Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Sfogatoio!
Sei un 2001 ?
 
Rispondi
Eh sì
 
Rispondi
Per tanti la teoria è lo scoglio più grande, ora inizia il divertimento. Ma c'è sempre il numero di guide obbligatorie in notturna e superstrada o l'hanno già tolto?

Ho letto anche il messaggio di prima, vedrai con Hegel quanto rimpiangerai Kant
 
Rispondi
Sto facendo adesso Hegel Asd .... Appena iniziato e già è complicato...  Facepalm Facepalm
Le guide da quel che so, sono 6 obbligatorie, non penso in notturna e in superstrada, o almeno la Scuola Guida non me lo ha detto.
 
Rispondi
Io son stato bocciato a una guida, l'ho presa troppo leggera e ci son rimasto dentro.
 
Rispondi
Probabilmente non passò neanche quella proposta, era dei tempi successivi al mio esame
 
Rispondi
Finalmente ho finito gli esami dell'università!!
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di melo21
Devis, ho visto su internet il manifesto della grande festa del primo Dicembre a Travacò Siccomario.
Un chiarimento: per assistere allo spettacolo del grande mago Laquintana è davvero necessario avere da 0 a 99 anni ? Perchè un mio amico ha 103 anni e vorrebbe andarci, però chiede se può entrare. Sai, non ha mica voglia di andare fin la e poi dover stare fuori per raggiunti limiti d'età.

Scrivo qua perchè non ho voglia di aprire un topic.
 
Rispondi


[+] A 3 utenti piace il post di Manuel The Volder
Finalmente terminato il Liceo!!
Sti ultimi mesi prima dell'esame con la didattica a distanza sono stati noiosissimi...
 
Rispondi
Io mi sarei fatto bocciare al posto vostro.

Che brutto finire così.
 
Rispondi
Sì è stato abbastanza squallido.
Poi anche l'esame... è stato ridotto ad un orale, diviso in maniera improponibile, il cui contenuto è stato cambiato un sacco di volte nell'arco di un mese dai ministri...e noi che non capivamo niente.
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di cigolains
(29-06-2020, 08:06 PM)cigolains Ha scritto: Sì è stato abbastanza squallido.
Poi anche l'esame... è stato ridotto ad un orale, diviso in maniera improponibile, il cui contenuto è stato cambiato un sacco di volte nell'arco di un mese dai ministri...e noi che non capivamo niente.


Anche se l'esame di maturità è ammantato da una certa mitologia (vedi i tanti, compreso me, che lo reincontrano in sogni ricorrenti) conta tristemente poco, in una scuola secondaria che avrebbe tanto bisogno di essere meglio pensata. 
La partita comincia adesso: pensa poco alla fine di un periodo (peraltro, spesso uno dei più belli della vita - non è cattiva idea mantenere i contatti e, nel futuro, prevedere qualche rimpatriata, alcune cose hanno maggior valore di quanto si creda) e al "passaggio", orientati fortemente verso il nuovo inizio, alza tutte le antenne radar, accendi tutti i monitor, valuta il campo di battaglia, opera le tue scelte strategiche a lungo termine. 
Sono proprio un vecchietto, colmo di consigli non richiesti! 
Sei in gamba e qui si fa il tifo: forza Cigo!!
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di OldGibi
Le superiori, soprattutto gli ultimi anni, sono uno dei periodi più belli della vita insieme a quello post università Asd

Chiaro, tra quelli che ho vissuto. Magari tra 10 anni sarò un 35enne truzzo e lampadato e ti dirò che quello è il periodo più ganzo della mia esistenza.

Condivido che l'esame di maturità sia abbastanza mitologico. Per me la cosa veramente brutta è perdere quattro mesi di scuola così. Gli ultimi quattro mesi, per giunta. Non te li restituirà più nessuno.
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di Luciano Pagliarini
Io non vedevo l'ora di finire e non mi manca per nulla la squola Nono
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di Manuel The Volder
Ma infatti la cosa che più mi dispiace è che ho passato gli ultimi mesi della mia esperienza di scuola superiore davanti a un computer chiuso in casa a fare lezione, le quali oltre ad essere brutte erano anche una noia mortale...l'unico aspetto positivo era che ti potevi svegliare più tardi del solito
 
Rispondi
In ogni caso però un altro anno non lo avrei voluto fare mai nella vita
 
Rispondi
Io il fascino della scuola l'ho perso finito le medie. L'esame di terza media lo feci nel 2006, periodo molto bello, poi figuratevi, l'anno del mondiale, un entusiasmo incredibile, la scuola di paese con tutti gli amici di infanzia a 100 metri da casa. Praticamente tutti i giorni il programma era: mattino scuola, alle 13 a casa e pomeriggio ci si ritrovava al campetto o a casa di qualcuno o fare i fighi con le donzelle, tutto grazie a un programma scolastico non troppo pesante che non necessitava di uno studio esagerato.

Figuratevi che shock doversi svegliare alle 6 del mattino per andare a prendere un autobus ultrapieno che ti portava in stazione a Parma dove poi dovevi prenderne uno ulteriore che ti portava a scuola. Poi io scelsi l'ITIS, quindi potete immaginare che gente avevo in classe in prima e seconda. Gente che si è ritirata a metà anno per non precisati motivi, gente che veniva a scuola solo per scaldare il banco e fare casino, classi di 27/28 persone, il viaggio di ritorno con degli autobus ancora più pieni rispetto a quelli del mattino, a casa alle 14 se andava bene, programmi scolastici con professori (o almeno la maggiorparte) narcisisti che volevano che la propria materia fosse più importante delle altre, verifiche a gogo soprattutto nella parte finale.
Sono arrivato in quarta esausto, sembravo Yates sul Finestre, anche se gli ultimi tre anni sono stati un po' più soft perchè si studiava per la specializzazione che volevi fare e le classi erano di 15/16, le persone più tranquille e i prof un po' più alla mano, coi quali potevi parlare di Calcio, Ciclismo. Il professore di Sistemi una volta ha staccato il telefono del bidello per spiegarci i tipi di cavi. Cool
A Febbraio del quarto anno mi presi la varicella, stetti un mese a casa, tornai, recuperai tutto tranne la parte che la prof di Matematica spiegava mentre io ero a casa e mi diede il debito, recuperato poi subito a fine Giugno, ma la rottura di palle è rimasta.
Quinto anno agonico, dove hanno inserito i rientri pomeridiani al Martedì e al Giovedì. Un sacco di verifiche ed interrogazioni, simulazioni di esame a non finire, tesine, pomeriggi passati a studiare, sono arrivato a Maggio col cervello in pappa e da lì i libri non li ho più toccati sennò mi dava un aneurisma. Che liberazione quel 4 Luglio 2011 quando lessi "sessantasei" di fianco al mio nome.
Rimane comunque il fatto che il prof di Sistemi è un mito. Ave Ave Ave
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di Manuel The Volder
Io ho fatto una scuola molto più ganza: turistico indirizzo sperimentale comunicazione e marketing Cool

Comunque rispetto all'Uni, cento volte meglio le superiori.

L'unico periodo dell'università che vale veramente la pena vivere è quello di preparazione della tesi. L'unico momento in cui puoi dare libero sfogo alla creatività.

Poi, magari, devi essere fortunato a trovare un prof che te lo permetta. A me il mio diede carta bianca e la scelta pagò dividendi poiché feci il massimo dei punti sulla tesi e la commissione mi tenne dentro dieci minuti in più rispetto agli altri perché non volevano farmi smettere di parlare .
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Luciano Pagliarini
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 2 Ospite(i)