Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
'Ste cazzo di moto e mezzi al seguito
#1
Sottotitolo: imparate a guidare!

Visto che il susseguirsi degli episodi va disperdendosi all'interno del forum, ho voluto fare una sorta di discussione riepilogo.

Molto probabile che, nell'elenco di seguito, manchi qualcosa: ricordo un Sagan tirato giù ad inizio 2015 da una moto tv, così come - sempre l'anno scorso - mi pare accadde qualcos altro alle corse del nord. Se ve ne ricordate altri, segnalate che li aggiungo.
Di sicuro è evidente come, nell'ultimo anno e mezzo, gli incidenti siano aumentati a dismisura. Arrabbiato
Per concludere con la stretta attualità:

 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di SarriTheBest
#2
Anche Sagan alla Vuelta dello scorso anno è stato buttato giù da una moto
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di luciox98
#3
Giusto.
Era quella la situazione dove fu coinvolto Sagan: non ad inizio stagione. Sese
 
Rispondi
#4
Una grande azione di Gianfranco Zilioli entrato nella fuga buona di giornata composta da tre corridori avrebbe potuto avere un diverso epilogo. Lo scalatore del team NIPPO Vini Fantini era infatti rimasto solo al comando, dopo ben sei passaggi davanti al gruppo sul GPM di giornata. Al termine dell’ultima asperità il suo vantaggio si era ridotto a 20’’, ma ad attenderlo solo 10km di discesa e il km finale. Purtroppo una sfortunata collisione con la moto del cambio ruote ha compromesso e stoppato definitivamente la sua azione.

(comunicato stampa Nippo-Vini Fantini)
 
Rispondi
#5
Festival delle cadute al Qinghai Lake: una moto tira giù Morgan Smith
Abbiamo già dato conto in mattinata della caduta avvenuta ai meno 2 km per colpa di un pedone decisamente distratto (il quale è stato prontamente arrestato dalla polizia locale). Ma la prima frazione del Tour of Qinghai Lake aveva visto in precedenza un’altra rovinosa caduta: stavolta solo uno il corridore andato a terra, il neozelandese Morgan Smith.

L’atleta del Kenyan Riders DownUnder, che è stato costretto al ritiro, è stato trascinato a terra da una moto posizionata in modo decisamente inopportuno, come dimostra il video sottostante.




Fortunatamente per Smith non ci sono state conseguenze importanti, come ha spiegato in un post sulla propria pagina Facebook a cui ha allegato la foto presente in capo a questo articolo.

cicloweb.it
 
Rispondi
#6
Stig Broeckx trasportato in un centro di riabilitazione
Scrive il fans club: «Si lavora per dargli una vita degna»

Stig Broeckx, lo sfortunato corridore belga coinvolto in un incredibile incidente durante il Giro del Belgio e rimasto purtroppo in coma vegetativo, è stato trasportato nel centro riabilitativo di Overpelt. Ne dà notizia su facebook il suo fan club: «Dopo un lungo periodo in cui ha lottato per la vita, Stig ha cominciato la sua riabilitazione. Il team di esperti di Overpelt lavora con lui tutti i giorni per molte ore: sarà una strada molto lunga il cui obiettivo è quello di dare a Stig la possibilità di una vita degna».

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#7
Marcato investito da una moto in corsa
È accaduto ieri al Tour de l'Eurometropole

Ancora un incidente in corsa, ancora una volta in Belgio, ancora in una stagione davvero nera. Ieri, durante Tour de l'Eurométropole, Marco Marcato è stato investito da una moto del seguito. Il corridore italiano della Wanty ha twittato: «Sono stato investito da una moto, per fortuna non sono caduto, ma la nostra sicurezza ancora una volta è stata messa in pericolo».
E il padovano posta la foto della sua ruota, i cui raggi sono praticamente tutti spezzati.

Ricordiamo che purtroppo in questa stagione ha perso la vita il compagno di squadra di Marcato Antoine Demoitié, coinvolto in un incidente nella Gand-Wevelgem, mentre l'altro belga Stig Broeckx ha riportato gravissime conseguenze dopo essere stato investito da una moto al Giro del Belgio.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#8
Incidente con una moto per Ashleigh Moolman alla Chrono des Nations: tre mesi di stop
La sudafricana Ashleigh Moolman si è procurata una frattura all’osso iliaco per via di un incidente avvenuto ieri in Francia nel corso della Chrono des Nations: durante la sua prova, Moolman ha urtato una moto della polizia che si era fermata in mezzo ad una rotonda per proteggere i soccorsi ad un’altra atleta che era caduta in precedenza; nessuna comunicazione era stata alla portacolori della Cervélo-Bigla che non è riuscita ad evitare l’impatto. La frattura dell’anca riportata da Ashleigh Moolman è stabile e non necessità di un intervento chirurgico: l’atleta sudafricana resterà tuttavia per alcuni giorni e dovrà affrontare un periodo di recupero di circa tre mesi.

cicloweb.it
 
Rispondi
#9
http://www.cyclingnews.com/news/driver-w...ers-fined/

Si "conclude" la vicenda dell'incidente del fiandre 2015, dove la macchina dell'assistenza ha fatto cadere il neozelandese Sergent; al conducente dell'ammiraglia è stata data una multa di 150€. Va ricordato che in seguito a quell'incidente il corridore ha avuto diversi problemi fisici e quest'anno è stato costretto al ritiro.
Non dico che il guidatore meritasse l'ergastolo o robe simili, ma 150€ mi sembra una cifra ridicola  Confuso
 
Rispondi
#10
A me sarebbe già bastato fosse da esempio. Invece, da allora, l'elenco si è incredibilmente allungato...

Almeno che non gli venga più data possibilità di guidare in corsa. Quello sì.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)