Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Santos Tour Down Under 2020
#1
Categoria World Tour 
21 - 26 gennaio 2020


Santos Tour Down Under

[Immagine: 2020_1_1.png][Immagine: 2020_1_2.png][Immagine: 2020_1_3.png][Immagine: 2020_1_4.png][Immagine: 2020_1_5.png][Immagine: 2020_1_6.png]

Startlist
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Jussi Veikkanen
#2
Mi chiedo come e se pensano di correre in Australia coi problemi che stanno avendo in questi giorni.
 
Rispondi
#3
Non sono quello che se ne sbatte della situazione perché ci devono fare una corsa, ma il territorio di Adelaide al momento è quello che risente meno (quasi nulla) del disastro che sta avvenendo. https://twitter.com/scitechuniverse/stat...74592?s=09
Fatto curioso perché, quando ero stato a Melbourne mi dicevano che Adelaide è molto più a rischio di Sydney per gli incendi

Doverosa precisazione sul link del tweet: è una ricostruzione 3d non una foto. Non che sia significativo per quello che intendo dire, ma resta il fatto
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di cyclingchronicles
#4
Per ora non paiono a rischio nè i campionati nazionali nè il TDU. Però fanno sapere che ci saranno altri incontri con le autorità sulla respirabilità dell'aria.
 
Rispondi
#5
Qua se volete dare un occhio alla situazione sulla qualita' dell'aria: http://aqicn.org/map/australia/. Come detto, ad Adelaide per ora tutto tranquillo.
 
Rispondi
#6
All'Australian Open stanno avendo molti problemi con la qualità dell'aria, con collassi, crisi respiratorie e partite annullate.
La qualità dell'aria di Melbourne è peggiore rispetto alle zone dove si svolge il TDU, però non vorrei che la corsa fosse a rischio dovessero purtroppo continuare questi maledetti incendi (anche perchè ovviamente le priorità sono altre)...
 
Rispondi
#7




Nella notte si è tenuto il classico Criterium, vittoria abbastanza netta di Ewan su Viviani e Consonni.
 
Rispondi
#8
Impressionante la vittoria di Ewan nel criteirium.
È vero che a gennaio ci sta che un australiano sia più in forma di un europeo, è vero che il rettilineo è in discesa, ma ha fatto uno sprint molto lungo a una velocità diversa dalla concorrenza.

Considerando anche lo scorso Tour, forse al momento abbiamo un velocista superiore a tutti.
 
Rispondi
#9
Al TDU ci sono financo troppi nomi importanti in relazione a ciò che la corsa offre.

E speriamo, ma mi sa di speranza vana, che le tappe non vengano condizionate dal troppo caldo come è successo negli ultimi anni.

Che, poi, la mia speranza è che qualcuno scopra a breve la Nuova Zelanda, che propone gare di gran lunga migliori, su tutte il mitico Tour of Southland: https://firstcycling.com/race.php?r=712

Edizione 2019: https://firstcycling.com/race.php?r=712&y=2019&k=stages

Due arrivi in salita di cui uno proprio serio (Coronet Peak) e anche una crono. Altro che la Willunga che ormai c'ha anche sfasciato i maroni.

Comunque ora metto un paio di video del Southland nel topic di Corbin Strong, così vedete un po' tutti che gara ganzissima.
 
Rispondi
#10
[Immagine: EOxt_pcWsAAcccS?format=jpg&name=small]
 
Rispondi
#11
Impey ha cominciato già guadagnando 3" di abbuono
 
Rispondi
#12
Quanto hype per questo TDU Zzz
 
Rispondi
#13
Sorpresone Baska terzo. Peccato per Philipsen, c'era quasi.
 
Rispondi
#14




Ewan posizionato troppo dietro
 
Rispondi
#15
Vabbuò, sarete tutti a letto immagino, ma sappiate che il TDU va in diretta su GCN Racing.

Ci sarebbe anche Rohan Dennis che ha forato ed è rimasto indietro, 10 km alla fine.

Rientrato ora.
 
Rispondi
#16
Comunque 'sta corsa è na palla allucinante.
 
Rispondi
#17
Bahahahahahahahahardet staccato.
 
Rispondi
#18
Calebbo con una facilità disarmante.

Bennett s'è piantato, non pensavo.

Ovviamente ai -2 c'è stato il solito cadutone tipico del TDU.
 
Rispondi
#19
Ewan di un altro pianeta.

Impey molto in condizione, se è partito così lungo in un arrivo così ed è arrivato così vicino alla vittoria. In 'sta settimana ha pochi rivali.

Ecco, uno credibile potrebbe essere Nathan Haas, che già avevo visto bene ai nazionali
 
Rispondi
#20
Occhio che domani è la stessa salita dove vinse Porte tre anni fa e per Impey è duretta.

Chi mi ha impressionato oggi è Hamilton che ha tirato la volata ad Impey e, poi, ha comunque concluso 12esimo.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)