Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Orica - BikeExchange 2016
#1
Presentazione del team Orica - GreenEDGE per la stagione 2016: i corridori che andranno a comporre l'organico della squadra; la composizione dello staff tecnico; l'abbigliamento tecnico (maglia, completo) e il materiale tecnico (biciclette, componentistica); il calendario delle corse.

Orica - GreenEDGE
Australia



Informazioni
Sigla UCI: OGE
Licenza: World Tour
Affiliazione: Australia

Indirizzo:
GreenEdge Cycling
1 Jayco Drive Dandenong
3175 VICTORIA
AUSTRALIA
divisa





Organico
Michael Albasini
Sam Bewley
Johan Esteban Chaves
Magnus Cort
Mitch Docker
Luke Durbridge
Alexander Edmondson
Caleb Ewan
Simon Gerrans
Jack Haig
Mathew Hayman
Michael Hepburn
Damien Howson
Daryl Impey
Chris Juul-Jensen
Jens Keukeleire
Michael Matthews
Christian Meier
Luka Mezgec
Ruben Plaza
Robert Power
Svein Tuft
Amets Txurruka
Adam Yates
Simon Yates



Staff tecnico
General Manager: Shayne Bannan

Team Manager: Matthew White

Direttori Sportivi: Matteo Algeri, Laurenzo Lapage, Neil Stephens, Matthew Wilson

Biciclette: Scott






 
Rispondi
#2
Orica-GreenEDGE, ufficializzato l'organico con 25 corridori
Sono sette i nuovi arrivi per il team australiano

La Orica-GreenEDGE ha ufficializzato il proprio organico per il 2016, forte di 25 corridori con sette nuovi acquisti.
«Abbiamo avuto molti contratti giunti alla conclusione e questo ci ha portato a cambiare parecchio - spiega il direttore sportivo Matt White - ma siamo estremamente soddisfatti del lavoro svolto in sede di mercato».
Il proprietario del team, Gerry Ryan, è d'accordo: «Siamo davvero orgogliosi del nostro roster 2016, abbiamo la licenza WorldTour per il quinto anno, siano pronti per una stagione fantastica. Abbiamo mantenuto il nostro DNA australiano ma al tempo stesso abbiamo uno dei roster più internazionali nel mondo».

Tra i nuovi arrivi, quelli di due scalatori giovanissimi e vincenti come Robert Power e Jack Haig che andranno ad affiancare Chaves e i gemelli Yates. L'altro neoprofessionista è Alexander Edmondson, già campione del mondo nell'inseguimento individuale, che seguirà un programma simile a quello di Michael Hepburn con l'obiettivo di qualificarsi per i Giochi Olimpici di Rio.
Accanto ai giovani, la collaudata coppia spagnola formata da Ruben Plaza e Amets Txurruka, mentre Chris Juul-Jensen poretrà la sua esperienza di uomo fidato di Alberto Contador nel Giro d'Italia di quest'anno.
Allo stesso modo, lo sloveno Luka Mezgec porta la conoscenza del lavoro svolto con Marcel Kittel e sarà preziosissimo per il treno dei giovani velocisti Caleb Ewan e Magnus Cort.

2016 ORICA-GreenEDGE Roster:
Michael Albasini (SUI, 34)
Sam Bewley (NZL, 28)
Esteban Chaves (COL, 25)
Magnus Cort (DEN, 22)
Mitch Docker (AUS, VIC, 29)
Luke Durbridge (AUS, WA, 24)
Alexander Edmondson (AUS, SA, 21)
Caleb Ewan (AUS, NSW, 21)
Simon Gerrans (AUS, VIC, 35)
Jack Haig (AUS, VIC, 22)
Mathew Hayman (AUS, NSW, 37)
Michael Hepburn (AUS, QLD, 24)
Damien Howson (AUS, SA, 23)
Daryl Impey (RSA, 30)
Chris Juul-Jensen (DEN, 26)
Jens Keukeleire (BEL, 26)
Michael Matthews (AUS, ACT, 25)
Christian Meier (CAN, 30)
Luka Mezgec (SLO, 27)
Ruben Plaza (ESP, 35)
Robert Power (AUS, WA, 20)
Svein Tuft (CAN, 38)
Amets Txurruka (ESP, 32)
Adam Yates (GBR, 23)
Simon Yates (GBR, 23)

2016 ORICA-GreenEDGE Statistiche
Corridori: 25 Australiani: 11
Stranieri: 14 (2 CAN, 2 DEN, 2 ESP, 2 GBR, 1 BEL, 1 COL, 1 NZL, 1 RSA, 1 SLO, 1 SUI)
Corridore più giovane: Robert Power (20)
Corridore più vecchio: Svein Tuft (38)
Età media: 27.2

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#3
Brutte notizie per la Orica... :-/

Il talento australiano Robert Power costretto ai box a tempo indefinito per una rara sindrome
http://www.cicloweb.it/news/2015/11/25/i...rara-sindr
 
Rispondi
#4
 
Rispondi
#5
Preferivo la vecchia divisa :-/
 
Rispondi
#6
Il canadese Chris Meier,ha annunciato il suo ritiro
 
Rispondi
#7
Squadra rivelazione per come ha saputo velocemente interpretare un ruolo da primi protagonisti nelle corse a tappe. Sese

Hanno brillato principalmente i capitani ovviamente, ma dietro di loro si è vista comunque una buona organizzazione di squadra. Forse l'unico che ha un po' toppato è stato Plaza, viste le prestazioni (però individuali) del 2015. Sese
 
Rispondi
#8
Sicuramente i loro risultati non sono casuali..negli scorsi anni hanno puntato molto sui giovani e quest'anno la strategia sta dando i suoi frutti..è stata l'unica squadra a mettere corridori in top 5 in tutti e tre i giri ed è riuscita ovunque a vincere una tappa ..e tra le loro punte la più vecchia è Chavez (Gerrans ormai lo considero in parabola discendente).. peccato per la perdita di Matthews, ma il futuro è dalla loro parte..poi c'è stata pure la rivelazione Hayman..
 
Rispondi
#9
Con Magnus Cort Nielsen e Caleb Ewan in rampa di lancio possono assorbire anche la partenza di MM.

Poi dai come si fa a non amarli.



 
Rispondi
#10
Sono abbastanza convinto che Matthews stesse diventando un peso in casa Orica.
Diciamolo chiaramente,MM non è corridore che può vincere corse da solo.
Questo suo tentativo di diventare un "vincente" alla Sagan non è andato a buon fine.

Sia ben chiaro,Matthews è forte forte mica stiam parlando di un oggetto misterioso ma sembra entrato in un fase di transizione che ancora non lo ha portato a nulla.
Mettiamoci un peso contrattuale non da poco (presumo lui stesso abbia voluto monetizzare l'eventuale rinnovo) e la difficile convivenza con Gerro (i due non si son mai presi bene) ed è presto fatto il passaggio a questa Sunweb-Giant,che cosi ad una prima impressione sembra più votata al sacrificio verso un capitano.

Annunciato oggi il rinnovo di Howson per due anni.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)