Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Lars Boom
#1
La scheda del corridore olandese Lars Boom: la biografia della sua carriera, le squadre di cui ha fatto parte; il suo palmares completo, con tutte le vittorie ed i piazzamenti ottenuti fino ad oggi; i suoi riferimenti ufficiali sul web, a partire dal sito internet per finire con i contatti twitter e facebook. Per finire, foto, video ed ultime notizie.

Lars Boom
Olanda


Boom

Nome completoLars Anthonius Johannes Boom
Soprannome-
Data di nascita30 dicembre 1985
Luogo di nascitaVlijmen (Olanda)
Altezza e Peso191 cm x 75 kg
CaratteristichePassista
Professionista dal2004

SquadraAstana
Stipendio- €
Scadenza contratto-




Hanno partecipato alla realizzazione di questa scheda: SarriTheBest
 
Rispondi
#2
Il Commissario tecnico olandese non capisce la decisione di Lars Bomm di saltare i Mondiali di ciclocross.
Lasr Boom (Rabobank) ha recentemente dominato la prova di Coppa del Mondo di ciclocross a Heusden-Zolder, il che lo rende certamente uno dei favoriti per il Campionato del Mondo del prossimo mese a St-Wendel in Germania. La corsa non è nel calendario del 24enne campione olandese di ciclocross, dato che si sta concentrando sulla preparazione per la prossima stagione su strada. Johan Lammerts, il COmmissario Tecnico della squadra di ciclocross olandese è in deluso con la decisione presa da Boom, "ma capisco completamente la sua scelta".

"Lars ha scelto la strada", continua Lammerts. Non può giustamente prendere parte al Campionato del Mondo. Si è allenato in vista dell'inizio della stagione su strada.

"Lars è sempre stato uno stradista", ha spiegato, "che ha preso parte alle gare di ciclocross". Ha si corso alcune stagioni complete di ciclocross, ma la sua prima priorità sarà la strada, e scoprire le sue abilità per ottenere risultati come professionista.

Per Boom correre il Campionato del Mondo di ciclocross significherebbe avere un'ulteriore picco di forma, secondo Lammerts. E a questo Boom non è preparato quest'anno, ma il CT è speranzoso per il futuro.

"Lars avrà tre picchi di forma questa stagione", spiega Lammerts, "per le classiche, per il Tour de France e per i Campionati del Mondo su Strada; un quarto picco di forma non è possibile. Probabilmente in futuro potrebbe correre una stagione di ciclocross combinata con le classiche su strada. Adrie van der Poel ha fatto la stessa cosa, ma a un certo punto ha deciso di non correre il Tour ed ha avuto un riposo extra in estate.

"Ma Lars è ancora giovane e capisco completamente che voglia focalizzarsi sulla strada", ha detto. "Probabilmente cambierà alla fine, quando sarà più vecchio e saprà esattamente cosa è stato in strada".

velonation.com
 
Rispondi
#3
Paura infortunio per Lars Boom
Lars Boom (Rabobank) è caduto violentemente durante il primo giro del Grote Prijs Sven Nys a Baal in Belgio. Il campione olandese stava comandando la gara quando ha perso il controllo delle sua bici in una discesa resa scivolosa dal gran fango ed è caduto battendo la parte bassa della schiena contro una transenna. Dopo aver controllato la sua bici è tornato in sella, ma non sentendosi bene la sua gara è terminata dopo poco.

"Conosco abbastanza bene il mio corpo per dire che qualcosa non va", è stata la prima reazione del 25enne olandese ai microfoni di De Telegraaf. "Per fortuna questo incidente non avrà effetti sulla mia preparazione per la stagione su strada, ma in questo momento sono comunque preoccupato".

Boom è stato portato all'ospedale di Meander per fare un controllo e determinare quanto il problema potrebbe avere effetti sul suo allenamento. Anche se l'olandese è stato Campione del Mondo nel 2008, ha da tempo deciso di intraprendere la via della strada; il suo limitato calendario in ambito crossistico, che ha incluso la vittoria della prova di Coppa del Mondo a Zolder, è servito per variare un po' il suo allenamento.

Il GP Sven Nys è l'ultima gara internazionale di ciclocross a cui Boom ha preso parte in questa stagione; dopo il campionato nazionale olandese che si svolgerà il prossimo fine settimana, che ora sembra pero in dubbio, Boom tornerà a concentrarsi completamente sulla strada.

velonation.com
 
Rispondi
#4
Speriamo nulla di serio va.
 
Rispondi
#5
Lars Boom correrà i Campionati del Mondo di ciclocross del 2012 a Koksijde
Lars Boom (Rabobank) ha sempre detto di non voler correre i Campionati del Mondo di ciclocross che si svolgeranno questo mese; si vuole invece concentrare sulla stagione su strada e nella campagna delle classiche. Non ha mai detto di non voler mai più prendere parte a un mondiale di ciclocross, e secondo una conversazione tra il campione olandese, il giornale De Stem e l'allenatore Richard Groenendaal, correrà i mondiali il prossimo anno.

I tifosi di Boom sono rimasti delusi dalla sua decisione di terminare la stagione in fuori strada con il campionato nazionale. Per incoraggiarli un po' Groenendaal ha detto a De Stem: "Il prossimo anno correrà il Campionato del Mondo".

"Dove è il Campionato del Mondo il prossimo anno?" chiese Boom, e quanto gli fu comunicato che sarebbe stato sulle dune di Koksijde, Belgio, i suoi occhi si sono illuminati e ha detto "Allora lo farò sicuramente".

Per Boom vincere il Campionato del Mondo per la seconda volta a Koksijde sarebbe una sorta di dolce vendetta per l'allenatore Groenendaal. L'ultima volta che il Campionato del Mondo si è tenuto a Koksijde è stato nel 1994, la sua prima stagione come elite; l'allora 22enne ha dovuto accontentarsi delle medaglia di argento dietro Paul Herijgers - ora commentatore di Sporza.

Groenendaal ha vinto il Campionato del Mondo nel 2000 a Sint-Michielsgestel, in Olanda, per coincidenza la sede del campionato nazionale di quest'anno. Ha inoltre conquistato otto campionati nazionali, tre in più rispetto a Boom; al suo quinto titolo consecutivo, però, Boom ha eguagliato il record del grande Hennie Stamsnijder.

Stamsnijder detiene ancora il record con nove vittorie, poi Groenendaal con otto e Adrie van der Poel con sei.

"Sto decisamente meglio di un anno fa", ha detto Boom, ma ha ammesso che potrebbe aver forzato troppo nella gara di domenica. "Sono stato male lunedì perchè il giorno prima al campionato nazionale sono andato più forte del dovuto per ottenere il titolo".

Anche se Boom ha affidato il suo futuro alla strada, ha confermato che tornerà nel fango del ciclocross il prossimo anno.

"Mi sono davvero divertito ad allenarmi sulle dune dietro moto e con mio padre", ha spiegato. "L'anno scorso è stato molto differente; quando ero in Spagna a dicembre ho pensato: perchè dovrei allenarmi cinque ore al giorno".

Purtroppo per gli appassionati di ciclocross, Boom volerà in Spagna la prossima settimana per iniziare gli allenamenti specifici su strada, e inizierà la stagione di gare cercando di vincere il prologo del Tour of Qatar. La buona notizia per loro, però, è che tornerà il prossimo anno.

velonation.com
 
Rispondi
#6
Lars Boom Ha rinnovato il suo contratto con la Rabobank fino al 2014.
 
Rispondi
#7
Anche quest'anno farà qualche gara di ciclocross...ma solo 3, la prima dopodomani, l'ultima il 12 (campionati nazionali)
 
Rispondi
#8
Al debutto in Astana, la prima parte di stagione di Lars Boom sarà come al solito incentrata sulle classiche del Nord: partenza dal Tour Down Under, per poi proseguire con Tour de Dubaï, Tour du Qatar, Strade Bianche, Paris-Nice, Milan-San Remo e infine affrontare muri e pavé di A travers les Flandres, GP E3, Gand-Wevelgem, Tour des Flandres e Paris-Roubaix. Nella seconda parte invece sarà molto probabilmente chiamato ad aiutare Vincenzo Nibali sulle strade del Tour de France.
 
Rispondi
#9
Boom: «Se l'Astana dà l'ok, voglio disputare gare di cross»
«Mi piace, mi diverte ed è un'ottima preparazione per la strada»

Lars Boom potrebbe tornare a disputare qualche gara di ciclocross nel corso dell’inverno.
L’olandese della Astana, infatti, ha rivelato a Het Laatste Nieuws il suo progetto: «Mi sto allenando nei boschi, e il ciclocross mi è sempre piaciuto. L’ultima volta che ho disputato una corsa è stato nel gennaio 2013, quando ho partecipato al campionato olandese vinto da Lars van der Haar. Prima di tutto, devo avere il permesso della squadra: senza di questo non si fa nulla. Perché il ciclocross? Perché mi diverte e perché è un buon allenamento in vista della stagione su strada».

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#10
Voci sempre più insistenti danno per la prossima stagione Lars Boom di ritorno al ciclocross nella squadra di Nys, la Telenet Fidea. L'olandese dice che prenderà la sua decisione dopo l'Amstel, ma intanto è sempre più probabile un addio all' Astana a fine 2016.

http://www.cyclingnews.com/news/boom-to-...de-future/
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)