Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Stijn Devolder
#1

Stijn Devolder




Nome completoStijn Devolder
NazionalitàBelgio
SoprannomeVolderke
Altezza x Peso182 cm x 72 kg
CaratteristichePassista

Biografia
Stijn Devolder (29 Agosto 1979) è un corridore Belga militante nella Trek Factory Racing Team.
Passista specialista nelle corse sul pavè, ha vinto 2 volte il Giro delle Fiandre, 5 titoli Nazionali (3 in linea e 2 a cronometro), nonchè 2 Giri del Belgio.
Ha cominciato la sua carriera da professionista nel 2002 nelle file della Vlaanderen, passando poi nel 2004 alla corte di Lance Armstrong, la US Postal, poi Discovery Channel. Proprio qui colse i primi successi della carriera, vincendo una tappa alla 4 Giorni di Dunkerque nel 2004, la Tre Giorni di La Panne 2005 e la terza tappa del Giro del Belgio nel 2006. Il 2007 è l'anno della svolta. Conquista infatti una tappa a La Panne e il titolo nazionale Belga in linea, nonchè la classifica finale al Giro d'Austria. Indossa anche per un giorno la maglia Oro di leader della classifica alla Vuelta, e l'anno dopo (con la Quick-Step) fa suo il Giro delle Fiandre con una grande azione, corsa che si riaggiudicherà l'anno dopo in maniera simile, partendo sull'Eikenmolen. Nel 2010 e nel 2013 si riconferma campione Nazionale in linea, aiutando nel Fiandre dello stesso anno il capitano Fabian Cancellara a vincere la Ronde.
E' sposato con Tamara e ha due figli, Femke (8 Dicembre 2005) e Jody (11 Maggio 2007).



Squadre
  • 2002: VLAANDEREN
  • 2003: VLAANDEREN
  • 2004: US POSTAL
  • 2005: DISCOVERY CHANNEL
  • 2006: DISCOVERY CHANNEL
  • 2007: DISCOVERY CHANNEL
  • 2008: QUICK STEP
  • 2009: QUICK STEP
  • 2010: QUICK STEP
  • 2011: VACANSOLEIL
  • 2012: VACANSOLEIL
  • 2013: RADIOSHACK
  • 2014: TREK


Palmares
  • 2004
    • 4° tappa 4 Giorni di Dunkerque

  • 2005
    • Tre Giorni di La Panne

  • 2006
    • 3° tappa Giro del Belgio

  • 2007
    • 4° tappa Tre Giorni di La Panne
    • Campionato Belga in linea
    • 7° tappa Giro d'Austria
    • Giro d'Austria

  • 2008
    • 4° tappa Vuelta Algarve
    • Vuelta Algarve
    • Giro delle Fiandre
    • 4° tappa Giro del Belgio
    • Giro del Belgio
    • Campionato Belga a cronometro

  • 2009
    • Giro delle Fiandre

  • 2010
    • Giro del Belgio
    • Campionato Belga in linea
    • Campionato Belga a cronometro

  • 2013
    • Campionato Belga in linea





Hanno partecipato alla realizzazione di questa scheda: ManuelDevolder
 
Rispondi
#2
Vacansoleil, Devolder vuole il terzo Fiandre
All'inizio della nuova avventura con la maglia della Vacansoleil, Stijn Devolder ha le idee chiare riguardo ciò che vuole per la stagione che verrà. Il 2010 è stato un anno per lui poco felice, e per questo il belga vuole rilanciarsi nella nuova stagione. L'obiettivo, neanche a chiederlo, è vincere per la terza volta il Giro delle Fiandre. Corsa che è stata sua nel 2008 e nel 2009 e che lo scorso anno ha dovuto cedere a Fabian Cancellara, anche a causa di una condizione non eccezionale. La prima parte di stagione sarà incentrata per il raggiungimento dello storico tris. In preparazione a questo, Devolder inizierà a correre al Tour of Qatar, per poi andare alla Omloop Het Niewsblad dopo aver disputato la Milano - Sanremo. Poche corse ma tanto allenamento per tornare ai vertici del ciclismo.

spaziociclismo.it
 
Rispondi
#3
Ecco la bici con cui Devolder gareggerà nel 2011:

[Immagine: 149047_496683938899_320796333899_7054205_2717738_n.jpg]
 
Rispondi
#4
Devolder "Alla Vacansoleil per puntare a Fiandre e Roubaix"
L'ultimo fine settimana di febbraio ha segnato l’apertura della stagione del ciclismo belga: la prima uscita ufficiale ha dato anche l’opportunità di vedere già in scena il duello Boonen-Gilbert. Oltre alle due stelle, uno dei più attesi era Stijn Devolder al debutto con la sua nuova divisa, quella dell'olandese Vacansoleil. Il corridore belga aveva messo un cerchio rosso sulle due prime gare in Belgio per provare a portarsi avanti. Purtroppo per Devolder, il canovaccio dei primi appuntamenti non gli ha consentito di realizzare i suoi obbiettivi. La rabbia si sente nelle parole del fiammingo “Devo assolutamente dimenticarmi di voler essere protagonista al debutto, non fa per me. Ma ero motivatissimo. Sabato, durante il GP Het Nieuwsblad, ho avuto problemi con la mia bici. Ho dovuto cambiarla a 20 chilometri dall'arrivo perchè prima non eravamo riusciti ad organizzarci senza radioline. Domenica, poi, una caduta sul Vieux Kwaremont mi ha bloccato e non sono più riuscito a colmare il ritardo. Alla fine, mi è andata anche bene, perchè non mi sono infortunato e tutto sommato la forma fisica è già ottima."

IL DIVORZIO CON LA QUICK STEP - Comunque Stijn Devolder sembra rinato. Possiamo dirlo: un nuovo ambiente può ridare la fiducia persa a un corridore. Certamente è quello che avrà pensato il belga dopo tre anni con la maglia della Quick Step: anche per questo il forte passista ha deciso di unirsi alla Vacansoleil. Un accordo concluso senza rancore nei confronti della sua ex squadra. “Ho trascorso tre anni alla Quick Step e non sono stato certo uno dei peggiori. Ho portato vittorie importanti, ho aiutato i miei compagni ma questo non era ancora abbastanza. Ho avuto una primavera storta e Lefevre non ha trovato di meglio che criticarmi. Il suo sfogo non l'ho capito, avevo bisogno di essere aiutato e invece ho preso un'altra mazzata. So che posso essere un egoista, individualista e testardo ma senza questo carattere non puoi vincere due volte il Giro delle Fiandre. Invece di capirmi mi hanno dato il colpo del k.o. e ho iniziato a guardarmi attorno.”

TOM BOONEN, UN AMICO - Certi osservatori vedono in Stijn Devolder l’antagonista di Tom Boonen e una difficile convivenza con il “chouchou” del pubblico belga. Lui nega “Non ho mai avuto problemi con Tom. Ci rispettiamo e sarà sempre così anche se ora vestiamo maglie diverse. L’ho sempre aiutato quando era necessario ma anche io ho la mentalità di un vincente. Nelle mie due vittorie al Fiandre, la corsa dei miei sogni, quando sono scattato, ho pensato solo a me e non ho aspettato nessuno. Di sicuro, il pubblico avrebbe voluto la vittoria di Tom perché è una star. Lui ha vinto due volte la Roubaix, io due volte il Fiandre. Farei cambio volentieri, un mio Giro delle Fiandre per una sua Parigi-Roubaix.”

LA FIDUCIA DA RIPAGARE - Nella sua nuova squadra, Stijn Devolder si sente già al suo agio e ha già segnato i suoi obbiettivi per la stagione 2011. “Prima di tutto le classiche franco-belghe, Roubaix e Fiandre, poi voglio rifare il Tour perché nelle due prime volte ho sbagliato tutto. Adesso ho capito e spero di poter ripagare la fiducia datami dalla Vacansoleil anche sulle strade francesi. Qui, ho trovato il giusto appoggio con Hilaire Vanderschueren che mi aiuta in tutto come Dirk Demol che mi aveva capito e nel 2007 mi aveva portato a vincere il mio primo Fiandre. È Dirk che mi ha detto di andare alla Vacansoleil dopo una trattativa con la Radioshack. Qui mi ritrovo sotto tutti i punti di vista.”

Jérome Christiaens - ciclismoweb.net
 
Rispondi
#5
Devolder a meno di ripensamenti, dovrebbe saltare il Tour e puntare tutto sulla Vuelta.
(Cyclingnews.com)
 
Rispondi
#6
devolder ormai può pensare solo all'eneco tour Confuso
 
Rispondi
#7
Quest'anno è un anno sfigato per Stijn. Dopo la pessima spedizione nelle strade dissestate del nord, ha subito purtroppo la morte del suo caro amico Weylandt, e non riesce più a divertirsi in bicicletta. Spero davvero si riprenda Sisi
 
Rispondi
#8
aspetta, sono anni, non solo questo, che sta facendo poco e nulla
 
Rispondi
#9
Quanti scusa ?! Un corridore come lui è gia tanto se vince il Fiandre oppure il titolo di campione belga. Lui è un passista, anche poco veloce, quindi mica può vincere 10 corse all'anno....
 
Rispondi
#10
Come sono anni che sta facendo poco nulla Huh , questo qui ha vinto 2 Giri delle Fiandre, tutti e 2 in solitaria ed in entrambi partiva con il ruolo di gregario di Boonen, un po' di rispetto.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)