Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Sicurezza: l'innovazione sta nell'airbag
#1
Sicurezza: l'innovazione sta nell'airbag

Dopo l'incidente di Bradley Wiggins, torna d'attualità il tema della sicurezza per chi pedala in sella alle due ruote: oltre alla creazione di infrastrutture riservate alle biciclette, rimane da studiare il modo per circolare nel traffico in completa sicurezza.

AIRBAG ESTERNO - Se in Italia gli stilisti si sono messi al lavoro per sperimentare un vero e proprio air-bag per i ciclisti, da indossare al collo, come protezione, in Olanda si è andati oltre studiando in maniera analitica la possibilità di applicare un airbag esterno alle auto per proteggere pedoni e ciclisti dall'impatto.

La Tno, organizzazione di ricerca scientifica olandese, nel campus di Helmond, ha effettuato gli ultimi test riuscendo a riportare dei dati importanti che fanno gridare al successo.

E' stato lo stesso ministero delle infrastrutture olandese - Paese dove la bicicletta è fra i mezzi principali di trasporto - a chiedere insieme all'Unione dei ciclisti che un paio di aziende provassero a trovare una soluzione per diminuire la quantità di incidenti stradali dove vengono coinvolti amanti delle due ruote e pedoni.

VOLVO V80 - La nuova Volvo S80 è stata così sviluppata per essere una delle auto più sicure nella sua categoria, grazie a un sofisticato network di sistemi di sicurezza interattivi. Il frontale a struttura brevettata, ad esempio, assorbe efficacemente l’energia dell’urto.

I sistemi di protezione interni sono stati sviluppati ulteriormente grazie una nuova generazione di airbag laterali e al miglioramento della protezione contro il colpo di frusta.

La nuova Volvo S80 fornisce protezione passiva anche a pedoni e ciclisti. Il frontale dispone di una zona ad assorbimento d’energia, compresa una struttura morbida ed elastica ben proporzionata, davanti al paraurti.

Ciò riduce il rischio di lesioni alle gambe. Inoltre, il bordo inferiore dello spoiler è stato spostato in avanti, quasi in linea con il paraurti.

Questo per distribuire il peso delle gambe su un’area maggiore e ridurre il rischio di infortuni.


Se evitare gli incidenti è un compito che rimane alla coscienza e alle capacità dei singoli autisti, attutire i colpi potrebbe essere il futuro ruolo relegato alla tecnologia: un primo passo è stato compiuto.
volvo1
volvo2
volvo3
..  volvo5

ciclismoweb.net
 
Rispondi
#2
Proprio di un altro livello rispetto a noi
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 2 Ospite(i)