Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Rubens Bertogliati
#1
 
Rispondi
#2
Grande Rubens!
 
Rispondi
#3
Rubens Bertogliati chiude la carriera
A poche ore dall'annuncio del ritiro di Ruby Belge, è giunta la notizia di un altro importante sportivo ticinese che ha deciso di porre fine alla propria carriera agonistica. Si tratta del ciclista Rubens Bertogliati, 33 anni a maggio, il quale ha confermato la sua intenzione di lasciare le corse.

Professionista a partire dal 2000, il corridore luganese ha raggiunto probabilmente l'apice della sua carriera quando, nel 2002, vestì per due giorni la maglia gialla al Tour de France, dopo essersi imposto nella prima tappa in Lussemburgo. Ha indossato la maglia della Lampre-Daikin, per poi passare alla Saunier Duval-Prodir di Mauro Gianetti tra il 2004 e il 2008, con un breve passaggio nella Scott. Nel 2009 si è accasato alla Diquigiovanni (poi Androni Giocattoli) di Gianni Savio; dal 2011 gareggiava con la Team Type 1.

"La stagione che ho fatto quest'anno è stata sotto le mie aspettative - ha spiegato lo stesso Rubens Bertogliati ai nostri microfoni - Poi era già due anni che avevo una proposta incombente e continuavo a rimandare perché avevo il contratto firmato". Comunque il corridore si dice tranquillo della decisione presa: "È un capitolo che si chiude, ma se ne aprono altri e magari anche importanti. Dopo 13 anni di ciclismo non è poi cosi strano".

Oltre al successo di tappa al Tour, Bertogliati ha conquistato il Gran Premio di Chiasso nel 2002, così come due titoli svizzeri a cronometro, nel 2009 e nel 2010. "Questo è il mio ultimo giorno dopo 13 anni di ciclismo professionista e non sta piovendo... quindi sono felice - ha raccontato a Cyclingnews lo stesso Bertogliati, dopo aver concluso in Cina il Tour di Hainan - Se ci fosse stato un tifone non avrei potuto gareggiare e quindi il mio ultimo giorno sarebbe stato sotto la pioggia. E sarei stato un po' meno contento...".

Rubens Bertogliati ora pensa al futuro, guardando però sempre con soddisfazione quanto fatto in questo decennio di agonismo: "Mi è piaciuto davvero tanto fare il professionista e ho sempre cercato di dare il massimo che ho potuto. È stato un bel periodo ma ora è tempo di considerare, per la mia vita, qualcos'altro, magari lontano dalla Svizzera".

da rsi.ch
 
Rispondi
#4
Quando lo saprà iOi Asd
 
Rispondi
#5
Quando vedrà che hai scritto iOi e non i0i saranno cazzi...
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Luciano Pagliarini
#6
Lo sapevo già Triste

A dire il vero sapevo che era una seria possibilità in quanto un mio amico, che corre per il Team Type 1, mi ha detto che la Sanofi voleva escludere i non diabetici, e Rubens non era diabetico.
 
Rispondi
#7
Comunque quella di voler escludere i non diabetici per me è una cazzata bella e buona, cioè uno si ritrova senza lavoro solo perchè non ha il diabete Asd
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Luciano Pagliarini
#8
Vabbè è una politica corretta, è un po come se la Euskaltel l'anno prossimo decidesse di togliere tutti i non baschi, voi sareste d'accordo?
 
Rispondi
#9
No, un conto è creare una squadra da zero e comprare solo corridori che hanno un qualcosa in comune, un altro è lasciare la gente senza lavoro perchè dopo anni si è deciso che da adesso in poi in squadra possono starci solo i diabetici...
 
Rispondi
#10
Eh vabbé, quando firmi un contratto di 1 anno sai benissimo che a fine stagione potrebbe essere non rinnovato, indipendentemente dalle motivazioni (ridimensionamento economico, scelta tecnica o entrambe le cose).

Io credevo che si sarebbe riciclato nella nuova IAMCycling, visto che é di base svizzera: e invece nulla...
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)