Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Motociclismo
La Ducati già lo scorso anno si è imposta come migliore moto, in caso di ulteriore passettino in avanti sarebbe l'occasione della vita per Dovizioso.

Anche se non sarà semplice avendo come primo rivale il GOAT in pectore Marc Marquez. Curioso di vedere come, ed in quanto tempo, si adatterà Lorenzo alla Honda.

Mi auguro poi che Rossi vinca almeno qualche gara. Triste vedere gli speciali sui suoi 40 anni con le immagini in bianco e nero dei suoi ultimi Mondiali.
 
Rispondi
Di seguito i risultati del VisitQatar Grand Prix 2019, prima prova del motomondiale 2019.

Moto3
1. Kaito Toba (Giappone) Honda Team Asia
2. Lorenzo Dalla Porta (Italia) Honda Leopard Racing
3. Aron Canet (Spagna) KTM Sterilgarda Max Racing Team

Moto2
1. Lorenzo Baldassarri (Italia) Kalex Flexbox HP 40
2. Thomas Luthi (Svizzera) Kalex Dynavolt Intact GP
3. Marcel Schrotter (Germania) Kalex Dynavolt Intact GP

MotoGP
1. Andrea Dovizioso (Italia) Ducati Team Mission Winnow
2. Marc Marquez (Spagna) Honda Repsol Team
3. Cal Crutchlow (Gran Bretagna) Honda LCR Castrol
 
Rispondi
Nelle ultime 2 gare in MotoGP vittorie di Marquez e Rins entrambe davanti a un Valentino Rossi infinito.
In Moto2 invece Bastianini si conferma un gran manico con 3 noni posti, miglior rookie finora e per me non è una sorpresa. Pasini invece quarto da wild card. Fino alla settimana scorsa faceva il commentatore perchè nessuno lo voleva in squadra, credo non ci sia altro da aggiungere.
 
Rispondi
Rossi GOAT.

A 40 anni continua a mettersi dietro il rivale numero uno di Marquez.

Che livello scadente, però.

Si rimpiange Gibernau.

Vinales è veramente uno scarsone.
 
Rispondi
Adesso si torna in Europa con il solito filotto di gare che indirizzerà la lotta per il mondiale ( Jerez, Le Mans, Mugello Wub, Montmelò, Sachsenring Sick ).
 
Rispondi
Ma soprattutto chi va a podio al Sachsenring senza Pedrosa?
 
Rispondi
Il Sachsenring è una pista della quale si può fare a meno sinceramente. Un kartodromo mascherato da pista di moto.
 
Rispondi
Bel Mondiale si prospetta in MotoGP! Ad oggi possono vincerlo sia Marquez, Dovi, Vale o anche Rins. Cioè quindi tutte le quattro case principali: Honda, Ducati, Yamaha, Suzuki. Emergerà il pilota, più di altre volte.
 
Rispondi
Ma vince Marquez easy, dai.

Ci sono solo due piloti veramente forti e solo uno nel prime.
 
Rispondi
Rins non lo vincerà mai sto mondiale, la Suzuki è troppo discontinua seppur sia una moto miglioratissima, in più credo che quest'anno la Yamaha sia migliorata, ma perde ancora tanto in accelerazione da Honda e Ducati e per ora Rossi ha capitalizzato forse più della potenzialità della moto, ma non sempre Marquez cadrà. In più Honda e Ducati sono allo stesso livello dello scorso anno con Honda che è pure migliorata nella velocità di punta, quindi credo che finirà come lo scorso anno.
Il problema del motociclismo è che nelle categorie con miglior cilindrata non si vede ancora un nuovo dominatore. Se nella Moto3 è anche difficile che vi sia un dominatore, nella Moto2 si può già avere un indicazione, ma ad ora la classifica vede nelle posizioni che contano gente esperta della categoria ma nessun rookie o sophomore tra i primi 7 del mondiale, primo tra questi è Enea Bastianini, che seguo con interesse già dal 2014 e che dopo sole 3 gare sta facendo il culo al compagno di squadra Locatelli che comunque è un pilota degno della Moto2 e che sta dimostrando una crescita costante sin dal suo approdo nella categoria di mezzo nel 2017.
Ah una cosa, Bulega sta sempre infortunato, ha totalizzato 6 DNS contro le 52 gare che ha disputato in carriera, il tutto a 19 anni. E' un ottimo pilota, ma questo fatto può limitarlo per tutta la carriera.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)