Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Mondiali "Ponferrada 2014" - Juniores Uomini, Prova in Linea
#11
Hanno corso bene gli italiani, c'è da riconoscerglielo. Magari se non ci si metteva la solita sfiga, la gara poteva avere anche un altro svolgimento. Purtroppo nella volata finale Affini era palesemente al gancio e/o inferiore agli altri che gli sono arrivati davanti.
 
Rispondi
#12
Mondiali, un'altra beffa per gli azzurri juniores: Edoardo Affini è 4°. Titolo al tedesco Jonas Bokeloh
La nazionale italiana uomini juniores torna a casa dai Mondiali di Ponferrada con due medaglie di legno: nella cronometro il primo corridore fuori dal podio era stato Filippo Ganna, oggi nella prova in linea è toccato ad Edoardo Affini che nella volata finale di circa 30 corridori è stato preceduto dal tedesco Jonas Bokeloh, dal russo Alexandr Kulikowskiy e dall'olandese Peter Lenderink. Per gli azzurri, protagonisti di una prova molto generosa, è arrivato anche l'8° posto di Lorenzo Fortunato ma il rammarico più grande è per la caduta all'ultimo giro di Nicola Conci quando si trovava in testa alla corsa subito prima dell'ultimo strappo. [© cicloweb.it]

ORDINE D'ARRIVO
1 BOKELOH Jonas GERMANY 3:07:00
2 KULIKOVSKIY Alexandr RUSSIAN FEDERATION 0
3 LENDERINK Peter NETHERLANDS 0
4 AFFINI Edoardo ITALY 0
5 KLARIS Magnus DENMARK 0
6 PENKO Izidor SLOVENIA 0
7 ERIKSSON Lucas SWEDEN 0
8 FORTUNATO Lorenzo ITALY 0
9 DANES Leo FRANCE 0
10 BAX Sjoerd NETHERLANDS 0
11 WARLOP Jordi BELGIUM 0
12 PAREDES Wilmar COLOMBIA 0
13 PLANCKAERT Emiel BELGIUM 0
14 MAEDER Gino SWITZERLAND 0
15 FUSSNEGGER Moritz GERMANY 0
16 SHAW James GREAT BRITAIN 0
17 ISHIGAMI Masahiro JAPAN 0
18 CORNELISSE Mitchell NETHERLANDS 0
19 KOCH Christian GERMANY 0
20 SCHAPPI Martin SWITZERLAND 0
21 PARET-PEINTRE Aurelien FRANCE 0
22 EENKHOORN Pascal NETHERLANDS 0
23 GREGAARD Jonas DENMARK 0
24 HINDLEY Jai AUSTRALIA 0
25 LEYSEN Senne BELGIUM 0
26 BRKIC Benjamin AUSTRIA 0
27 STORER Michael AUSTRALIA 0
28 PADUN Mark UKRAINE 0
29 JASPERS Ward BELGIUM 0
30 KURIANOV Stepan RUSSIAN FEDERATION 0
31 PETROVSKI Andrej FORMER YUGOSLAV REP. OF MACEDONIA 0
32 ALBANESE Vincenzo ITALY 0
33 ANDERBERG Hampus SWEDEN 8
34 THOMPSON James AUSTRALIA 12
35 TASSYMOV Tamirlan KAZAKHSTAN 16
36 CAMINADA Zeno SWITZERLAND 20
37 GENIETS Kevin LUXEMBOURG 37
38 SKOG Oyvind NORWAY 38
39 SIVAKOV Pavel RUSSIAN FEDERATION 38
40 RESTREPO Jaime COLOMBIA +1:10
41 GANNA Filippo ITALY +1:10
42 SATLIKOV Maxim KAZAKHSTAN +1:33
43 BOUHANNI Rayane FRANCE +1:44
44 O'LOUGHLIN Michael IRELAND +1:44
45 FAGLUM KARLSSON Alexander SWEDEN +1:44
46 VLASOV Aleksander RUSSIAN FEDERATION +1:44
47 HALLER Patrick GERMANY +1:44
48 CHSHERBININ Yuriy KAZAKHSTAN +1:44
49 SPENGLER Mario SWITZERLAND +1:44
50 O'DONNELL Philip UNITED STATES OF AMERICA +1:44
51 MAAS Jan NETHERLANDS +1:44
52 MOSTOV Zeke UNITED STATES OF AMERICA +1:44
53 HALME Sasu FINLAND +1:44
54 BALLESTEROS CANOVAS Miguel Angel SPAIN +1:44
55 IDJOUADIENNE Pierre FRANCE +1:44
56 VERZA Riccardo ITALY +1:48
57 MARTIN SANZ Gotzon SPAIN +3:36
58 BELLAN Juraj SLOVAKIA +3:36
59 FUGGIANO Rocco ITALY +3:38
60 DUNBAR Eddie IRELAND +3:51
61 CONCI Nicola ITALY +3:57
62 JERKIC Zan SLOVENIA +4:23
63 VENTER Ivan SOUTH AFRICA +4:23
64 BLIKRA Erlend NORWAY +4:44
65 DOS SANTOS QUIRINO Rodrigo BRAZIL +4:46
66 DE VRIES Hartthijs NETHERLANDS +4:55
67 GIBSON Matthew GREAT BRITAIN +5:04
68 ULLOA Jose Gerardo MEXICO +5:41
69 SEVILLA LOPEZ Diego Pablo SPAIN +5:44
70 SCHULTZ Jesper DENMARK +6:19
71 BONDARENKO Pavlo UKRAINE +6:33
72 HARDAHL Anders DENMARK +6:36
73 ANDERSSON Gustaf SWEDEN +7:05
74 BASSON Gustav SOUTH AFRICA +7:05
75 NEUHAUSER Marcel AUSTRIA +7:05
76 MONTOYA Javier COLOMBIA +7:05
77 LARSEN Niklas DENMARK +7:05
78 WIRTGEN Tom LUXEMBOURG +7:05
79 KUSABA Keigo JAPAN +8:22
80 GAUDU David FRANCE +8:27
81 PEDERSEN Casper DENMARK +8:40
82 D'ANJOU Jean-Simon CANADA +9:44
83 GAMPER Patrick AUSTRIA +9:48
84 SHTEIN Grigoriy KAZAKHSTAN +9:48
85 PUNG Peeter ESTONIA +9:48
86 ZAHIRI Abderrahim MOROCCO +9:48
87 RIKUNOV Petr RUSSIAN FEDERATION +9:48
88 PER Gorazd SLOVENIA +9:48
89 VEBER Matic SLOVENIA +9:48
90 PALM Martin BELGIUM +9:48
91 COSTA Adrien UNITED STATES OF AMERICA +9:56
92 SHANAHAN Stephen IRELAND +9:56
93 BARTA William UNITED STATES OF AMERICA +10:14
94 WAERSTED Syver NORWAY +11:35
95 FOSS Tobias NORWAY +11:35
96 GEE Derek CANADA +12:09
97 SOLINSKI Patryk POLAND +12:09
98 CHOKRI El Mehdi MOROCCO +12:54
99 OCKHUIS Graeme SOUTH AFRICA +15:01
100 CANELLAS SANCHEZ Xavier SPAIN +15:22
101 ASHUROV Konstyantyn UKRAINE +15:22
102 SLEEN Torjus NORWAY +15:22
103 ZHUMAKAN Alisher KAZAKHSTAN +15:22
104 VILLALOBOS Juan Francisco MEXICO +15:24
105 REUTTER Sven GERMANY +15:24
106 BELEVICS Arturs LATVIA +16:56
107 DIMA Emil ROMANIA +18:10
108 MADDUX Jack UNITED STATES OF AMERICA +18:23
109 BALKAN Onur TURKEY +19:33
110 WILLIAMS Stephen GREAT BRITAIN +23:45
 
Rispondi
#13
Affini: «Nulla su cui recriminare»
Edoardo Affini resta ai piedi del podio e commenta così la sua gara: «È stata una corsa tirata, ho sofferto sull'ultimo strappo che è stato fatto molto forte. In quel momento abbiamo cercato di favorire Fortunato cghe era all'attacco, io ho rischiato in discesa per rientrare. Ho imboccato l'ultima curva in seconda posizione, sono uscito al momento giusto per fare la volata, poi il tedesco mi ha saltato a doppia velocità. A me è mancato qualcosa ma non ho nulla su cui recriminare, hanno vinto i più forti».

Conci: «Dovevo rischiare, siamo al mondiale»
Come accaduto ieri a Gianni Moscon, Nicola Conci era in fuga all'ultimo giro ma è caduto nell'ultima curva della prima discesa, quella che porta sulla diga: «Ho piegato troppo in quella curva e sono scivolato - racconta il trentino -, ho rischiato perché siamo al mondiale! Mi è andata male, ma mi sono divertito: è stato bellissimo andare in fuga e trovarsi là davanti. Dopo la caduta mi sono rialzato subito, ho messo a posto la bici ma ormai la gara era andata. E comunque è stata una bellissima esperinza».

Le emozioni di Ganna, Albanese e Fortunato
Emozioni azzurre colte a caldo subito dopo il traguardo.
Lorenzo Fortunato: «Ho provato a dare tutto sull'ultimo strappo, poi ci hanno ripreso all'ultimo chilometro e a quel punto ho provato a tirare la volata per Affini. Posso dire di essere soddisfatto».
Vincenzo Albanese: «A metà corsa ho provato ad andare in fuga, poi nel finale ho cercato di porta davanti all'ultima curva Fortunato e Affini che dovevano fare la volata. Abbiamo corso bene, siamo sempre stati davanti, abbiamo corso sempre compatti, ci è mancato solo il risultato finale».
Filippo Ganna: «Abbiamo cercato di entrare in tutte le fughe e di curare gli avversari più pericolosi, nell'ultimo giro abbiamo organizzato anche un treno per cercare di lanciare Fugguiano dopo la caduta di Conci, ma non siamo riusciti a completare il lavoro perché tutti andavano fortissimo».

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)