Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Mountain Bike 2020
#1
(02-10-2019, 02:29 PM)cyclingchronicles Ha scritto: non è CDM ma non ho trovato la sezione per le notizie generiche. Questo finesettimana al IZU MTB COURSE si disputa il test event olimpico. Curiosità circa il percorso che ha ospitato qualche edizione dei campionati nazionali giapponesi ma potrebbe aver subito grandi modifiche nel frattempo. Assente contrariamente alle indicazioni di quest'estate MVDP, jet-lag da evitare e impegni su strada con lo Sparkassen Münsterland Giro.

Italia al via con Kerschbaumer, los pollos Braidots, Colledani, Teocchi e Berta. Leggo che stando così le cose in termini di ranking per nazioni i posti dovrebbero essere 3-1 ad agosto del prossimo anno. Che significa che per Bertolini sarà veramente tosta conquistare un posto per la trasferta olimpica.

Ci mancava, effettivamente, un topic omnicomprensivo per tutte le competizioni minori come lo abbiamo per Cross, U23 e Junior. A 'sto punto lo apro direttamente per il 2020.

Qua, per capirci, ci mettiamo tutto quello che non è Mondiali, Olimpiadi, CDM ed Europei. Dopodiché, se tu (o chiunque altro) pensi che tal gara x, ad esempio la Cape Epic, meriti un topic a parte apri pure, come puoi vedere nella sezione Elite/U23 ne ho fatto uno pure per il Tour de l'Abitibi, per cui un utente, alla fine, può aprire i topic che gli pare, però per comodità ne abbiamo uno dove mettere tutto ciò che altrimenti non sapremmo dove postare (oltre al fatto che, comunque, eviterei di avere sezioni piene di topic da due post, che è il motivo per cui tra gli Elite/U23, al di fuori del topic omnicomprensivo, apro solo discussioni su corse a tappe).

Comunque ho archiviato un po' di topic vecchissimi. Se a qualcuno interessano li trovate nella sezione archivio.
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Luciano Pagliarini
#2
ho navigato un pochetto e ad una prima occhiata l'unico modo di vedere il TE di domani dovrebbe essere a questo link (sempre che non buttino giù tutto e che funzioni domani):

https://www.youtube.com/watch?v=Fw76QWf0WSU
 
Rispondi
#3
Schurter ha vinto la gara maschile, dalla foto che ho visto direi in volata, su Koretzky, terzo Luca Braidot.

Alla Neff quella femminile su Frei e Terpstra.

Altro non so Boh
 
Rispondi
#4
Sì le gare sono finite così. Immagini non se ne trovano ad ora, Celestino ha parlato nei giorni scorsi di un percorso che sembrava particolarmente selettivo tecnicamente, ma che alla prova dei fatti si è dimostrato un po' meno tosto sotto questo aspetto di quanto previsto. Nel commento della gara ha parlato di una prova in cui Braidot ha sofferto un salto di catena sull'ultima salita e per questo non è riuscito a stare coi primi due mentre Kerschbaumer (alla fine 6o) è stato davanti fino all'ultimo giro. Che mi fa pensare a uno svolgimento con un gruppo di testa piuttosto nutrito da cui poi sono emersi Koretzky e N1N0.

Nella prova femminile si segnalano un paio di cadute: una nelle giornate di prova ha tagliato fuori Kate Courtney (punti di sutura sul ginocchio), mentre PFP ha rotto il naso durante la gara.

Trattamento riservato dall'UCI alla prova infimo. Considerando che siamo a meno un anno dalla gara olimpica che vedrà al via uno dei punti di riferimento del ciclismo mondiale e che sarebbe un'ottima occasione per rilanciare attenzione sulla disciplina (vedi anche il discorso che faceva Pagliarini in un post in seguito ai mondiali di MT St Anne*). Risultato:
1- a stento vengono pubblicati i risultati della gara sul sito UCI
2- Un post sull'account Twitter UCI MTB che poi è un retweet del resoconto di swisscycling.

Siamo tutti molto affezionati ai mondiali su strada e se sorgono problemi con l'aereo ponte e i tolgono un'ora di gara ci girano i c******i. Quella è una situazione di emergenza che viene gestita in maniera discutibile, qui con tutta la possibilità di organizzarsi per fare qualcosa che sia effettivamente un evento di promozione della disciplina non viene garantita la minima copertura.


*io personalmente non sono nemmeno in accordo su tutto quello che diceva, ma un fondamento ce l'ha
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di cyclingchronicles
#5
cerca, spulcia, guarda ... e alla fine sono riuscito a trovare un von board del percorso di Tokyo. Non mi stupisco che si parlasse di una prova estremamente tecnica. Una sola discesa flow, il resto tutto terreno dove lavorare un sacco fisicamente. 







edit: von Board sembra il nome di un nobile prussiano
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di cyclingchronicles
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)