Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Mondiali di Ponferrada, Vincenzo Nibali: «Dovrei andare all'ospedale, invece sono qui»
#1
Mondiali di Ponferrada, Vincenzo Nibali: «Dovrei andare all'ospedale, invece sono qui»

Vincenzo Nibali, in quali condizioni si presenterà al Mondiale di domenica?
«La forma è quella che è, inutile illudersi di essere ancora quello del Tour».

Dobbiamo preoccuparci?
«Non saprei, ma sento e leggo di tante aspettative sul mio conto, quasi come se dovessi vincerlo a tutti i costi, questo Mondiale».

Missione impossibile?
«Non dico questo, però non posso più essere al top come a luglio. E poi la ferita all’anca per la caduta nella Tre Valli Varesine fatica a guarire. Guardate qui...» e ci fa vedere una piaga nerastra dall’aspetto tutt’altro che rassicurante.

Ma non sente male?
«Certo che fa male, ma sopporto e spero che prima di domenica migliori, altrimenti...».

Altrimenti?
«Un po’ in corsa potrebbe condizionarmi. La verità è che dovrei andare all’ospedale per curarmi al meglio, ma così perderei il Mondiale».

Il ct Cassani dice che lei è importante comunque, per questa Nazionale.
«Lo so e mi fa molto piacere. La conquista del Tour mi ha dato carisma e anche molta notorietà. Ho persino ricevuto i complimenti da Jovanotti e dalla Pausini, che mi hanno stupito e fatto sentire importante. Forse è anche per questo che sento addosso tanta responsabilità».

Che fa? Si tira indietro?
«Questo mai, mi conoscete. E poi tengo troppo alla maglia azzurra, così come quest’anno mi ero emozionato vestendo quella tricolore. Sono entrambi simboli molto importanti per me».

Dunque che ruolo avrà domenica nella squadra italiana?
«Questo lo deciderà Davide, io sono disponibile a tutto».

Anche a fare il gregario?
«Se capita, perché no?».

In tal caso, chi sarà il leader dell’Italia? Magari il suo successore Aru?
«Abbiamo tanti corridori bravi e più o meno sullo stesso piano, il che può essere un vantaggio tattico. Sarà più difficile marcarci e anticiparci».

Come considera il percorso?
«Duro ma non durissimo, dipenderà molto dal ritmo della corsa. E noi abbiamo tutto l’interessa a renderlo ancora più selettivo. Quell’ultimo strappo del circuito, quando saremo all’ultimo giro, può essere un trampolino importante e magari decisivo».

A quale classica assomiglia questo Mondiale? Gli oltre 4 mila metri di dislivello ricordano la Liegi Bastogne Liegi.
«Direi piuttosto l’Amstel Gold Race, con la salita finale che sembra il Cauberg».

I rivali più temibili?
«Gerrans e Van Avermaet, che stanno andando fortissimo. Poi Valverde e Rodriguez, che giocano in casa».

Secondo alcuni possono reggere bene fino in fondo anche velocisti come Degenkolb o Boonen.
«Per Boonen mi sembra dura, Degenkolb è più pericoloso ma è appena uscito dall’ospedale per un’infezione e non so come stia davvero. Noi però dobbiamo pensare a fare la nostra corsa, senza badare agli avversari».

Peccato che mancherà Contador: come al Tour, non avrà la possibilità di sfidarlo.
«Con Alberto ci saranno tante altre occasioni per duellare».

E di Cassani nuovo ct che cosa ci dice?
«Davide sa tutto di ciclismo. Ha corso dieci Mondiali e ne ha seguiti una ventina da commentatore, non ha certo bisogno di consigli. È molto meticoloso e non tralascia nulla, nemmeno i minimi particolari. Vogliamo fargli fare una bella figura al debutto».

Giorgio Viberti, da La Stampa
 
Rispondi
#2
Citazione:«Non saprei, ma sento e leggo di tante aspettative sul mio conto, quasi come se dovessi vincerlo a tutti i costi, questo Mondiale».
Bhè devi vincerlo, quel Tour of Almaty.

Citazione:Ho persino ricevuto i complimenti da Jovanotti e dalla Pausini, che mi hanno stupito e fatto sentire importante
Per tanto poco?! Due cantanti da sagra e si sente importante....
 
Rispondi
#3
Mi pare che piagnucola un po' troppo, le aspettative su di lui le hanno create lui e Cassani. Doveva rinunciare al Mondiale a inizio stagione, dirlo chiaramente, però non l'ha fatto e ora si deve prendere le sue responsabilità. Faremo schifo e sarà colpa sua, non di Colbrelli o Formolo. Comunque anche Cassani l'alternativa doveva trovarla a inizio stagione, non adesso
 
Rispondi
#4
bene che non nomina Cancellara Asd
 
Rispondi
#5
Non capisco una cosa, Contador doveva venire e Nibali no? Poi rinunciare per far posto a chi?
Faremo schifo come avremmo fatto schifo a prescindere come abbiamo fatto schifo per tutta la stagione delle classiche, non vedo cosa cambia la presenza di Nibali.
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di BidoneJack
#6
I capitani sarebbero stati Pozzovivo e Caruso!!!!
 
Rispondi
#7
Pozzovivo è più rotto di Nibali.

Ci sta che la forma non sia quella del Tour, la caduta alle Tre Valli ha complicato leggermente le cose ma non sarà sicuramente quella che pregiudicherà il nostro Mondiale. Purtroppo Nibali è l'unico campione che abbiamo attualmente, dalla sua ha il fatto che non ha problemi particolari a fare il gregario quindi in ogni caso è giusto averlo portato al Mondiale.
 
Rispondi
#8
Nibali doveva farlo il Mondiale perchè è il più forte che abbiamo, anche non al 100% e anche su un percorso così.

Però se sta veramente così male, che non riesce neanche a pedalare bene e che si staccherà di sicuro prima dell'ultimo giro, sarebbe meglio rinunciasse per due motivi:
1) Almeno da' spazio a uno con più fame e con più condizione di lui, tipo un Formolo, che è giovane e può fare esperienza, tanto persa per persa...
2) Sgraverebbe l'Italia di molte pressioni: a un Italia senza Nibali e con capitani Colbrelli/Visconti nessuno chiederebbe di collaborare o di prendere in mano la corsa e quindi ci sarebbero molte più possibilità per i nostri
 
Rispondi
#9
Ci deve stare in Nazionale, però visto che aveva già il posto assicurato poteva anche prepararlo il Mondiale e comunque ora non facesse il martire che sta lì per l'amore della Patria, tanto c'è o non c'è non ci cambia nulla quindi può andare a casa. Il casino di Ulissi ha complicato molto la situazione per Cassani quindi è difficile incolparlo di questa situazione, sta di fatto che l'Italia è al Mondiale senza un corridore in grado di lottare per la vittoria (perché Colbrelli non credo che arrivi alla fine, o almeno non ci arriva brillante, Caruso ci sarà un motivo se in carriera ha vinto solo 4 corse e Visconti fa ridere).
 
Rispondi
#10
Vai Giampaolo vinci questo mondiale!!!!
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)