Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Pro Cycling Manager - Tour de France 2013-2021
#1
Non mi spreco nemmeno a presentare il gioco, basta essenzialmente leggerne una qualsiasi dal 2012 in poi, indecente la  Cyanide che in 7 anni di lavoro ha solo cambiato le altimetrie e il calendario quando il gameplay e l'AI fanno cagare e 'sta cosa è praticamente ingiocabile  consiglio a tutti di non comprarlo perché finirebbe a fare da sottobicchiere e per quel prezzo se ne trovano di molto migliori
 
Rispondi
#2
Come vi è sembrato questo? Lo sto giocando in simulazione perché in gara non saprei che fare e non so neanche se il PC reggerebbe in più l'in-game non è il forte di questa saga a sentirvi

Dicevo ci sto giocando e non mi sembra malaccio come realtà in più è molto customizzabile e la parte sponsor bici ecc è tutto ciò che manca a PCC
Non sono ancora arrivato alla fase di mercato per dare un giudizio pure su quella

Una cosa che non sto capendo a metà stagione Lobato deve farmi la Vuelta ma è calato a 70 in fitness dopo un blocco di gare ad inizio stagione
Ora per farlo tornare a 99 devo farlo correre di piu? Perché vedo che anche correndo questa 'forma' non aumenta/migliora
 
Rispondi
#3
Come simulazione mi sembra discretamente meglio rispetto a quelli vecchi. Nelle tappe collinari non volano più dei distacchi assurdi che costringevano a giocarle anche se avevano l'ultima salita ai -30. Per le classiche collinari mi resta qualche dubbio, però la forma incide parecchio.
Più che altro mi sembra che i corridori con parametri buoni in tutto ma non eccellenti in niente siano abbastanza penalizzati nella simulazione, ma magari non lo fa con le CPU, non ci ho mai fatto caso. I distacchi in salita diciamo che raramente sono come quelli che avvengono giocando, diciamo che se l'arrivo è molto ripido (intendo vera e propria salita come lo Zoncolan) addolcisce un po' i distacchi (e forse in questo è più realistico del giocare la tappa); se l'arrivo è normale magari dà più distacchi e più gruppetti
 
Rispondi
#4
Ci ho giocato un centinaio di ore lo scorso anno, mi è sembrato identico ai precedenti.
In tutti questi anni, alcuni dei quali passati a nerdare un sacco sul gioco, non ho ancora capito:
- Se la barretta gel serve a qualcosa (nel migliore dei casi è comunque impercettibile)
- A cosa serve il valore "grinta"

La Cyanide aggiorna le altimetrie, per il resto i fondi sono chiusi dal 2013. L'unica cosa che hanno cambiato è il multiplayer, che inizialmente aveva un accattivante sistema con le figurine dei ciclisti (con tanto di leggende come Armstrong, Pantani, Cipollini, Vandenbroucke,...), che poi è stato rimosso Asd .

Trovo peccato che (in un periodo nel quale i videogiochi come categoria stanno avendo molto successo) non si riesca a valorizzare uno sport comunque diffuso in tutto il mondo come il ciclismo. Non si tratta di badminton insomma... Tuttavia se Cyanide ha deciso di non investire più nulla avrà le sue ragioni.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)