dei giri ante seconda guerra mondiale.
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Albi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)