Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Paolo Meneguzzi
#1
[Immagine: images?q=tbn:ANd9GcSNWneUf8cZGVCdp_t-6Vs...qM4V3jcKtQ]

Un cantante che ha rivoluzionato il modo di fare musica in tutto il mondo, un uomo che in pochi anni è entrato nel mito facendo battere forte il cuore di miliardi di fan in tutto il globo, questo è Pablo Meneguzzo in arte PAOLO MENEGUZZI. Uno stile unico unito a delle melodie dal sapore moderno ed inconfondibile, un mix unico tra Elvis Presley, Frank Sinatra e J - Ax con un tocco di Mozart a dargli quel che di epico. Nessuno mai come lui e nessuno sarà mai così grande.

La sua ascesa al successo è rapidissima nonostante nel 1996 venga scartato dalle selezioni del Festival di Sanremo(ma si sa i migliori vengono sempre posti di fronte a sfide enormi). A fine anni 90 già spopola in tutto il Sudamerica, un certo Luis Nazario da Lima in arte Ronaldo in un intervista nel 1998 dirà di lui:"Sarei l'uomo più famoso di tutto il Brasile se non fosse che qualcuno ha partorito Paolo Meneguzzi".

Nel 2001 esordisce a Sanremo, lui non avrebbe voluto partecipare per via del torto subito cinque anni prima, per convincerlo gli offrono 5 miliardi di lire in contanti. Il debutto in Italia è fragoroso, in poco tempo oscura tutti gli artisti italiani da Eros Ramazzotti a Vasco Rossi, passando per Ligabue. Eminem ospite speciale di quell'edizione di Sanremo dirà:"Ho accettato di essere qua solo per poter stringere la mano a Paolo Meneguzzi." Ma l'uomo Meneguzzi non va sottovalutato, decisamente, oltre alle sue indubbie doti canore infatti è famoso per il carisma eccezionale e per essere un grandissimo latin lover. A Sanremo infatti centra il bersaglio grosso, si porta a letto Megan Gale, tutte le riviste di gossip sono in visibilio. Meneguzzi è più famoso che mai, la coca cola gli chiede addirittura di fare uno spot.

Nel 2002, Paolo è ormai lanciatissimo in cima a tutte le Hit mondiali, dagli USA a Singapore, grazie ai brani "Nel nome dell'amore" e "Verofalso". Riempie pure il Madison Square Garden, le ragazzine impazziscono per lui, ed i suoi pezzi sono i più gettonati in tutte le radio.







La madre è decisamente orgogliosa di aver partorito un gioiello del genere, ed a fine 2003 - mentre l'Inghilterra si dice offra i Pink Floyd, i Genesis ed i Deep Purple all'Italia in cambio di Meneguzzi(scambio ovviamente rifiutato) - lui le dedica la canzone "Lei è" che balza subito in testa a tutte le classifiche nel mentre per il grande Paolo piovono dischi d'oro e di platino da tutte le parti.




Nel 2004 partecipa a Sanremo con il brano "Guardami negli occhi", ma mentre sbaraglia tutta la concorrenza incluso il portentoso Simone, la giuria per paura di essere inghiottita dalla popolarità di Meneguzzi che sta oscurando l'intero Festival di Sanremo decide di taroccare i voti, facendo scendere Meneguzzi fino al quarto posto dietro a Marco Masini, Mario Venuti e la Cicciabomba Linda. Ovviamente ciò non intacca la carriera di Meneguzzi che comunque nel 2004 resta in testa a tutte le classifiche nonostante la concorrenza di artisti del calibro di Francesco Renga.




Nel 2005 è ancora al top con uno dei suoi brani più famosi:"non capiva che l'amavo". Addirittura fa un duetto con l'eterno rivale Luca Dirisio in quello che fu definito il più grande sodalizio della storia della musica, irraggiungibile pure da un ipotetico duetto Beatles - Rolling Stones.




Ad oggi Paolo Meneguzzi è considerato il padre della musica della 21esimo secolo, a lui si sono ispirati centinaia di artisti come: Justin Bieber, i Club Dogo, i Dropkick Murphis, Salmo, Katy Perry fino ad arrivare all'astro nascente del rap italiano Erinn. Molti alti gruppi e cantanti già affermati hanno inoltre cambiato il loro stile dopo l'avvento di Paolo Meneguzzi, tra questi annoveriamo: Madonna, gli ACDC, i Pearl Jam ed i Duran Duran.
 
Rispondi
#2
Capolavoro
 
Rispondi
#3
Peraltro grande amico e spesso volentieri guest star del mio cantante di cortile preferito, Simone Tommasini
 
Rispondi
#4
Non capisco perchè l'hai aperto qua e non tra le leggende...
 
Rispondi
#5
Effettivamente si potrebbe spostare là. Molti ciclisti erano suoi fan, Armstrong una volta disse:"Nel 2003 stavo per perdere il Tour, poi però ricevetti in regalo un disco di Paolo Meneguzzi dal mio manager, le sue canzoni mi diedero una carica pazzesca, è grazie a lui se ho vinto il mio quinto Tour".
 
Rispondi
#6
Pur non amando per niente questo genere musicale(a parte il mio conterraneo Max Pezzali), devo dire che le sue canzoni sono molto orecchiabili
 
Rispondi
#7
Ma esiste ancora? Ero un bambino quando cantava, un talento sprecato
 
Rispondi
#8
92 minuti di applausi (cit.) per te e per Meneguzzi Asd
 
Rispondi
#9
Da quel poco che ho sentito in Svizzera non è che goda poi di tanta stima
 
Rispondi
#10
Controlla meglio... da quello che so Cancellara prima delle Roubaix si carica con Verofalso
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)