Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Motociclismo 2020 (MotoGP, Moto2, Moto3, Superbike, Supersport, Endurance)
#61
Nel weekend torna anche la Superbike, campionato che dopo la grande stagione dello scorso anno con la grande rincorsa di King Johnny Rea per il quinto storico titolo consecutivo, quest'anno vede arricchirsi di Scott Redding, primo pilota classe 1993 a vincere una gara nel motomondiale ( ciao Marquez Ciao ) e campione in carica della BSB.
Campionato che nell'ultimo lustro è cresciuto tantissimo tornando ad essere rilevante. Peccato il nuovo format delle due gare e mezzo e le poche moto in pista.

Da seguire anche la Supersport.
 
Rispondi
#62
Ma quanto era figa la Superbike con Troy Bayliss, Troy Corser, James Toseland e compagnia?

Dovresti fare un grande torneo della Superbike Manuel Cool
 
Rispondi
#63
Era bella, ma oscurata dalla MotoGP dei primissimi anni.
Quando in SBK c'erano Bayliss, Edwards, Haga, Corser di là avevi Rossi, Biaggi, Capirossi, Hayden per dire solo alcuni in MotoGP.
Bayliss ha fatto 2 anni in Ducati MotoGP dove ha perso da Capirex, poi nel 2005 in Honda non s'è mai visto. Rimane comunque l'impresa a Valencia nel 2006 quando da wild card ha dominato la gara. Edwards ha fatto un'ottima carriera in MotoGP, ma non ha mai vinto.
 
Rispondi
#64
Anche Toseland e Spies in MotoGP non hanno propriamente rubato l'occhio.

Mentre un Biaggi o anche un Checa, dall'altra parte, seppur con più di qualche difficoltà, sono riusciti a vincere.

Il primo anno di Bayliss in MotoGP, comunque, fu eccellente. Poi evidentemente non si trovò. Edwards, invece, aveva scritto "medioman" in fronte.

Però ci si divertiva ai tempi con la diretta su La7.
 
Rispondi
#65
Bayliss per me è stato il secondo miglior motociclista del decennio 00 dopo Rossi.

Non lo so, perchè comunque le sue occasioni le ha avute... però nulla mi toglie dalla mente che con un po' di costanza e impegno in MotoGP Troy avrebbe potuto essere il più accreditato rivale del 46.

Edwards secondo me non ha fatto male in MotoGP, più o meno come un Crutchlow al giorno d'oggi. Mentre sì, Spies e Toseland grandi delusioni
 
Rispondi
#66
Edwards nel 2000 vinse il mondiale sfruttando l'infortunio di Fogarty e la squalifica doping di Haga, senza la quale si sarebbe presentato con soli 7 punti di vantaggio sul Giapponese nell'ultimo round di Brands Hatch.

Rimane comunque leggendaria la sua rimonta su Bayliss nel 2002, dove vinse le ultime 9 gare e recuperò i 58 punti di ritardo accumulati dopo gara 1 di Laguna Seca, in un campionato in cui Troy sembrava imbattibile.

Dal canto suo Bayliss in 6 campionati completi, ha 3 titoli, 1 sfiorato, un sesto nel 2000 e un quarto nel 2007. Peccato sia arrivato tardi al massimo campionato delle derivate di serie.
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Manuel The Volder
#67
Bella Gara 1 di Superbike oggi alle 14.
Vittoria di Redding, con la Ducati che in ogni caso pareva la moto migliore oggi, anche nel consumo gomme. Rea ci ha messo una pezza come al solito.
Buono 3 Toprak che vince il duello finale con Davis
 
Rispondi
#68


 
Rispondi
#69
Direi che già da questo weekend abbiamo capito che il mondiale Superbike sarà una questione a tre fra Redding, Rea e Toprak.
In Supersport invece il dominio di Locatelli non è stato previsto da nessuno. Incredibile come uno così abbia dovuto lasciare il motomondiale perchè nessuno gli offriva più una sella.
 
Rispondi
#70
Marquez rioperato, perché la placca che teneva l'omero si è danneggiata. Non sarà a Brno quindi
 
Rispondi
#71
https://www.gpone.com/it/2020/08/03/moto...rquez.html

Ste cose mi fanno imbestialire. A 27 anni sei conscio delle conseguenze che possono scatenarsi dalle tue azioni azzardate, però bisogna sempre che a prendere la colpa sia qualcun altro, in questo caso un'azienda e un reparto corse che per Marquez s'è sempre piegato e ha sempre fatto di tutto per costruire una moto adatta al suo stile di guida fregandosene degli altri piloti. Il tutto spiegato con frasi colme di retorica come "i piloti cercano il limite in ogni aspetto della vita".
Un concorso di colpa comunque esiste, ma è quello dei medici della clinica mobile che hanno permesso a un neo-operato di correre su una moto da 200 cavalli. Si parla tanto di sicurezza delle piste, ma del fatto che si dichiarano 'abili' piloti che abilo a guidare queste moto non sono, non se ne parla, anzi, lo si fa passare come una cosa romantica.
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Manuel The Volder
#72
Prime libere amare per Pecco Bagnaia in quel di Brno. Il Torinese s'è rotto un ginocchio e dovrà saltare il GP della Repubblica Ceca più probabilmente i due in Austria. Se non bestemmio..... Sese

In Portogallo invece i piloti Yamaha Superbike Baz e Razgatlioglu subito molto veloci.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)