Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Pista | Coppa del Mondo 2014/2015
#1
Coppa del Mondo su Pista 2014/2015

[Immagine: logo-cdm-pista]
  • 8-9 Novembre 2014, Guadalajara (Messico)
  • 5-7 Dicembre 2014, Londra (Gran Bretagna)
  • 17-18 Gennaio 2015, Cali (Colombia)
 
Rispondi
#2
Oltre ai Campionati del Mondo, l'UCI ha annunciato anche date e sedi delle tappe della prossima Coppa del Mondo: si inizierà dal Messico al velodromo di Guadalajara a novembre, a dicembre si tornerà nel velodromo olimpico di Londra e conclusione a gennaio a Cali, in Colombia. Questo il programma nel dettaglio:

- Guadalajara, Messico, 8-9 novembre 2014
- Londra, Gran Bretagna, 5-7 dicembre 2014
- Cali, Colombia, 17-18 gennaio 2015

(cicoweb.it)
 
Rispondi
#3
CDM Pista: Gli azzurri convocati per la prima prova di Guadalajara, in Messico
Si comincia venerdì 7 novembre con le qualificazioni dell’inseguimento e della velocità a squadre donne e uomini – Dieci le specialità in programma

Guadalajara (MEX) (4/11) – Da venerdì 7 a domenica 9 novembre si svolgerà a Guadalajara, in Messico, la prima prova di Coppa del Mondo su Pista 2014-2015. Alla manifestazione sono stati convocati dai Commissari Tecnici Edoardo Salvoldi e Marco Villa i seguenti atleti: Maila Andreotti (Bando Cycling Team), Beatrice Bartelloni (Wiggle Honda), Liam Bertazzo (Mg Kvis Wilier Trevigiani Norda), Alex Buttazzoni (G.S. Fiamme Azzurre), Elena Cecchini (G.S. Fiamme Azzurre), Francesco Ceci (Team Ceci Dreambike), Marco Coledan (Bardiani Csf), Maria Giulia Confalonieri (Estado De Mexico – Faren), Simona Frapporti (Astana Bepink Women Team), Tatiana Guderzo (G.S. Fiamme Azzurre), Michele Scartezzini (Continental Team Astana), Silvia Valsecchi (Astana Bepink Women Team), Elia Viviani (Cannondale).
La squadra sarà diretta dai Commissari Tecnici Edoardo Salvoldi e Marco Villa.

IL PROGRAMMA
(Ora locale)

VENERDÌ 7 NOVEMBRE
Ore 13 – 16,55: QUALIFICAZIONI: Inseguimento squadre donne; Inseguimento squadre uomini; Velocità a squadre donne; Velocità a squadre uomini

SABATO 8 NOVEMBRE
Ore 9.00-15,50: Omniun donne 1^ prova (scratch); Velocità ind. donne (200 mt qualificazioni, 1/16 finale, 1/8 finale, Recuperi, 1/4 finale); Omnium uomini 1^ prova (scratch); Omnium donne 2^ prova (inseguimento ind.); Omnium uomini 2^ prova (inseguimento ind.); Keirin uomini (1° turno recuperi); Inseguimento a squadre donne semifinali); Inseguimento a squadre uomini semifinali.
Ore 17.00- 21.18: SEI FINALI: Velocità a squadre donne; Velocità a squadre uomini; Inseguimento a squadre donne; Inseguimento a squadre uomini; Velocità ind. donne; Keirin uomini (2° turno, finale 7-12 e finale 1-6).
Omnium donne 3^ prova (eliminazione), Omnium uomini 3^ prova (eliminazione)

DOMENICA 9 NOVEMBRE
Ore 10.00-14.55: QUALIFICAZIONI: Velocità uomini (200 mt, 1/16, 1/8, Recuper, 1/4 finale); Omnium donne 4^ prova (500 mt), 5^ prova (giro lanciato); Omnium uomini 4^ prova (km da fermo), 5^ prova (giro lanciato); Keirin donne (1° turno, recuperi)
Ore 16.00-18.54: QUATTRO FINALI: Omnium donne (6^ prova corsa a punti e class. finale); Omnium uomini (6^ prova corsa a punti e class. finale); Keirin donne (2° turno, finale 7-12 e finale 1-6), Velocità ind. uomini (5-8, semifinali e finali) + VINCITORE DELLA TAPPA

federciclismo
 
Rispondi
#4
Guadalajara: inizia la corsa per Rio 2016
Riparte questo pomeriggio all'interno del velodromo messicano di Code Paradero con le qualificazioni dell’inseguimento e della velocità a squadre la Coppa del Mondo su pista che anche quest’anno si giocherà su tre prove: Guadalajara (Messico 8-9 novembre), Londra (Gran Bretagna, 5-7 dicembre) e Cali (Colombia 17-18 gennaio 2015).

Programma ridotto ad appena due giorni di gara per entrambe le prove sudamericane per ridurre i costi e aumentare l’intensità di una rassegna altrimenti a rischio sonnolenza. In questo mini-menù che ripercorre quello olimpico, a Guadalajara troveranno spazio solo omnium, inseguimento a squadre, velocità a squadre, velocità individuale e keirin.

Ben 24 le nazioni che prenderanno parte all’inseguimento a squadre maschile, 22 per quello femminile, altrettante saranno le coppie della velocità a squadre femminile mentre per la sfida maschile, in pista si cimenteranno ben 28 terzetti.

Nonostante il periodo interlocutorio, a metà tra la chiusura della stagione su strada e l’inizio della preparazione invernale per pistard e stradisti, a quasi due anni dalle Olimpiadi di Rio 2016, Guadalajara diventerà quindi un primo, attendibilissimo test che, oltre a preziosissimi punti per la qualificazione olimpica, dispenserà anche promozioni e bocciature.

L’Italia inizierà a girare con il quartetto guidato dal ct Marco Villa, composto da Buttazzoni, Bertazzo, Coledan e Scartezzini mentre in campo femminile potrà contare su Valsecchi, Guderzo, Bartelloni e Confalonieri selezionate e dirette da Edoardo Salvoldi. Nessun azzurro in gara, invece, nella velocità olimpica.

Oggi l’apertura delle gare mentre per avere le prime indicazioni in prospettiva futura bisognerà attendere le 10 finali equamente suddivise tra uomini e donne che si disputeranno nelle giornate di domani (6 finali) e di domenica (4 finali)

ciclismoweb.net
 
Rispondi
#5
1^ Prova Coppa del Mondo - Guadalajara (Mex)

1^ giornata (8 novembre)
  • Inseguimento a squadre maschile:
    1° Australia (Fitter, Porter, Scotson, Welsford) 3’55”976
    2° Gran Bretagna (Dibben, Burke, Tennant, Christian) 3’58”129
    3° Germania (Bommel, Renhardt, Rohde, Thiele) 3’57”828
    4° Svizzera (Dillier, Kueng, Pasche, Schir) 3’57”867
    5° Nuova Zelanda
    6° Danimarca
    7° Spagna
    8° Olanda
    9° Colombia
    10° Bielorussia
    11° Italia


  • Velocità a squadre maschile:
    1° Gran Bretagna (Hindes, Kenny, Skinner) 43”092
    2° Germania (Forstemann, Eilers, Engler) 43”106
    3° Nuova Zelanda (Mitchell, Webster, Dawkins) 42”769
    4° Olanda (Van’t Hoenderdaal, Buchli, Haak) 43”098
    5° Australia
    6° Francia
    7° Venezuela
    8° Colombia
    9° Corea
    10° Polonia


  • Keirin maschile:
    1° Joachim Eilers (Germania)
    2° Matthew Glaetzer (Australia)
    3° Fabian Puerta Zapata (Colombia)
    4° Jason Kenny (Gran Bretagna)
    5° Nikita Shurshin (Russia)
    6° Kamil Kuczynski (Polonia)


  • Inseguimento a squadre femminile:
    1^ Gran Bretagna (Trott, Barker, Horne, Roberts) 4’21”256
    2^ Canada (Beveridge, Glaesser, Lay, Roorda) 4’26”122
    3^ Cina (Guang, Jing, Wenwen, Zhao) 4’23”911
    4^ Nuova Zelanda (Buchanan, Ellis, Nielsen, Williams) 4’25”146
    5^ Australia
    6^ Cuba
    7^ Italia
    8^ Germania
    9^ Usa
    10^ Russia


  • Velocità a squadre femminile:
    1^ Australia (McCulloch, Morton)
    2^ Germania (Stock, Welte)
    3^ Russia (Shmeleva, Voinova) 32”585
    4^ Olanda (Ligtlee, Baspennincx) 33”164
    5^ Spagna
    6^ Francia
    7^ Nuova Zelanda
    8^ Colombia
    9^ Gran Bretagna
    10^ Messico


  • Velocità femminile:
    1^ Anastasia Voinova (Russia)
    2^ Shuang Guo (Cina)
    3^ Lisandra Guerra Rodriguez (Cuba)
    4^ Elis Ligtlee (Olanda)
    5^ Anna Meares (Jayco)
    6^ Tania Calvo (Spagna)
    7^ Wai Sze Lee (Hong Kong)
    8^ Tianshi Zhong (Sly)
2^ giornata (9 novembre)
  • Omnium Maschile - Classifica finale:
    1° Lucas Liss (Germania) 192 p.
    2° Glenn O’Shea (Australia) 186
    3° Bobby Lea (USA) 179
    4° Elia Viviani (Italia) 178
    5° Casper Philip Pedersen (Danimarca) 165
    6° Juan Esteban Arango Carvajal (Colombia) 162
    7° Olivier Beer (Svizzera) 154
    8° Raman Tsishkou (Bielorussia) 152


  • Velocità maschile:
    1° Matthew Glaetzer (Australia)
    2° Jason Kenny (Gran Bretagna)
    3° Fabian Hernando Puerta Zapata (Colombia)
    4° Sam Webster (Nuova Zelanda)
    5° Robert Forstemann (Germania)
    6° Michael D’Almeida (Francia)
    7° Peter Lewis (Jayco)
    8° Pavel Kelemen (Rep. Ceca)


  • Omnium femminile - Classifica finale:
    1^ Jolien D’Hoore (Belgio) 193 p.
    2^ Marlies Mejias Garcia (Cuba) 183
    3^ Malgorzata Wojtyra (Polonia) 166
    4^ Amalie Dideriksen (Danimarca) 151
    5^ Kirsten Wild (Olanda) 150
    6^ Sarah Hammer (Usa) 147
    7^ Anna Knauer (Germania) 116
    8^ Evgeniya Romanyuta (Russia) 112
    9^ Simona Frapporti (Italia) 104
    10^ Tatsiana Sharakova (Bielorussia) 101


  • Keirin femminile:
    1^ Shuang Guo (Cina)
    2^ Tianshi Zhong (Cina)
    3^ Anna Meares (Jayco)
    4^ Elis Ligtlee (Olanda)
    5^ Anastasia Voinova (Russia)
    6^ Simona Krupeckaite (Lituania)
 
Rispondi
#6
CDM Pista: Gli azzurri per la 2^ prova di Londra in programma dal 5 al 7 dicembre
Sono 14 le finali in programma, particolarmente attese le prove dei quartetti azzurri dell’inseguimento a squadre femminile e maschile

Londra (1/12) - I Commissari Tecnici Edoardo Salvoldi e Marco Villa hanno convocato per la seconda prova di Coppa del Mondo Pista in programma a Londra dal 5 al 7 dicembre i seguenti atleti: Maila Andreotti (Bando Cycling Team), Beatrice Bartelloni (Wiggle Honda), Liam Bertazzo (Mg Kvis Wilier Trevigiani Norda), Omar Bertazzo (Androni Giocattoli), Giorgia Bronzini (Gruppo Sportivo Forestale), Alex Buttazzoni (G.S. Fiamme Azzurre), Francesco Ceci (Team Ceci Dreambike), Maria Giulia Confalonieri (Estado De Mexico – Faren), Simone Consonni (Team Colpack), Annalisa Cucinotta (Gruppo Sportivo Forestale), Simona Frapporti (Astana Bepink Women Team), Tatiana Guderzo (G.S. Fiamme Azzurre), Francesco Lamon (Team Colpack), Riccardo Minali (General Store Bottoli Zardinimerida), Silvia Valsecchi (Astana Bepink Women Team).
La squadra sarà diretta dai CT Edoardo Salvoldi e Marco Villa, che si avvarranno della collaborazione tecnica di Paolo Sangalli e Fabio Masotti.

IL PROGRAMMA

VENERDÌ 5 DICEMBRE (6 FINALI)
Ore 10-16,50: Inseguimento a squadre donne e uomini qualificazioni; Velocità a squadre uomini e donne qualificazioni; Scratch donne finale
Ore 19-22,15: Inseguimento a squadre donne e uomini semifinali; Corsa a punti uomini finale; Inseguimento a squadre donne e uomini finali; Velocità a squadre donne e uomini finali

SABATO 6 DICEMBRE (4 FINALI)
Ore 10-16,45: Velocità ind. donne qualificazioni, 1/8 finale, 1/4 finale; Omnium donne e uomini 1^ e 2^ prova; Keirin uomini 1° turno
Ore 19- 22,05: Velocità ind. donne semifinali; Keirin uomini 2° round; Omnium donne e uomini 3^ prova; Corsa a punti donne finale; Madison uomini finale; Keirin uomini finale; Velocità ind. donne finali

DOMENICA 7 DICEMBRE (4 FINALI)
Ore 8-14: Velocità ind. uomini qualificazioni, 1/16 di finale, 1/8 di finale, 1/4 di finale; Omnium donne e uomini 4^ e 5^ prova; Keirin donne 1° round
Ore 16-19: Velocità ind. uomini semifinali; Keirin donne 2° round; Omnium donne e uomini 6^ prova e classifica finale; Velocità uomini finali; Keirin donne finale

Federciclismo
 
Rispondi
#7
CDM Pista, a Londra non brillano le maglie azzurre
Va alla colombiana Jannie Milena Salcedo Zambrano il primo oro assegnato a Londra nella seconda prova di Coppa del Mondo: quello dello scratch femminile disputato in finale diretta. Decisivo il giro guadagnato dalla colombiana in coppia con la statunitense Lauren Stephens rispetto alle altre concorrenti. Anche le azzurre Giorgia Bronzini e Maria Giulia Confalonieri non sono riuscite a parare il colpo. La volata a due è stata vinta dalla Salcedo Zambrano davanti alla Stephen, mentre la polacca Katarzyna Pawlowska si è aggiudicata lo sprint per il bronzo. Ottava Giorgia Bronzini, che non ha trovato il varco per piazzare il suo spunto, ventiduesima Maria Giulia Confalonieri.
Nel pomeriggio si sono svolte anche le qualificazioni della velocità a squadre (assente l’Italia). In campo femminile i migliori quattro tempi sono stati segnati da Cina (Gong Jinjie, Zhong Tianshi) 32”956, Germania (Welte Miriam, Vogel Kristina) 33”022, Team Jayco-Ais (Meares Anna, Morton Stephanie) 33”130 e Russia (Voinova Anastasiia, Tyumneva Victoria) 33”336.
In campo maschile miglior tempo della Germania (Enders Rene, Forstemann Robert, Eilers Joachim) 43”700, seguita da Team Jayco-Ais (Hart Nathan, Perkins Shane, Glaetzer Matthew) 43”832, Nuova Zelanda (Mitchell Ethan, Webster Sam, Dawkins Edward) 43”839 e Francia (Pervis Francois, Sireau Kevin, D'Almeida Michael) 43”907.
Questa sera le prime due squadre piazzate disputeranno le finali oro-argento, le terze e quarte la finale per bronzo.

FINALE SCRATCH DONNE: 1. Jannie Milena Salcedo Zambrano (Col); 2. Lauren Stephens (Usa); 3. Katarzyna Pawlowska (Pol) a 1 giro; 4. Laurie Berthon (Fra); 5. Evgeniya Romanyuta (Rus); 6. Kelly Druyts (Bel); 7. Kirsten Wild Ola); 8- Giorgia Bronzini( Ita); 9. Alzbeta Pavlendova (Svk); 10. Emily Kay (Wal); 11. Sofia Arreola Navarro (Mex); Tetyana Klimchenko (Ucr); 13. Lydia Boylan (Irl); 14. Yoko Kojima (Giap); 15. Jarmila Machacova (R. Ceca); 16. Olena Pavlukhina (Aze); 17. Qianyu Yang (Hkg); 18. Sheyla Gutierrez Ruiz (Spa); 19. Marta Tereshchuk (Ucr); 20. Natalia Rutkowska (Pol); 21. Annie Foreman-Mackey (Can); 22. Maria Giulia Confalonieri (Ita).

VELOCITÀ A SQUADRE DONNE
QUALIFICAZIONI: 1. Cina (Gong Jinjie, Zhong Tianshi) 32”956; 2. Germany (Welte Miriam, Vogel Kristina) 33”022; 3. Team Jayco-Ais (Meares Anna, Morton Stephanie) 33”130; 4. Russia (Voinova Anastasiia, Tyumneva Victoria) 33”336; 5. GBR (Williamson Victoria, Varnish Jessica) 33”622; 6. Francia (Cueff Virginie, Montauban Olivia) 33”720; 7. Olanda (Ligtlee Elis, Rijkhoff Yesna) 33”809; 8. Spagna (Calvo Barbero Tania, Casas Roige Helena) 33”821; 9. Rusvelo 33”903; 10. Nuova Zelanda 34”111; 11. Cuba; 12. Lituania 34”734; 13. Canada 34”874; 14. Japan Prof. Cyclist Ass. 35”074; 15. Messico 35”117; 16. Ucraina 35”144; 17. USA 35”580; 18. Colombia 35”594: 19. Polonia 35”797; 20. Reyno De Navarra-Wrc-Conor 35”888; 21. Belgio 36”156; 22. Hong Kong 36”626.

VELOCITÀ A SQUADRE UOMINI
QUALIFICAZIONI: 1. Germania (Enders Rene, Forstemann Robert, Eilers Joachim) 43”700; 2. Team Jayco-Ais (Hart Nathan, Perkins Shane, Glaetzer Matthew) 43”832; 3. Nuova Zelanda (Mitchell Ethan, Webster Sam, Dawkins Edward) 43”839; 4. Francia (Pervis Francois, Sireau Kevin, D'Almeida Michael) 43”907; 5. Russia 44”360; 6. Olanda 44”492; 7. GBR 44”511; 8. Venezuela 44”682; 9. Polonia 44”725; 10. Cina 45”085; 11. Colombia; 12. Rep. Ceca; 13. Spagna; 14. Canada; 15. Corea; 16. Brasile; 17.Ass Prof. Giapponese; 18. Argentina; 19. Team Erdgas; 20. USA; 21. Minsk Cycling Club; 22. Giappone.

INSEGUIMENTO A SQUADRE UOMINI
QUALIFICAZIONI: 1. AUSTRALIA (Davison Luke, Edmondson Alexander, Mulhern Mitchell, Scotson Callum) 4:00.577; 2. GBR (Clancy Edward, Burke Steven, Doull Owain, Tennant Andrew) 4:02.373; 3. DANIMARCA (Pedersen Casper, Hansen Lasse Norman, Holm Anders, Quaade Rasmus Christian) 4:02.428; 4. NUOVA ZELANDA (Gate Aaron, Bulling Pieter, Gough Westley, Karwowski Cameron) 4:03.773, 5. OLANDA (Veldt Tim, Beukeboom Dion, Eefting Roy, Stroetinga Wim) 4:04.438; 6. GERMANIA (Bommel Henning, Reinhardt Theo, Rohde Leon, Thiele Kersten) 4:05.302; 7. CINA (Liu Hao, Qin Chen Lu, Shen Ping An, Yuan Zhong) 4:05.964; 8. SVIZZERA (Beer Olivier, Bohli Tom, Kueng Stefan, Pasche Frank) 4:05.984; 9. RUSSIA (Shilov Sergey, Sokolov Dmitry, Strakhov Dmitry, Sveshnikov Kirill) 4:07.635; 10. BELGIO (De Buyst Jasper, Cornu Dominique, De Ketele Kenny, De Pauw Moreno) 4:07.965; 11. COLOMBIA (Gaviria Rendon Fernando, Avila Vanegas Edwin Alcibiades, Restrepo Jhonatan, Sanchez Brayan) 4:08.183; 12. ARGENTINA (Agostini Mauro, Crespo Marcos, Merlos Juan Dario, Sepulveda Eduardo) 4:08.664; 13. CANADA (Caves Aidan, Mackinnon Sean, Pelletier Roy, Remi Veal Ed) 4:09.054; 14. BIELORUSSIA (Akhramenka Yauheni, Ramanau Raman, Tsishchanka Hardzei, Tsishkou Raman) 4:10.966; 15. HONG KONG (Cheung King Lok, Cheung King Wai, Leung Chun Wing, Wu Lok Chun) 4:11.076, 16. FRANCIA (Coquard Bryan, Duval Julien, Fournier Marc, Gougeard Alexis) 4:12.243; 17. ITALIA (Bertazzo Liam, Bertazzo Omar, Buttazzoni Alex, Lamon Francesco) 4:13.454; 18. KAZAKHSTAN (Gaineyev Robert, Klevanov Nikita, Omirzakov Dias, Zakharov Artyom) 4:14.216; 19. SPAGNA (Mora Vedri Sebastian, Elorriaga Zubiaur Unai, Teruel Rovira Eloy, Zuazubiskar Gallastegi Illart) 4:15.884; 20. GIAPPONE (Kuboki Kazushige, Harada Hiroaki, Ichimaru Shogo, Kurabayashi Takuto) 4:16.449; 21. UCRAINA (Gladysh Roman, Hryniv Vitaliy, Kreminskyi Vladyslav, Ponomarenko Dmytro) 4:16.938; 22. IRLANDA (Clarke Cormac, Downey Sean, Fallon Thomas, Nulty Javan) 4:17.444

da federciclismo.it
 
Rispondi
#8
Il quartetto è stato battuto anche da Hong Kong e dall'Argentina, complimenti
 
Rispondi
#9
CDM Pista: Bronzini ottava anche nella corsa a punti
Liam Bertazzo e Alex Buttazzoni si piazzano nella top ten del madison (noni), Francesco Ceci entra nella finalina del keirin (decimo) – Dopo le prime tre prove dell’omnium Cucinotta è settima e Consonni sedicesimo – Domani ultima giornata di gare

Londra (6/12) – Altre quattro finali si sono disputate nella seconda giornata di Coppa del Mondo a Londra, tre delle quali con la presenza degli azzurri. La corsa a punti donne era particolarmente attesa con la speranza di vedere Giorgia Bronzini lottare per il podio. L’azzurra conferma però di essere lontana dalla condizione necessaria per competere su pista a tale livello. Il grado di preparazione specifica fa la differenza in questo periodo, come ha rilevato il Ct Salvoldi alla vigilia. Non meraviglia quindi trovare sul gradino più alto l’australiana Amy Cure (p. 34) davanti alla canadese Jasmin Glaesser (p. 33) e alla britannica Elinor Barker (p. 27), beniamina di casa. Giorgia si è difesa con la solita grinta, ma non è potuta andare oltre l’ottava posizione, la stessa dello scratch.
Si sono piazzati nella top ten mondiale anche Liam Bertazzo e Alex Buttazzoni nella finale Madison, per la precisione al nono posto. Oro ai britannici Mark Christian e Owain Doull, che hannno staccato gli altri concorrenti di un giro, argento ai neozelandesi Pieter Bulling e Westley Gough), bronzo ai tedeschi Henning Bommel e Theo Reinhardt.
Francesco Ceci nel keirin è andato molto meglio della precedente prova di Guadalajara, segno che il lavoro comincia a pagare. L’azzurro, dopo essere arrivato secondo nella manche di qualificazione, ha vinto il suo turno di recupero entrando nella finalina dal settimo al dodicesimo posto e ha concluso il torneo in decima posizione. Nella finale da 1 a 6 vittoria del tedesco Stefan Botticher davanti al colombiano Fabian Hernando Puerta Zapata e al greco Christos Volikakis.
Ancora la Germania in bella evidenza con il successo di Kristina Vogel nella finale della velocità donne contro la russa Anastasiia. Bronzo all’olandese Elis Ligtlee, che aveva ottenuto il miglior tempo di qualificazione, quarta la cinese Tianshi Zhong.
Infine, l’omnium femminile e maschile ha girato la boa delle prime tre prove. Buon recupero di Annalisa Cucinotta, passata dal decimo al settimo posto della classifica parziale grazie al sesto posto nella eliminazione. La competizione offre uno spettacolare ed emozionante testa a testa tra la britannica Laura Trott e l’olandese Kirsten Wild divise soltanto da due punti. Nettamente distanziate le altre, con l’australiana Isabella King terza a venti punti dalla Trott.
In campo maschile anche Simone Consonni avanza dal 18° al 16° posto. La classifica è guidata dal forte colombiano Fernando Gaviria Rendon (p. 110) seguito dal francese Thomas Boudat (p. 96) e dallo statunitense Bobby Lea (p. 92).
Domani le ultime tre prove che decideranno i podi femminile e maschile della specialità.

OMNIUM DONNE
1^ prova scratch: 1. Trott Laura( Gbr); 2. Wild Kirsten (Ola); 3. Dideriksen Amalie (Dan); 4. Cucinotta Annalisa (Ita);5. King Isabella (Aus); 6. D'Hoore Jolien (Bel); 7. Wojtyra Malgorzata (Pol); 8. Valente Jennifer (Usa); 9. Olaberria Dorronsoro Leire (Spa); 10. Knauer Anna (Ger)
2^ prova inseguimento: 1. Trott Laura (Gbr) 3’36”896; 2. Wild Kirsten (Ola) 3’37”107; 3. Valente Jennifer (Usa) 3’37”417; 4. Mejias Garcia Marlies (Cub) 3’38”619; 5. King Isabella (Aus) 3’38”718; 6. Sharakova Tatsiana (Blr) 3’41”588; 7. Dideriksen Amalie (Dan) 3’42”246; 8. D'Hoore Jolien (Bel) 3’42”476; 9. Arreola Navarro Sofia (Mex) 3’46”172; 10. Berthon Laurie (Fra) 3’46”566; 20. Cucinotta Annalisa (Ita) 3’55”069.
3^ prova eliminazione: 1. Wild Kirsten (Ola); 2. Trott Laura (Gbr); 3. D'Hoore Jolien (Bel); 4. King Isabella (Aus); 5. Zaleska Lucie (R. Ceca); 6. Annalisa Cucinotta (Ita); 7. Romanyuta Evgeniya (Rus); 8. Dideriksen Amalie (Dan); 9. Wojtyra Malgorzata (Pol); 10. Berthon Laurie (Fra).
CLASSIFICA DOPO TRE PROVE: 1. Laura Trott (Gbr) p. 118; 2. Kirsten Wild (Ola) p. 116; 3. Isabella King (Aus) p. 98; 4. Jolien D'Hoore (Bel) p. 92; 5. Amalie Dideriksen (Dan) p. 90; 6. Malgorzata Wojtyra (Pol) p. 68; 7. Annalisa Cucinotta (Ita) p. 66; 8. Marlies Mejias Garcia (Cub) p. 66; 9. Lucie Zaleska (R. Ceca) p. 64; 10. Jennifer Valente (Usa) p. 63

OMNIUM UOMINI
1^ prova scratch: 1. Lea Bobby (Usa); 2. Cheung King Lok (Hkg); 3. Dibben Jonathan (Gbr); 4. Gaviria Rendon Fernando (Col) a 1 giro; 5. Boudat Thomas (Euc); 6. Mora Vedri Sebastian (spa); 7. Gate Aaron (Nzl); 8. De Buyst Jasper (Bel); 9. Law Scott (Aus); 10. Veldt Tim (Ola); 15. Consonni Simone (Ita).
2^ prova inseguimento: 1. Gaviria Rendon Fernando (Col) 4’21”998; 2. Lea Bobby (Usa) 4’26”082; 3 . Monteiro Gideoni (Bra) 4’27”782; 4. Kluge Roger (Ger) 4’29”638; 5. Gate Aaron (Nzl) 4’29”953; 6. Dibben Jonathan (Gbr) 4’30”617; 7. Law Scott (Aus) 4’30”825; 8. Boudat Thomas (Euc) 4’31”134; 9. Veldt Tim (Ola) 4’32”649; 10. De Buyst Jasper (Bel) 4’33”054; 20. Consonni Simone (Ita) 4’43”394
3^ prova eliminazione: 1. Veldt Tim (Ola); 2. Boudat Thomas (Euc); 3. Gaviria Rendon Fernando (Col); 4. De Buyst Jasper (Bel); 5. Mora Vedri Sebastian (Spa); 6. Law Scott (Aus); 7. Gate Aaron (Nzl); 8. Beer Olivier (Svi); 9. Monteiro Gideoni (Bra); 10. Liu Hao (Cina); 11. Consonni Simone (Ita).
CLASSIFICA DOPO TRE PROVE: 1. Fernando Gaviria Rendon (Col) p. 110; 2. Thomas Boudat (Euc) p. 96; 3. Bobby Lea (Usa) p. 92; 4. Aaron (Gate Nzl) p. 88; 5. Tim Veldt (Ola) p. 86; 6. Jasper De Buyst (Bel) p. 82; 7. Scott Law (Aus) p. 82; 8. Gideoni Monteiro (Bra) p. 80; 9. Lok Cheung King (Hkg) p. 72; 10. Sebastian Mora Vedri (Spa) p. 72; 16. Simone Consonni (Ita) p. 34.

FINALE CORSA A PUNTI DONNE: 1. Amy Cure (Aus) p. 34; 2. Jasmin Glaesser (Can) p. 33; 3. Elinor Barker (Gbr) 27; 4. Yao Pang (Hkg) p. 25; 5. Rushlee Buchanan (Nzl) p. 21; 6. Maria Luisa Williams Calle (Col) p. 20; 7. Lauren Stephens (Usa) p. 20; 8. Giorgia Bronzini (Ita) p. 11; 9. Jarmila Machacova (R. Ceca) p. 8, 10. Stephanie Pohl (Ger) p. 6; 11. Katie Archibald (Gbr) p. 6; 12. Elise Delzenne (Fra) p. 5; 13. Kelly Druyts (Bel) p. 4; 14. Olena Pavlukhina (Aze) p. 3; 15. Lotte Kopecky (Bel) p. 2; 16. Alzbeta Pavlendova (Svk) p. 1; 17 18. Inna Metalnykova (Ucr) p. 0; 18. Anastasiya Chulkova (Rus) p. 0; 19. Tetyana Klimchenko (Ucr) p. 0; 20. Gloria Rodriguez Sanchez (Spa) p. 0; 21. Yoko Kojima (Giap) p. 0; 22. Eugenia Bujak (Pol) p. -18; 23. Josie Knight (Irl) p. -20. DNF: Sofia Arreola Navarro (Mex).

FINALE MADISON UOMINI: GRAN BRETAGNA 1 (Christian Mark, Doull Owain) p. 4; 2. NUOVA ZELANDA (Bulling Pieter, Gough Westley) p. 10 a 1 giro; 3. GERMANIA (Bommel Henning, Reinhardt Theo) p. 9 a 1 giro; 4. AUSTRALIA (Edmondson Alexander, Scotson Callum) p. 8 a 1 giro; 5. FRANCIA (Coquard Bryan, Fournier Marc) p. 8 a 1 giro; 6. BELGIO (De Pauw Moreno, Vergaerde Otto) p. 7 a 1 giro; 7. GRAN BRETAGNA 2 (Latham Christopher, Wood Oliver) p. 7 a 1 giro; 8. COLOMBIA (Avila Vanegas Edwin, Alcibiades Restrepo Jhonatan) p. 5 a 1 giro; 9. ITALIA 1 (Bertazzo Liam, Buttazzoni Alex) p. 3 a 1 giro; 10. SVIZZERA (Imhof Claudio, Thiery Cyrille) p. 0 a 1 giro; 11. HONG KONG (Cheung King Wai, Leung Chun Wing) p. 0 a 1 giro; 12. ARGENTINA (Crespo Marcos, Richeze Mauro Abel) p. 0 a 1 giro; 13. KAZAKHSTAN (Panassenko Nikita, Zakharov Artyom) a 2 giri; 14. FRANCIA 2 (Duval Julien, Perichon Pierre-Luc) a 2 giri. DNF: ITALIA 2 (Bertazzo Omar, Lamon Francesco).

KEIRIN UOMINI
FINALE 1-6: 1. Stefan Botticher (Ger); 2. Fabian Hernando Puerta Zapata (Col); 3. Christos Volikakis (Gre); 4. Azizulhasni Awang (Ysd); 5. Kazunari Watanabe (Giap); 6. Jason Kenny (Gbr).
FINALE 7-12; 7. Edward Dawkins (Nzl); 8. Krzysztof Maksel (Pol); 9. Nikita Shurshin (Rus); 10. Francesco Ceci (Ita); 11. Matthew Baranoski (Usa); 12. Yuta Wakimoto (Giap).

VELOCITÀ DONNE
FINALE 1-2: 1. Kristina Vogel (Ger); 2. Anastasiia Voinova (Rus);
FINALE 3-4: 3. Elis Ligtlee (Ola); 4. Tianshi Zhong (Cina).

(Federciclismo.it)
 
Rispondi
#10
Pensavo che Consonni avrebbe fatto molto meglio, invece male. Boudat benino (ho visto che a Londra c'era anche Coquard però non so per che gare, era nel quartetto) ma grandissimo Gaviria. Bene anche Christian-Doull. Non ci salva la Bronzini e allora viene fuori il valore della nostra nazionale
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)