Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Lampre - Merida 2015
#1
organico rosa formazione staff maglia bicicletta corse calendario Lampre - Merida 2015


Lampre - Merida



Informazioni
Sigla UCI: LAM
Licenza: World Tour
Affiliazione: Italia

Indirizzo:
CGS Cycling Team AG
Via Trevano 2
6904 Lugano
SWITZERLAND

E-mail: team@teamlampremerida.com
Sito web: http://www.teamlampremerida.com




Organico
Niccolò Bonifazio
Matteo Bono
Mattia Cattaneo
Davide Cimolai
Valerio Conti
Rui Costa
Kristijan Durasek
Eduardo Estrada
Chun Kai Feng
Roberto Ferrari
Xu Gang
Ilia Koshevoy
Sacha Modolo
Manuele Mori
Przemyslaw Niemec
Nelson Oliveira
Luka Pibernik
Ruben Plaza
Jan Polanc
Filippo Pozzato
Maximiliano Richeze
José Serpa
Diego Ulissi
Rafael Valls




Staff tecnico
General Manager: Brent Copeland

Direttori Sportivi: Orlando Maini, Marco Marzano, Simone Pedrazzini, Daniele Righi, Bruno Vicino

Biciclette: Merida



 
Rispondi
#2
La Lampre-Merida già pronta per il 2015 con i suoi sponsor principali
Terminata la stagione agonistica 2014 con la proficua trasferta del Tour of Hainan, la Lampre-Merida inizierà subito a lavorare per pianificare l’annata 2015, ancora nel World Tour, sapendo di poter contare sulla rinnovata fiducia degli sponsor principali.

Il Team Lampre-Merida ha infatti raggiunto l’accordo per il rinnovo delle sponsorizzazioni con Lampre srl e Merida Bikes.
Con la giusta soddisfazione da parte del responsabile commerciale Giuseppe Saronni e del team manager Brent Copeland, la squadra potrà quindi portare avanti il proprio progetto ciclistico contando sul supporto dell’azienda italiana e del produttore taiwanese di bici.

Lampre garantirà per la ventiduesima stagione agonistica il tradizionale contributo di passione e competenza , con un entusiasmo che si rinnova col passare degli anni.
Merida aggiunge una dimensione internazionale all’operato del team, oltre ad assicurare un apporto di altissimo livello dal punto tecnologico che colloca la squadra in prima fila nel campo dei materiali.

Le due conferme rappresentano un diretto riconoscimento alla qualità dei corridori dell’organico blu-fucsia-verde e garantiscono la necessaria base alla crescita dei giovani talenti che, già in questa stagione, hanno dato lustro al team.

Queste le parole di Emanuele Galbusera (direttore vendite Lampre e presidente del team): “L’azienda Lampre prosegue con entusiasmo il cammino nel mondo del ciclismo professionistico, guardando già alla stagione 2015 con la volontà di vivere grandi emozioni.
Il percorso da seguire, contando ancora sul prezioso appoggio di Merida, è teso al continuo miglioramento e a traguardi nuovi e importanti, da raggiungere tramite la valorizzazione dei campioni che vestono la nostra maglia e alla crescita dei nostri validi giovani corridori, in un giusto equilibrio tra tradizione e innovazione.
A nome di tutto il gruppo Lampre srl, ringrazio tutti gli sportivi che dimostrano la loro passione per il ciclismo e l’affetto per il Team Lampre-Merida”.

Il vice presidente di Merida, William Jeng, ha il piacere di annunciare che: “Siamo molto contenti per l’eccellente collaborazione con la dirigenza della squadra, inclusi il direttore commerciale Giuseppe Saronni, il team manager Brent Copeland e la famiglia Galbusera. I riscontri da parte della squadra e dei suoi atleti sono stati di grande valore il continuo perfezionamento delle nostre bici da strada.
La nostra azienda è entrata nel World Tour col Team Lampre-Merida e, dopo due stagioni, possiamo ovviamente stilare un bilancio ampiamente positivo di questa collaborazione. La squadra ha migliorato costantemente le sue prestazioni e l’organico ha assunto una dimensione sempre più internazionale.
A tale riguardo, siamo entusiasti di annunciare che nella prossima stagione il Team Lampre-Merida schiererà due corridori asiatici: dopo il cinese Xu Gang, Chun Kai Feng si unirà all’organico per il 2015. Sarà il primo ciclista taiwanese a correre nel massimo livello ciclistico, il World Tour.
Tutto ciò ha convinto Merida a estendere la sponsorizzazione fino al termine della stagione 2016”.

Il primo appuntamento della squadra in vista del 2015 sarà il consueto raduno a Darfo Boario Termine, in programma a inizio dicembre.

comunicato stampa Lampre-Merida
 
Rispondi
#3
Lampre, si chiude l'esperienza di Matxin in blufucsia
Si conclude dopo i due anni di collaborazione previsti dal contratto, il rapporto fra Matxin Fernandez e la Lampre Merida. Per la stagione 2015 il team manager Brent Copeland potrà contare su uno staff tecnico composto da Orlando Maini, Marco Marzano, Simone Pedrazzini, Daniele Righi e Bruno Vicino.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#4
L'unico bravo se ne va, tragedia continua sta Lampre
 
Rispondi
#5
Più che altro è una squadra a cui non riesco a dare una forma: non si capisce bene dove voglia andare a parare. Boh (tra l'altro, col Tour di quest'anno, Rui Costa potrebbe essere un nome molto interessante tra gli outsider Sese ) E poi c'è sempre il nodo Ulissi da sciogliere, che non è roba da poco...

Vediamo come si muovono in questo finale di mercato: un fuoco d'artificio finale comunque è quasi d'obbligo. Sese
 
Rispondi
#6
Rui Costa il podio del Tour lo vedrà sempre col binocolo, quello di quest'anno non mi sembra particolarmente adatto, a lui serve una corsa più facile possibile per essere competitivo, con tanto recupero. Finora hanno fatto un mercato clamoroso, in negativo. Ulissi aveva già il contratto e vabè, sono riusciti a confermare Rui Costa (credo l'abbiano letteralmente ricoperto di soldi), per il resto però Horner andava confermato, Anacona appena ha messo insieme due risultati buoni ha fatto le valige ed è scappato, Pozzato continua ad essere in dubbio e pure Ferrari sembra che non sarà confermato.
Dei nuovi arrivi non mi convince nessuno, c'erano in giro tanti talenti italiani e sono andati a prendere Pibernik e Koshevoy, che non sono scarsi, però non valgono più di tanti Under 23 italiani. Estrada non ha manco vent'anni e lo fanno esordire nel WT. Plaza è "utile" ma non fa certo la differenza come gregario, il cinese lasciamo perdere. Vero che non si vede una direzione, sembrano costruiti anno per anno a seconda dei capricci degli sponsor. Un anno vogliono Horner, poi non lo vogliono più e ciao, poi arriva una comitiva di ucraini, che saluta dopo due anni, poi sti cinesi, che stanno lì, fanno le foto ufficiali e poi fanno 25 giorni di corsa in una stagione, quando servono punti WT arriva il giovane Ubeto. Se fossero una squadra seria potrebbero essere il riferimento per le squadre Professional italiane, chi fa bene alla Bardiani, Androni, Neri avrebbe la Lampre come indirizzo preferito, invece figuriamoci, ci hanno messo 2 anni per prendere Modolo.
Botti finali possibili sono Gasparotto (l'unico vero corridore che cambierebbe un po' volto al mercato), Sanchez, la badante di Sanchez e poi fine in pratica
 
Rispondi
#7
Eh appunto Sanchez? Qualche settimana fa sembrava fatta per lo spagnolo: fuori Horner e dentro Samuel (giusto per svecchiare un po' Asd ) e invece poi non si è più sentito niente e anzi penso sia quasi impossibile vada in blufucsia l'anno prossimo.
 
Rispondi
#8
C'era anche Duarte in orbita Lampre :D Di sicuro un altro uomo per le corse a tappe serve: al Giro cosa fai, ti presenti con il solo Niemiec..? E la Vuelta?! Durasek non mi dispiace, ma da qui all'essere già competitivo ce ne passa...

(09-11-2014, 09:04 AM)Gershwin Ha scritto: Rui Costa il podio del Tour lo vedrà sempre col binocolo, quello di quest'anno non mi sembra particolarmente adatto, a lui serve una corsa più facile possibile per essere competitivo, con tanto recupero. Finora hanno fatto un mercato clamoroso, in negativo. Ulissi aveva già il contratto e vabè, sono riusciti a confermare Rui Costa (credo l'abbiano letteralmente ricoperto di soldi), per il resto però Horner andava confermato, Anacona appena ha messo insieme due risultati buoni ha fatto le valige ed è scappato, Pozzato continua ad essere in dubbio e pure Ferrari sembra che non sarà confermato.

Beh, Rui Costa podio no, però potrebbe arrivare - correndo con intelligenza - anche in orbita top 5. E' un Tour strano quello di quest'anno: non sembra nemmeno un GT per come sono costruite le tappe, visto che si arriva a fatica ai 200 km.

Su Horner e Anacona son d'accordo: il primo sarà difficile da rimpiazzare (anche se appunto c'è Samu a giro: magari sperano di risparmiare un po'), il secondo l'hai aspettato e allevato per tutti 'sti anni e poi te lo fai scappare proprio nel momento in cui si potrebbero raccogliere i frutti. Boh Pozzato adesso tanto vale tenerlo, mentre anch'io avevo letto del dubbio Ferrari: solo che alla fin fine pure lui fa comodo, ti raccoglie sempre un piazzamento in volata senza chiedere nulla come lavoro di squadra. Insomma, al Giro ti può far comodo. Il problema è che non puoi presentarti al via della corsa di casa con Niemiec e Ferrari e stop... Confuso
 
Rispondi
#9
Tanto meno con Niemiec e basta
 
Rispondi
#10
Da togliere anche Dodi Sese
http://www.tuttobiciweb.it/index.php?pag...&cod=73850
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)