Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Politica 2019
Il problema, imho, è che gliela hanno fatta talmente plateale a Salvini (mi riferisco, ovviamente, a Merkel e compagnia) che finiranno per fargli un favore.

Perché prima o poi le elezioni ci saranno. Se ci si andava adesso, con Salvini in nettissima difficoltà per via del clamoroso autogoal, verosimilmente vinceva, ma, a mio avviso, al massimo si prendeva un 30% e governava con il 40 e spicci insieme a Forza Italia e FDI. Insomma, un governo non fortissimo che dava tempo al resto della scena di riorganizzarsi (anche se ci sarebbe bisogno di un'alternativa prima di tutto a destra, un'alternativa liberale, perché questo non è un paese de sinistra, piaccia o meno. Già una Lega con Zaia leader sarebbe un'altra cosa).

Così rischiano che 'sto governo stia su qualche mese o un anno e ritrovarsi, poi, alle elezioni un Salvini che ha ritrovato IL PICCO DI FORMA (scusate Asd ).

Poi Salvini sarà pure il nuovo Hitler, ma questi che da 10 anni vengono a mettere il naso nella politica nazionale italiana anche basta. Anche perché non mi pare che con Monti prima e coi vari governi PD poi il paese volasse.

Poi mi piacciono zero i toni che usano i due elettorati. Per fortuna si sfogano su Twitter e non escono di casa a fare danni (e parlo di entrambi gli elettorati, non solo dei cattivi leghisti, i quali, peraltro, sono per lo più 40enni e 50enni disillusi dagli altri partiti. Anzi mi sa che, poi, gli unici che hanno fatto atti di effettiva violenza negli ultimi anni siano stati gli altri).

Ma un partito liberale, un partito repubblicano, un partito socialista...no eh, mai. Ormai nessuno ha più idee, solo cavalcatori di tigri. "E il pericolo fascismo" "E il pericolo Europa" "E il pericolo la ka$ta/P2".
 
Rispondi
Da una parte sono contento non si vada di nuovo alle urne perchè ogni volta è un dissanguarsi. Il periodo elettorale per l'Italia è un danno economico notevole e non si può ripetere ogni santissimo anno.
Dall'altro è chiaro che è un governo-buffonata, che durerà il tempo di un sospiro e che non rappresenta nessuno.

Salvini comunque con 'sta mania di sentirsi il più forte e di andare contro tutti si è fatto un autogol. Resta in una posizione di enorme vantaggio, ma darsi una calmata conviene in primis a lui.
 
Rispondi
Che bello quando in un paese democratico a decidere chi va al governo sono 15/20 persone che mettono in piedi intrighi degni di Beautiful.
 
Rispondi
Di Maio il governo non vuole proprio farlo... puzzava fin da subito il non insultarsi reciproco con Salvini
 
Rispondi
Di Maio chiaramente non ha interesse a fare un governo con un ruolo à la Zingaretti.

Se il governo si fa la sua epopea finisce qua. L'unica per salvarsi è avere una carica di peso (infatti vuole il Viminale).

Poi chiaro che i 5 Stelle vorrebbero alzare la posta il più possibile, dato che, in caso di nuove elezioni, il governo lo vedono col binocolo.
 
Rispondi
Ah, aggiungo, Mattarella capisco che sono i tuoi, capisco che dall'estero c'è chi ti fa pressioni, ma a na certa smettila di farti prendere per il naso.
 
Rispondi
Mito.

 
Rispondi
certo che sostituire Enzo Moavero Milanesi con dimaio è proprio grave
 
Rispondi
Governo varato. Difficile prevedere cosa aspettarsi. La fase preparatoria è stata abbastanza insensata, il PD ha ceduto spesso su diversi punti, i 5S si sono dovuti muovere sulle indicazioni di Grillo ma consentendo a Di Maio di salvare la faccia, a prezzo purtroppo di un Ministero come gli Esteri. Ci dicono che l'apparato è in grado di supportarlo ed evitare danni, speriamo bene. 
Renzi ha detto che vota a favore a malincuore, lui che ha voluto e ottenuto questo governo da parte PD, avendone un bisogno estremo... Personaggio triste come pochi. 

Diversi mal di pancia in entrambi gli schieramenti. Comprensibili, si spera prevalga l'intelligenza e la ragion politica. Lo dico non tanto per posizione politica (anche se i venti di destra e/o populisti mi danno i brividi) quanto nella speranza disperata che questo governo combini qualcosa. 
L'unica chance che sia 5S che PD hanno è di lavorare bene e a lungo. Un governo che crollasse tra troppe differenze in pochi mesi sarebbe una sciagura per il Paese e un suicidio politico per entrambi. Ci sono tantissime buone cose da fare, basta lavorare seriamente. Tre anni per far comprendere a quella parte d'Italia che sa ancora pensare che la politica è cosa molto diversa da slogan, tweet, sondaggi. 
Bisogna ridurre il tumore delle mafie, ormai non solo un problema del sud, volendolo fare davvero. Lavorare tanto per far sorgere nel mezzogiorno un barlume di ripartenza. Il nord attivo e competitivo guadagnerebbe tantissimo da un sud in crescita. 
Il problema della sicurezza va trattato ma con serietà, senza razzismi da ignoranza medioevale o da convenienza politica. Il codice penale va modernizzato, troppi reati vedono sanzioni antiche e inadeguate. Il termine giustizialismo ha fatto bei danni, la parola è Giustizia, il suo esercizio serio contribuisce non poco alla sicurezza. 
Non vedrei male una bella aggravante di "tradimento della Repubblica" se a commettere un reato fosse una figura di rango istituzionale importante, un parlamentare, un sottosegretario o ministro, un assessore, un magistrato, un generale dei Carabinieri, ecc. ecc. . Un bel segnale di discontinuità... 
L'onestà è una bandiera? Bene, la si innalzi. 
Bisogna scorgere un futuro per l'economia del Paese. Commerci e porti sicuramente. Valorizzazione del turismo altrettanto. Innovazione come? Non da soli, evidentemente. Buone idee dalle menti più valide e tanto lavoro. Ridurre davvero e significativamente il cuneo fiscale sarebbe un primo passo importante. Trattenere i giovani migliori e avviare progetti che attirino menti dall'estero? Con quali soldi, con quali progetti? Magari cominciare a spazzare via un po' di baroni inutili non sarebbe male, un po' di aria fresca, con intelligenza ovviamente. I soldi destinati alla ricerca sono comunque pochissimi. 
Pagare tutti per pagare meno? E' sicuramente fattibile, basta lavorare.  
Anche rispolverare una bella spending review, non sarebbe male, Cottarelli aveva individuato non poche cose da fare ma tante resistenze da rimuovere. 

Il capotreno è un personaggio, un cacciatore di incarichi che grazie ad una scelta obbligata (ma non priva di intelligenza), sparare a zero su Salvini e rinnovare il colpo di pistola a fronte della rinnovata voglia di giallo - verde, si è vestito da statista (con la sponda di Grillo...  Blink ). Magari ci crede persino lui di essere uno forte e si comporterà non troppo male (a ora di speranze ci si aggrappa a tutto...  Triste ). 

Perché poi questo Paese non abbia più una seria ala moderata / repubblicana / liberale fatta di competenze e qualità politica vattelappesca. Forse non l'ha mai avuta, se non piccoli singulti. All'epoca non capivo perché, avendo la possibilità di un volto di centro serio con tante alternative (PRI, PLI) la gente votasse comunque e sempre DC. 
Dall'altro lato, il PD è spaccato e somiglia a un cumulo di macerie. 
Un centro - destra serio e un centro - sinistra serio... 

Stasera sono in vena di speranze insensate...  Triste
 
Rispondi


 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)