Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Osymetric si Osymetric no
#1
Garage 
Mi sorge un gran dubbio Mmm

Se con le Biopace si andava a vuoto nella fase di spinta (con indurimento al punto morto) qui il principio è esattamente l'opposto.

Wiggins ci ha vinto un Tour (anche se con uno squadrone fatto apposto visto che col vento in faccia in salita sarebbero stati dolori), Froome ce l'ha stravinto il Tour e continua a macinare...

Ma oltre a loro?

Le ho viste a Rolland, Samuel Sanchez e ora Chavanel.

I primi due le hanno tolte, Wiggins pure.

Wiggins ha si avuto una bella flessione di rendimento, ma è altrettanto vero che non ha più avuto la medesima preparazione e nonostante ciò il California l'ha vinto (nonostante qualche chiletto in più del 2012, e una squadra meno attrezzata). SS ci ha fatto secondo alla Mori Polsa, ma nelle altre salite non è stato gran che....Ora anche per ragioni di sponsor (in casa BMC) non le ha più.
Rolland l'anno scorso le portava ma andava come un morto, al Giro di quest'anno (senza) in confronto volava.

Ora io vorrei porre il quesito non solo a chi pratica, ma anche agli osservatori: se portasse cosi tanti vantaggi perchè solo Froome? (Non ha posto alcun veto, o meglio ognuno potrebbe liberamente metterle a meno di ragioni di sponsor tipo Rotor etc)

E' lui comunque un fenomeno e va forte indipendentemente da queste?
Si adattano perfettamente alla sua agilità disarmante mentre non si adattano a cadenze minori?

Un 52 Osymetric è pari ad un 54/56 nella fase di spinta contro un 50/48 nella fase di ritorno.
 
Rispondi
#2
alla fine se hai la gamba vai sia con una bici strafiga (da prof) da 6.8 kg che con una da 8 kg.
è come la menata dell'abbigliamento compression o con materiali specifici, body per le cronometro, eccc...
se si andasse davvero più forte le avrebbero tutti, ma in fin dei conti sono inutili. è un po' come le ruote ad alto profilo: quanto vantaggio danno davvero? le hanno tutti, ma anche se usassero delle classiche ruote in alluminio a basso profilo andrebbero uguale...
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Francesco G.
#3
Ho cercato qualcosa di più tra ieri e oggi.

C'è uno studio del dottor Ferrari che dice che non apportano chissà quali vantaggi.

Wiggins le ha tolte, si parla di Shimano che avrebbe offerto una grossa somma per farlo tornare su quelle tonde. Ha fatto lo stesso con Rolland? I risultati del francese mi paiono palesemente migliori con quelle tonde.

Bobby Julich dice che sono assolutamente migliori rispetto alle tonde.

Altri dicono che l'incremento dei watt con strumenti tipo SRM è dato solamente dalla maggior velocità angolare...

Il mio problema è probabilmente che un 44/25 su certe pendenze diventa troppo duro, specie se non si parla di salite corte. Proverò un 39 tondo, poi vedrò di provare un 38 che però necessita una guarnitura compact che non ho attualmente.
 
Rispondi
#4
Il discorso di fondo di Vince lo condivido, applicato però solo a noi comuni mortali. Ora come ora però nel professionismo anche la somma di tutti i minimi particolari ti può far fare la differenza...
(l'alto profilo però lo senti anche se non sei prof Sese Asd )

Riguardo le ovali c'è da ricordare anche le Rotor di Sastre: alla fin fine son andati bene tutti quelli che l'han usata al Tour. Asd Secondo me il discorso sponsor c'entra e tanto: in pratica i corridori l'unica cosa che posson portarsi dietro è la sella, poi basta (almeno, fino a poco tempo fa uno si sceglieva quella su cui stava meglio e non la cambiava mai: di squadra in squadra poi gliela "rivestivano" a seconda della sponsorizzazione che avevano). Comunque se Shimano, Campagnolo e anche Sram non hanno mai fatto passi in questa direzione un motivo ci sarà... :-/

(Certo che un giorno mi garberebbe provarle Sese )
 
Rispondi
#5
Si ma le Rotor sono poco accentuate, queste invece differiscono in maniera sostanziale.

Io non credo che Rolland (a differenza si SS) non le abbia tolte per ragioni di sponsor, le aveva tonde prima, poi Osymetric poi ancora tonde ma con lo stesso cambio.

Su Wiggins, non credo vada a vendersi per un calo di prestazioni........

Poi ci sono Thomas e Porte che pare le abbiano usate, ma io li vedo incredibilmente forti ora con le tonde.

C'è anche un discorso da fare in base alla lunghezza delle pedivelle e alla relativa velocità del pedale che è una roba un po' complicata e che va totalmente contro ai luoghi comuni tipo pedivella corta agilità....
 
Rispondi
#6
Gli Sky mi pareva che le usassero spesso a cronometro: quest'anno non c'ho fatto caso, a dir la verità... Sese
 
Rispondi
#7
Al Tour scorso Porte le portava tonde.

[Immagine: Richie-Porte-col-d-eze-time-trial-Paris-Nice-2013.jpg]

Anche alla Parigi Nizza. Tra il tempo di Porte e Wiggins nella scalata all'Eze ci sono 4". Si cambia moltissimo in un anno, non solo il vento, la temperatura, 100 metri di più per Porte...
 
Rispondi
#8
(05-06-2014, 12:48 PM)SarriTheBest Ha scritto: Il discorso di fondo di Vince lo condivido, applicato però solo a noi comuni mortali. Ora come ora però nel professionismo anche la somma di tutti i minimi particolari ti può far fare la differenza...
(l'alto profilo però lo senti anche se non sei prof Sese Asd )

Riguardo le ovali c'è da ricordare anche le Rotor di Sastre: alla fin fine son andati bene tutti quelli che l'han usata al Tour. Asd Secondo me il discorso sponsor c'entra e tanto: in pratica i corridori l'unica cosa che posson portarsi dietro è la sella, poi basta (almeno, fino a poco tempo fa uno si sceglieva quella su cui stava meglio e non la cambiava mai: di squadra in squadra poi gliela "rivestivano" a seconda della sponsorizzazione che avevano). Comunque se Shimano, Campagnolo e anche Sram non hanno mai fatto passi in questa direzione un motivo ci sarà... :-/

(Certo che un giorno mi garberebbe provarle Sese )

mah, non so quanto le altro profilo possono influire, almeno nel mio caso. se non sei sempre sui 40 km/h non credo si senta chissà chè, e a me che piace andare in salita le vedo solo come peso in più da portarmi dietro, piuttosto preferirei delle belle ruote a basso profili per tubolare leggere leggere che nei rilanci devono essere davvero eccezionali.

comunque è risaputo che le grandi case orpelli tipo le corone ovali non siano interessati a proporle, è un mercato di nicchia e i costi sarebbero esorbitanti, le lasciano fare volentieri ad altri costruttori che fanno tutti quei prodotti speciali
 
Rispondi
#9
Dopo quello che hai scritto ieri su FB, te non hai diritto di parlare di alto profilo Sese Mazza Asd Comunque quando sono in pianura io la sento un po' la mancanza delle Shamal della mia Olmo, e questo è tutto un dire... Asd
 
Rispondi
#10
Anche Chavanel le ha tolte.

E anch'io. Le impressioni non sono strabilianti in nessun senso, più o meno vanno alla stessa maniera forse.

Ma forse non ho saputo utilizzarle? O più probabilmente troppo lungo il rapporto 44 ma di meno danno il 42 sennò 38 ma devo ricomprare la guarnitura ma bho....
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)