Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Parliamo di... Sport Invernali
Da 67 anni le vacanze natalizie sono coronate da una competizione unica, leggendaria: la Tournèe dei Quattro Trampolini o più semplicemente Vierschanzentournèe, evento di Salto con gli Sci che in anno non Olimpico, ma anche in anno Olimpico, diventa l'highlight della stagione, con buona pace dei mondiali.
Questa competizione si svolge su 4 trampolini tra Germania ed Austria (Oberstdorf, Garmisch, Innsbruck, Bischofshofen) e scolpisce nella roccia i nomi dei vincitori.
Il format della gara è semplice, 4 gare su 4 trampolini diversi e classifica finale che viene stilata dalla somma dei punteggi di tutti i salti di gara e il vincitore fa sua la Goldener Adler "l'aquila dorata" oltre che una vittoria di grande prestigio nel proprio palmares, prestigio pari appunto a un oro Olimpico o ad una sfera di cristallo di vincitore della Coppa del Mondo. A proposito, le 4 gare prese singolarmente hanno normale valenza per la classifica generale di cdm, ma al contrario di altre discipline non vengono assegnati punti doppi, tripli, quadrupli etc. per la classifica finale della Tournèe (al vincitore della competizione vengono dati ZERO punti) suggellando appunto il prestigio della kermesse.

La grande corsa alla Goldener Adler comincia ad Oberstdorf sul finire dell'anno per poi continuare nel pomeriggio di Capodanno a Garmisch-Partenkirchen, ad Innsbruck tra Capodanno e l'Epifania per poi finire proprio il 6 Gennaio a Bischofshofen. Questo il calendario di quest'anno:

- 29 Dicembre 2018: qualificazione Oberstdorf;
- 30 Dicembre 2018: gara Oberstdorf;
- 31 Dicembre 2018: qualificazione Garmisch;
- 1 Gennaio 2019: gara Garmisch;
- 3 Gennaio 2019: qualificazione Innsbruck;
- 4 Gennaio 2019: gara Innsbruck;
- 5 Gennaio 2019: qualificazione Bischofshofen;
- 6 Gennaio 2019: gara Bischofshofen;

Ricordando che la qualificazione è un salto secco che fa accedere i migliori 50 alla gara, quest'ultima vedrà 2 serie di salti, la prima delle quali ha una startlist compilata non invertendo la classifica generale di coppa (come succede sempre), bensi con un sistema di 25 Head to Head derivante dai risultati della qualificazione (il 26esimo della quali affronti il 25esimo, il 27esimo il 24esimo e così via fino al 50esimo che affronta il primo). I 25 vincitori degli H2H passano alla seconda serie assieme ai 5 "migliori perdenti".

Parlando di storia non si può non parlare degli unici 2 "grandi slam" in 66 edizioni. Infatti solo 2 atleti hanno vinto tutte e 4 le gare: Sven Hannawald nell'edizione 2001-02 e Kamil Stoch lo scorso anno.
Mentre Hannawald s'è ritirato ed è uno stimato commentatore di Eurosport, il Polacco quest'anno gareggia per diversi record, come quello di diventare il primo saltatore a fare tripletta (vinse anche nel 2016-17) dai tempi di Bjorn Virkola (1966-67, 1967-68 e 1968-69). Avendo vinto l'utima gara dell'edizione 16-17 e le quattro della 17-18, il nostro Camillo può già mettere a segno ad Oberstdorf il record di vittorie di tappa consecutive che appartiene in coabitazione a lui, Hannawald (4 nel 2001-02 e la prima del 2002-03) e al Tedesco Helmuth Recknagel che vinse le ultime 2 gare nel 1957-58 e le prime 3 del 58-59.
Chi può mettergli i bastoni tra le ruote ? Semplice, il dominatore di questo inizio di stagione, il Giapponese di Hachimantai Ryoyu Kobayashi, 22enne dalla classe cristallina e da un talento illimitato che questa stagione è esploso definitivamente scrivendo il suo nome nell'elitè della disciplina.

Per me questi 2 si giocheranno la vittoria della Tournèe, ma attenzione agli outsider di lusso:
- Piotr Zyla, Polacco (che una gara di cdm l'ha vinta, ricordiamo, 2013 Oslo Holmenkollen ex aequo con Gregor Schlierenzauer) che sta vivendo la stagione migliore della sua quindicennale carriera, ma che non ha mai trovato quel quid in più per portarsi a casa vittorie e che nei recenti campionati Polacchi ha faticato;
- Johann Andre Forfang, Norvegese che sta trovando continuità di rendimento ad alti livelli e ha detronizzato Daniel Andre Tande come leader del movimento Norge;
- Stefan Kraft, Austriaco già vincitore in passato della Tournèe e che si trova sempre bene su questi trampolini;
- Trittico Tedesco con Geiger, Leyhe e Wellinger: se l'ultimo, seppur più giovane, è ormai ai vertici da tanto tempo (e il migliore del circuito per quanto riguarda lo stile), i primi 2 stanno vivendo la stagione della definitiva esplosione. Da saltatori monodimensionali (stacco spaccadente, ma poca aerodinamica) si stanno piano piano evolvendo anche sul piano aerodinamico;
- Evgeniy Klimov, rappresentante della grande madre Russia, primo Russo a vincere in cdm 1 mese fa a Wisla;

Ecco i plurivincitori della Tournèe:
- 5 Janne Ahonen (di cui uno ex aequo con Jakub Janda, citando il grande Ambesi, è come fare 6 al Superenalotto);
- 4 Jens Weissflog;
- 3 Bjorn Wirkola ed Helmuth Recknagel;

Appuntamento quindi a domani ore 16 per la qualificazione ad Oberstdorf.

Non fidatevi delle imitazioni, di Vierschanzentournèe ne esiste solo una.
 
Rispondi


[+] A 3 utenti piace il post di Manuel The Volder
Risultati qualificazione:
https://www.fis-ski.com/DB/general/resul...aceid=5239

Startlist della gara di domani:
https://www.fis-ski.com/DB/general/resul...aceid=5240

Delusione di giornata Domen Prevc che si tuffa in avanti nonostante il vento di coda e non si qualifica per 1 decimo. Brutto passo indietro dopo un inizio di stagione competitivo. Sorprendenti anche le esclusioni di Bickner, Granerud e Kot che sta pericolosamente rischiando di cedere il pettorale di cdm post Tournèe a un redivivo Aleksander Zniszczol. Non competitivo il salto dell'unico Italiano in gara e presentabile in Coppa del mondo, Alex Insam.

Kobayashi che arriva secondo dietro a Kraft con un salto pasticciato e al 70% del potenziale. Kraft molto bene, mentre salto difficile causa vento di coda per Forfang che si salva per il rotto della cuffia. Tra le prime posizioni da segnalare un gran ritorno in coppa dopo un periodo buio di Freitag.
12 Tedeschi su 13 qualificati per la gara.

Gli H2H più equilibrati di domani:

Aalto - Amman
Nakamura - Freund
Fannemel - Geiger
Eisenbichler - Damjan (Eisenbichler cavallo pazzo se ce n'è uno)
Hula - Hayboeck
Zografski - Freitag
Peier - Stoch (cliente ostico per Stoch nonostante l'indubbia superiorità)
Peter Prevc - Huber (Huber come Eisenbichler)
Forfang - Zyla (big match)

Mio pronostico:
1. Ryoyu Kobayashi
2. Kamil Stoch
3. Markus Eisenbichler
 
Rispondi
Risultati gara Oberstdorf: https://www.fis-ski.com/DB/general/resul...aceid=5240

Vince Kobayashi di misura, ma non stravince e non ammazza la tournèe come sinceramente avrei pensato dopo la prima serie. Eisenbichler staordinario nel trovare 2 salti consecutivi al suo massimo, attenzione che se trova fiducia è un osso duro per il concorde Giapponese. Meraviglia Kraft nella seconda serie che traccia una linea negli ultimi 20 metri del salto come ai bei tempi e atterra in terza posizione, peccato non aver saputo sfruttare meglio le condizioni favorevoli che aveva nella prima serie, comunque stiamo ritrovando AirKraft e attenzione che lui con la Tournèe ha un feeling particolare. Bene Stjernen e Kubacki, mentre Zyla perde molto nella seconda serie ma alla fine limita i danni, sfortunato invece Stoch che ha sempre saltato in un momento difficile.
Il Giappone non vinceva una tappa della Tournèe dal 1 Gennaio 2001, quando Kasai vinse a Garmisch.

Sorprendentemente fuori dai 30 Wellinger mentre delude Forfang, fuori dalla lotta per la Tournèe.

Appoggio la crociata anti Eddie The Eagle che la coppia Paone/Ambesi ha cominciato in telecronaca.

Appuntamento a domani con la qualificazione di Garmisch.

Buon 2019 a tutti i saltatori
 
Rispondi
https://www.fis-ski.com/DB/general/resul...aceid=5242

Tournèe Gara 2 a Garmisch

Gara che ci ha detto chi può vincere la Tournèe ma che non ci ha dato un vincitore. Perchè è vero che Ryoyu Kobayashi ha bissato il successo di Oberstorf, ma il concorde non ha fatto il vuoto che ci si poteva aspettare dopo i salti di allenamento rispetto ad un Eisenbichler che si snatura in meglio e trova per la quarta volta consecutiva in gara salti di alto livello.

Classifica della Tournèe http://medias3.fis-ski.com/pdf/2019/JP/3...31014H.pdf

Per il podio della competizione è invece gara aperta ad almeno 4 atleti: Kubacki, oggi terzo con merito, Stjernen, che oggi ha pagato soprattutto nel primo salto, Koudelka, che sembra tornato quello dei vecchi tempi quando vinceva le gare in Coppa del Mondo, e Stoch, che è l'eccellenza tecnica ma che parte sempre ad handicap avendo una velocità di stacco troppo più bassa rispetto ai migliori. Fuori gioco Kraft, che non si qualifica per la seconda serie dopo un salto completamente bucato per colpe sue e se vogliamo anche Zyla che non sembra più quello di inizio stagione. Male anche Johansson che sbaglia la lettura delle condizioni nella prima serie e sprofonda in classifica.
L'unico Italiano Alex Insam è il primo degli esclusi dalla zona punti.

Domani giorno di riposo, poi il 3 Gennaio andremo ad Innsbruck per la qualificazione sul trampolino che a Settembre ha guardato dall'alto i mondiali di Ciclismo e che tra 1 mese e mezzo ospiterà le gare dei mondiali di Salto e Combinata da trampolino grande.
 
Rispondi
A proposito di salto con gli sci e trampolini, si sta svolgendo uno slalom parallelo di coppa del mondo di sci alpino sul trampolino di Oslo Holmenkollen, disciplina che non mi piace come non mi piace la piega che sta prendendo questo sport, ovvero quello di privilegiare sempre di più i format tecnici a discapito delle discipline veloci. Poi per quanto mi riguarda la classifica generale di coppa del mondo ha la stessa valenza della classifica WT nel ciclismo, però vedere poche gare veloci rispetto alle tante tecniche non mi piace affatto.
 
Rispondi
Intanto nello Sci di Fondo secondo podio Italiano a questo Tour de Ski. Dopo Pellegrino a Val Mustair giunge secondo anche De Fabiani in una narcotica 15 km mass start in classico.
 
Rispondi
Primo salto della gara di Innsbruck ASSURDO di Ryoyu Kobayashi, praticamente chiude la Tournèe a una gara e mezzo e tre salti dalla fine. Eisenbichler distaccato di circa 25 punti ora.
 
Rispondi
Innsbruck gara 3 della Tournèe: http://medias2.fis-ski.com/pdf/2019/JP/3...3103RL.pdf
Classifica Tournèe: http://medias4.fis-ski.com/pdf/2019/JP/3...31034H.pdf

Ryoyu Kobayashi mette le mani sulla Goldener Adler con 2 salti semplicemente stupendi (il primo oserei dire leggendario) scavando un solco di 45 punti rispetto ad Eisenbichler, ancora secondo nella Tournèe nonostante non abbia mai trovato feeling con il Bergiselschanze. Ritorna sul podio Kraft grazie a un primo salto che ricorda il Kraft stagione 2016/17, anno in cui vinse 2 ori mondiali e la coppa del mondo generale. Terzo Stjernen, ora in lotta per il secondo posto nella Tournèe e con un vantaggio considerevole su Kamil Stoch ora quarto in generale e oggi quinto. A proposito di Polonia, si chiama fuori dalla lotta per il podio della Tournèe Kubacki con una gara negativa, mentre addirittura Piotr Zyla non accede alla seconda serie di gara, segno di una condizione in calando dopo una gran prima parte di stagione.

Appuntamento a domani per la qualificazione di Bischofshofen e a Domenica per la gara, dove verrà assegnata la Goldener Adler per poi smontare l'albero di Natale e proiettarci verso le nuove avventure che attenderanno i nostri eroi in questo 2019.
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Manuel The Volder
In attesa della gara di Bischofshofen dove ieri non si è potuta disputare la qualificazione per fitta nevicata, parliamo del pianeta più affascinante degli Sport Invernali, la Combinata Nordica.

In questo weekend si è gareggiato in Estonia, ad Otepaa dove Jarl Magnus Riiber ha ripreso a vincere dopo il passo falso di gara 2 a Ramsau prima di Natale. Il Norvegese ha vinto entrambe le gare in Estonia, gara 1 davanti al re di coppa della passata stagione, Akito Watabe e a Martin Fritz, al primo podio in carriera (9° Pittin), mentre poco fa si è conclusa gara 2 con JMR davanti a Rydzek e ancora a Watabe, che con questi 2 podi arriva a quota 63 podi in carriera staccando un grande del passato come Bjarte Engen Vik. Con questi due successi il Norge di stanza ad Oslo ha portato a 279 (!) i punti di vantaggio sul secondo in classifica della generale, il Tedesco Rydzek, quando si son svolte 8 gare in stagione (6 vinte).
Dunque stiamo assistendo allo sviluppo di una nuova dinastia in questa disciplina, dato che Riiber ha solo 22 anni e tanto talento da mettere in campo, sia, soprattutto, nella parte salto, che nello sci di dondo, vera chiave di svolta rispetto alle passate stagioni e nodo gordiano per il dominio presente.


Questa stagione 2018-19 di Combinata Nordica sta mettendo in atto un ricambio generazionale tanto aspettato negli ultimi anni. Infatti non solo Riiber è salito di colpi, ma anche gli Austriaci Seidl e Rehrl e il Tedesco Vinzenz Geiger hanno sviluppato una grande competitività nel settore fondo, facendoli diventare a tutti gli effetti big della disciplina. Nel loro piccolo anche atleti come Yamamoto, Bjoernstad, Fritz e Oftebro stanno uscendo.
 
Rispondi
Ryoyu Kobayashi realizza il grande slam ed entra nella leggenda della Tournèe e del Salto con gli Sci !!!
Secondo salto MAESTOSO del Giapponese di stanza ad Hachimantai che lo fa entrare nella leggenda dalla porta principale e a soli 22 anni.

Ragazzo che ha cominciato la carriera in Coppa del Mondo nel 2016 giungendo subito settimo alla prima gara in assoluto a Zakopane, poi la stagione successiva lo ha visto in netto regresso tecnico in un periodo storico in cui tutti i Giapponesi han fatto fatica, tanto che non è mai entrato in zona punti. Poi l'anno scorso ha ricominciato ad ingranare e quest'anno è letteralmente esploso grazie anche a materiali di primo piano, ma uno così dominante non si vedeva da Ahonen stagioni 03/04 e 04/05. Ora speriamo non cali perchè può veramente fare la storia nel proseguio della stagione.

E dopo 21 anni la Goldener Adler torna nel paese del Sol Levante.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)