Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Rohan Dennis
#21
Ho letto una sua intervista. In pratica ha detto che questo Giro era un test per vedere se vale davvero la pena concentrarsi sui GT, con tutto cio' che ne consegue sulla modifica del fisico. Non ha voluto portare se stesso al limite per non rischiare di perdere troppo a crono. Ora sta pensando di concentrarsi sulla perdita di peso e sul correggere i restanti fattori che gli precludono di competere con i migliori: concentrazione, posizionamento, imparare a stare in gruppo. Sembra convinto, ma sarebbe una strada ardua, soprattutto perche' potrebbe perdere moltissimo a crono.
 
Rispondi
#22
Come Wiggins o Dumoulin.
 
Rispondi
#23
non penso che una rivoluzione che in caso inizierebbe ora possa dargli tante soddisfazioni, ma forse mi sbaglierò. credo che al max possa fare qualche podio alla vuelta, ma come diceva Duilio sarebbe opportuno cambiare squadra. magari l'Astana.
 
Rispondi
#24
Beh buttalo via te un podio alla Vuelta.
 
Rispondi
#25
sisi ma infatti condivido se decide di puntare a quello, anche perchè non ha molte alternative.
anzi, aggiungo che migliorando in salita potrebbe anche vincere qualche gara a tappe da una settimana. soprattutto la Tirreno visto che gli piace così tanto
 
Rispondi
#26
Nel secondo giorno di riposo dicevo che secondo me la discriminante non era tanto la posizione in classifica finale del Giro piuttosto se avesse avuto o no una giornata di crisi. L'ha avuta: non tanto a Bardonecchia dove il 18° posto (a 14' da Froome) non era un risultato da buttare, quanto piuttosto il giorno dopo dove è arrivato a 45' nel gruppetto dei velocisti è una spia piuttosto allarmante. Va detto che è stato un Giro particolarmente duro, però Rohan mi sembra troppo lontano per poter sperare in deciso cambio di marcia.

Fossi in lui farei di tutto per poter raggiungere il vertice della specialità per cui è portato, la cronometro, perchè ci è vicino. Poi se c'è la possibilità di migliorare nelle corse a tappe ben venga, ma cercherei di non snaturare il suo fisico.
 
Rispondi
#27
In salita un po' come Thomas mi da l'impressione che pedali quadrato.

Il Giro di quest'anno può essere attendibile fino ad un certo punto, sono saltati nomi ben più blasonati in ottica generale, un GT soft può favorirlo.
 
Rispondi
#28
Qualcuno ha lette qualche sua dichiarazione pre-Vuelta se curerà anche la classifica? Dopo averci provato al Giro (con risultati tutto sommato discreti), forse sarebbe il caso di provarci anche qua con percorso più soft e avversari più stanchi.
Chiaro che dovendo supportare Porte sarebbe più difficile curare anche una sua classifica.

Intanto con la vittoria di oggi nel prologo della Vuelta raggiunge il successo di tappa in tutti e tre i GT e con domani vestirà per la settima volta la maglia di leader tra Giro/Tour/Vuelta. Penso che in pochi tra quelli che non hanno mai vinto GT abbiano fatto meglio.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)