Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Lampre - ISD 2011
#1
News 
 
Rispondi
#2
Lampre e ISD pedaleranno insieme nel 2011
Il gruppo ciclistico Lampre e quello ucraino ISD hanno deciso di convogliare le loro potenzialità in una squadra Pro Tour.
Con un progetto dall'iniziale programmazione triennale e con avvio già nel 2011, prenderà infatti vita la Lampre-ISD.
Alla storia e all'esperienza di Lampre si aggiungeranno l'entusiasmo e la freschezza del gruppo ucraino ISD.
ISD è nota per il suo supporto attivo al ciclismo ucraino e la cooperazione con Lampre sarà un nuovo passo della compagnia nel mondo delle due ruote. Durante gli ultimi cinque anni questo grande gruppo metallurgico ha infatti scalato progressivamente la piramide del ciclismo grazie alla omonima società sportiva, la cui attività spazia dal supporto dei gruppi dei più giovani ciclisti fino alla creazione di squadre di ciclismo su strada, pista e mountain bike.
Nel biennio 2009-2010 ISD è stato lo sponsor principale di una formazione Uci Professional Continental ucraino-italica, ora l'importante compagnia ucraina ha deciso di salire al massimo livello ciclistico, confrontandosi con la realtà di una squadra Pro Tour.
E' interessante aggiungere che ISD supporta anche una squadra ucraina appartenente alla categoria Continental, formazione che funge da vivaio e che può contare su numerosi giovani di buona prospettiva che in questa compagine possono maturare le giuste esperienze.
L'apporto al progetto da parte del gruppo metallurgico verrà seguito direttamente da Vasiliy Zhdanov, uno dei più titolati corridori ucraini della storia del ciclismo, il quale sarà valido collaboratore di Giuseppe Saronni nella gestione del team.
Da parte del general manager Giuseppe Saronni, l'interessamento da parte di ISD è stato naturalmente accolto con il dovuto entusiasmo: «I signori Galbusera, titolari dell'azienda Lampre nonché presidenti della squadra, e io siamo stati lusingati dalla richiesta di ISD di poter unirsi alla nostra realtà, visto che tale interessamento certifica la bontà del nostro operato nel mondo delle due ruote. Nel massimo rispetto per i nostri attuali sponsor, abbiamo ascoltato attentamente i progetti della compagnia ucraina, potendo apprezzare la passione di ISD per il ciclismo e la bontà delle idee proposte: si quindi giunti a un accordo che nelle prossime settimane andremo a definire nei dettagli, consci del fatto che, partendo dalla nostra ottima base di esperienza, stiamo costruendo qualcosa di importante per tutto il movimento del ciclismo. La convergenza di intenti tra Lampre e ISD rivelatasi nell'aspetto ciclistico potrà essere anche trasferita sul piano commerciale tra la due compagnie».
Prossimamente verranno definiti ulteriori dettagli riguardanti la sponsorizzazione e la composizione della squadra.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#3
Damiani: vi spiego come sarà il progetto Lampre
Dopo quattro anni di lavoro in Belgio, Roberto Damiani si prepara a tornare in Italia. «Nella Omega Pharma mi sono trovato come in una famiglia, avevo anche un altro anno di contratto, ma l'avventura che mi hanno proposto la Lampre e Beppe Saronni mi ha stimolato al punto che ho deciso di accettarla».
Il tecnico lombardo ha iniziato la sua carriera tra i professionisti nella Riso Scotti di Davide Boifava per passare poi alla Mapei dove, per tre anni, si è occupato del Progetto Giovani, quindi due stagioni alla Fassa, una alla Liquigas, 1 alla Lpr con Piscina e Maini e infine le quattro in Belgio.
«Con la Lampre avrò l'occasione di rimettermi in gioco - spiega Damiani a tuttobiciweb - oltretutto in un ruolo nuovo: sarò il direttore tecnico del team e al mio fianco avrò una struttura tecnica confermata (Piovani, Fabrizio HBontempi, Tebaldi e Vicino) alla quale mi piacerebbe aggiungere un paio di altri tasselli. La mia è stata una scelta di stima reciproca con Saronni, che mi ha portato a firmare un contratto triennale. Programmi? Io sono un tipo pragmatico e prima di tutto ho bisogno di capire l'ambiente in cui mi troverò ad operare. L'impressione, comunque, è quella di essere arrivato in una grande struttura che ha solo bisogno di migliorare. Cunego? Non la definirei una sfida, piuttosto sarà un bell'impegno... Ci avvarremo della collaborazione del Centro Sport Mapei e per me sarà un po' come tornare a casa, lavorando al fianco di Aldo Sassi e di patron Squinzi. Naturalmente avremo un occhio particolare per i giovani: qui ce ne sono tanti e tutti di ottimo livello, l'unico che mi piacerebbe aggiungere è un velocista brianzolo, Giacomo Nizzolo».

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#4
Il punto sull'organico blu-fucsia
Ventuno corridori al momento nella squadra di Saronni

Un blocco di 21 corridori già certi di vestire la maglia della Lampre-ISD nella stagione 2011, più altri atleti che a breve vedranno definita la loro posizione nella squadra del general manager Saronni: questo è il punto della situazione per quanto riguarda la composizione dell'organico della compagine lombarda.

Lo staff tecnico e la dirigenza blu-fucsia hanno deciso la riconferma di 17 corridori, tra i quali spiccano i nomi di Damiano Cunego (106 punti conquistati nel ranking mondiale Uci), Alessandro Petacchi (182 punti e 8 vittorie), Francesco Gavazzi (32 punti e 3 vittorie) e dei giovani Alfredo Balloni, Enrico Magazzini, Adriano Malori e Diego Ulissi (1 successo e 2 punti). Sarà ancora alle dipendenze di Saronni anche il duo sloveno Grega Bole-Simon Spilak (107 punti e 3 vittorie per Bole, 108 punti e 2 successi per Spilak), oltre al tedesco Danilo Hondo (1 vittoria e 29 punti), al kazako Andrey Kashechkin (6 punti), allo svizzero David Loosli (2 punti) e all'ucraino Vitaliy Buts, ai quali si aggiungono gli italiani Marco Marzano, Daniele Pietropolli, Daniele Righi e Alessandro Spezialetti.

Sul fronte dei nuovi acquisti, si uniranno alla Lampre-ISD Leonardo Bertagnolli, Przemyslaw Niemiec, il neoprofessionista Matteo Rabottini (già stagista blu-fucsia in questa stagione) e Michele Scarponi.

A breve l'organico verrà completato con il perfezionamento di alcuni rinnovi contrattuali e con l'ingaggio di altri corridori per i quali sono già stati avviati contatti.

comunicato stampa team Lampre
 
Rispondi
#5
Lampre Farnese, conclusi i test al Centro Mapei
In quattro giorni intensi presso il Centro Mapei sono stati completati i lavori della Lampre-Farnese Vini previsti dalla collaborazione siglata tra la struttura di Castellanza e la squadra del general manager Saronni.
Seguendo un fitto e preciso programma di visite mediche e test, svolto sotto la supervisione del Professor Aldo Sassi (direttore generale Centro Mapei) e col coordinamento del Dottor Carlo Guardascione (responsabile medico del Team Lampre-Farnese Vini), i corridori blu-fucsia e lo staff tecnico del team italiano hanno potuto ottenere indicazioni e dati di assoluto valore, utili per impostare sin da ora la stagione 2011.

Questo il bilancio, stilato dal Dottor Guardascione, sui lavori presso il Centro Mapei ai quali hanno partecipato Cunego, Petacchi e tutti gli altri compagni di squadra: "E' stata un'esperienza sorprendente: conoscevamo le potenzialità della struttura diretta dal Professor Sassi, ma siamo comunque rimasti piacevolmente colpiti dalla professionalità e competenza di tutti gli operatori del Centro. Grazie alle strutture del Centro Mapei, i nostri atleti hanno potuto sostenere esami di alto livello tecnico: determinazione della massa emoglobinica, ecocardiogramma, test ergometrico, test endurance, test massimale VO2 e visite d'idoneità. Ovviamente, anche i corridori hanno potuto apprezzare la competenza e l'esperienza profusa nelle visite dai professionsiti del Centro Mapei.
Test come quello che permette di determinare la massa emoglobinica consentono alla squadra di essere all'avanguardia dal punto di vista del monitoraggio e controllo dei corridori, mentre le valutazioni biomeccaniche e nutrizionali offrono una gamma completa di opportunità per definire al meglio ogni dettaglio dell'attività ciclistica".

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#6
Lampre e zerorh+: uno sguardo sulla prossima stagione
zerorh+ nuovo fornitore di occhiali tecnici i blu-fucsia

Il Team Lampre guarda alle strade del futuro in maniera nuova, grazie all’accordo di sponsorizzazione tecnica firmato con zerorh+.

Nasce così un’inedita collaborazione tra la formazione del general manager Giuseppe Saronni e l’azienda italiana fondata da Alberto Brignone. Il rapporto permetterà al Team Lampre di avere in dotazione per tutto il 2011, occhiali da sole per lo sport, in questo caso il ciclismo, e il tempo libero caratterizzati dal connubio di alto valore tecnico e design moderno.

Proprio le ottime caratteristiche qualitative dei prodotti zerorh+ hanno convinto la squadra blu-fucsia a sposare l’idea di accogliere un nuovo fornitore, così come spiegato da Saronni: “Il marchio zerorh+ ha un'immagine dinamica e molto attiva, oltre a essere sinonimo di qualità, ritengo quindi che ben si addica a una squadra rinnovata e ambiziosa come il Team Lampre. L’intesa personale con i rappresentati di zerorh+ è stata immediata, ho percepito la passione per il ciclismo e sono rimasto positivamente colpito dal vivo interesse mostrato nei confronti della squadra. Gli occhiali sono una componente importante nell’aspetto tecnologico del corridore moderno, pensiamo di aver trovato con zerorh+ uno sponsor tecnico grazie al quale poter dotare i nostri atleti dei migliori prodotti possibili”.

“Il ciclismo, come lo sci e in genere tutti gli sport attivi a contatto con la natura sono sempre stati la mia fissazione - dice Alberto Brignone, fondatore di zerorh+ - La mia passione per lo sport praticato intensamente, unita a quello per lo sviluppo di soluzioni innovative per i prodotti sportivi, mi ha sempre spinto a cercare nella funzionalità e nel design il modo per valorizzare l’emozione del gesto atletico perfetto, con tutta la libertà possibile. Oggi il supporto delle nuove tecnologie consente, insieme al lavoro di stilisti e designers, di risolvere con estrema competenza ogni dettaglio per garantire funzionalità al prodotto ed emozioni all’utilizzatore. Gli atleti e i team di livello professionale sono per noi il miglior laboratorio sia per itest che per lo sviluppo di idee sempre nuove.”

Azione, dinamismo, fisicità, tecnicità, natura, eleganza, versatilità, design, prestazione, endurance, esperienza, cycling, snow, active-ride, outdoor, wellness, mediterraneo, ambiente sono le parole chiave dello spirito zerorh+ per offrire prodotti tecnici versatili, per lo sport e la vita attiva, 365 giorni all’anno.

Unisciti alla comunità sportiva di zerorh+:
• facebook http://www.facebook.com/RhSportConcept
• flickr http://www.flickr.com/rhsportconcept
• twitter twitter.com/rhsportconcept

comunicato stampa team Lampre
 
Rispondi
#7
Vittoria e Lampre insieme per altri due anni
Vittoria e Lampre ISD continueranno a pedalare insieme. L'esperienza comune dell'azienda bergamasca e del team lombardo proseguirà anche nelle stagioni 2011 e 2012 con l'assistenza tecnica e la fornitura ufficiale di pneumatici e tubolari. In particolare, la Lampre ISD utilizzerà lil nuovo tubolare Corsa EVO SC tubolare sviluppato e perfezionato con l'ausilio di corridori professionisti, oggi in grado di offriree una eccezionale affidabilità e un super comfort grazie alla carcassa in polycotton 320TPI.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#8
I video dei test Lampre al Centro Mapei















 
Rispondi
#9
ISD-Lampre, tra le Continental la filiale della Lampre-ISD
Anche in Italia prende piede l'abitudine, già salda nel ciclismo professionistico di altri paesi europei, di una squadra Continental satellite che si aggiunge al team Pro Tour: è il caso della ISD-Lampre, per esempio, formazione che già esisteva col nome di ISD Continental e che ora - lo dice Biciciclismo.com - entra anch'essa nel progetto di collaborazione tra i due sponsor del sodalizio di Saronni e Cunego. La ISD-Lampre, satellite della Lampre-ISD, permetterà al management di far fare esperienza a determinati giovani, o di "parcheggiare" dei corridori che dovessero avere qualche passaggio a vuoto nell'ambito del team Pro Tour.

cicloweb.it
 
Rispondi
#10
Lampre-ISD in Vallecamonica dal 28 Novembre all'1 Dicembre
Ritorno in Vallecamonica per il Team Lampre (dal 2011 Lampre-ISD) per il primo raduno di squadra in vista della stagione 2011.
Quest'anno il collegiale dei blu-fucsia è reso possibile grazie alla collaborazione tra la squadra del General Manager Giuseppe Saronni e un gruppo di sponsor riunitisi attorno alla AS Boario di Ezio Maffi, senza dimenticare il patrocinio del Comune di Darfo Boario Terme: Cunego, Petacchi, Scarponi, Gavazzi e compagni potranno usufruire delle valide strutture di un albergo che ha fortemente voluto ospitare il team Lampre-ISD, ovvero l'Hotel San Martino di Darfo Boario Terme, già base di partenza per la squadra blu-fucsia per vittoriose stagioni passate.
Il Team Lampre-ISD sarà presso l’Hotel San Martino da domenica 28 novembre fino a mercoledì 1 dicembre: il raduno rappresenta l’occasione per testare il materiale tecnico, per completare le valutazioni e i test fisici grazie alla presenza dei responsabili del Centro Mapei e per definire la programmazione del 2011, oltre che per conoscere i nuovi arrivati e creare sin dall’avvio di stagione un vincente spirito di squadra. In programma anche incontri informativi tra i corridori e gli sponsor tecnici del team.
Il ritiro sarà arricchito da un appuntamento particolare che vedrà protagonisti Damiano Cunego, Alessandro Petacchi, il bresciano Matteo Bono, Giuseppe Saronni, il ds Fabrizio Bontempi e il responsabile della comunicazione Andrea Appiani: nella mattinata di martedì 30 novembre, il gruppo blu-fucsia incontrerà gli studenti della scuola media di Angolo Terme (dalle 9 alle 10,30) e della scuola media di Darfo Boario Terme (dalle 11 alle 12,30), entrambe appartenenti all'Istituto Comprensivo Darfo 2.

“E' con piacere che ritorneremo a Darfo Boario Terme: proprio dall'Hotel San Martino abbiamo costruito, nelle stagioni passate, grandi successi - ha commentato Giuseppe Saronni - Sappiamo che la struttura alberghiera è perfetta per le nostre esigenze e l'ospitalità è ottima: potremo quindi svolgere al meglio tutti i lavori previsti dal programma del raduno. Per l'organizzazione del ritiro, il nostro ringraziamento va alla AS Boario e agli sponsor riuniti da Ezio Maffi che hanno voluto dare il loro contributo per avere la nostra squadra in Vallecamonica. Il primo raduno è un momento importante per gettare le basi della stagione, per conoscere meglio i nuovi elementi della rosa dei corridori e dello staff, per iniziare a integrare nella squadra la nuova anima ucraina, per valorizzare la nostra presenza sul territorio che ci ospita partecipando a iniziative quali la visita ai ragazzi delle scuole”.

comunicato stampa Lampre Farnese Vini
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)