Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Strade Bianche Donne Elite 2016
#1
Strade Bianche Donne 2016: Women's World Tour, altimetria, planimetria, percorso, startlist, iscritte, partecipanti, squadre, team, risultati, classifiche, ordine d'arrivo, favorite, commenti, cronaca, video, foto, facebook, twitter, tv


Sabato 5 marzo 2016
Strade Bianche
UCI 1.WWT - 2ª edizione



Percorso
Siena, Fortezza Medicea - Siena, Piazza del Campo, 121.km

Partenza ore 9:30, arrivo previsto intorno alle ore 13:00

Presentazione
Percorso molto mosso e ondulato sia sul piano planimetrico che altimetrico, privo di lunghe salite, ma costellato di strappi più o meno ripidi specie su sterrato. Sono presenti circa 22 km di strade sterrate divise in 7 settori (molti in comune con la corsa maschile) con fondo ben tenuto, ben battuto, privo di incursioni erbose e con scarso brecciolino sulla superficie. Partenza da Siena (zona Stadio/Fortezza Medicea) primi chilometri ondulati su asfalto per raggiungere al km 11 il primo settore sterrato (2.1 km) perfettamente rettilineo sempre in leggerissima ascesa. Pochi chilometri separano dalla prima asperità (in asfalto) del Passo del Rospatoio (km 5 circa quasi al 5%). Si raggiunge quindi Murlo e subito dopo un settore classico (5.5 km, presente dalla prima edizione) altimetricamente meno impegnativo che porta a Buonconvento. Dopo il passaggio in Buonconvento è posto il rifornimento fisso nella zona di Ponte d’Arbia prima di giungere a Monteroni d’Arbia dove inizia il settore sterrato successivo di San Martino in Grania (9.5 km) in mezzo alle crete senesi. Un Settore sterrato lungo e con un susseguirsi di leggeri saliscendi nella prima parte per concludersi con una scalata a curvoni per immettersi nuovamente nell’asfalto. Segue un tratto asfaltato con poche difficoltà fino all’abitato di Guistrigona un breve settore di 1 km reimmette nel percorso classico maschile e propone il medesimo impegnativo finale. Dopo Castelnuovo Berardenga si incontra un brevissimo sterrato di 300 m in piano prima di affrontare, dopo Monteaperti, il settimo settore di soli 800 m, ma con uno strappo sterrato con pendenze a doppia cifra prima di ritrovare l’asfalto a Vico d’Arbia e superare sempre su asfalto Pieve a Bozzone. Si affronta quindi il penultimo settore (di 2.4 km) sulla strada in salita di Colle Pinzuto (pendenze fino al 15%). Pochi chilometri dopo è posto l’ultimo tratto sterrato (di 1,1 km) con una sequenza di discesa secca seguita dal una ripida risalita (max 18%) che si conclude alle Tolfe. Al termine restano poco più di 12 km all’arrivo a Siena nel Campo.

(fonte: strade-bianche.it)

cronotabella



Partecipanti
BOELS DOLMANS
1 GUARNIER Megan
2 ARMITSTEAD Elizabeth
3 HARRIS Nikki
4 KASPER Romy
5 MAJERUS Christine
6 CANUEL Karol-Ann

ALÉ CIPOLLINI
11 BASTIANELLI Marta
12 FAHLIN Emilia
13 JASINSKA Malgorzata
14 SANTESTEBAN Ane
15 TAGLIAFERRO Marta
16 TREVISI Anna

AROMITALIA VAIANO
21 BACCAILLE Monia
22 BULLERI Alessia
23 FRANCHI Elena
24 LELEIVYTE Rasa
25 MARTINI Alessia
26 NESTI Nicole

ASTANA WOMEN'S TEAM
31 DOBRYNINA Kseniia
32 BEGGIN Sofia
33 DREXEL Ingrid
34 FIDANZA Arianna
35 RODRIGUEZ Carolina
36 VASILIEVA Svetlana

BEPINK
41 ALBRECHT Lex
42 TUHAI Kseniia
43 BORTOLOTTI Simona
44 MEDVEDOVA Tereza
45 PIPES Lenore
46 SANGUINETI Ilaria

BTC CITY LJUBLJANA
51 BUJAK Eugenia
52 BATAGELJ Polona
53 PLICHTA Anna
54 RADOTIC Mia
55 PINTAR Ursa
56 ERIC Jelena

CANYON SRAM
61 AMIALIUSIK Alena
62 BRENNAUER Lisa
63 CROMWELL Tiffany
64
65 RYAN Alexis
66 WORRACK Trixi

CERVÉLO BIGLA
71 KOPPENBURG Clara
72 LEPISTÖ Lotta
73 MOOLMAN-PASIO Ashleigh
74 NUMAINVILLE Joëlle
75 PILOTE-FORTIN Gabrielle
76 SMALL Carmen

CYLANCE PRO CYCLING
81 SCANDOLARA Valentina
82 DOEBEL-HICKOK Kristabel
83 GUTIERREZ Sheyla
84 OLDS Shelley
85 RATTO Rossella
86 BARBIERI Rachele

HITEC PRODUCTS
91 BJØRNSRUD Mirjam
92 GUNVALDSEN Janicke
93 LETH Julia
94 JOHNSEN Cecilie Gotaas
95 KITCHEN Lauren
96 THORSEN Thea

INPA - BIANCHI
101 ALLEN Bethany Ann
102 PAVIN Michela
103 OLSSON Sara
104 STRICKER Anna Zita Maria
105 COVRIG Ana Maria
106 VIECELI Lara

LENSWORLD-ZANNATA
111
112 KOZONCHUK Oxana
113
114 OLIVEIRA Flavia
115 POLSPOEL Maaike
116 VAN DER MEULEN Kaat
LOTTO SOUDAL LADIES
121 DAAMS Jessie
122 DECROIX Lieselot
123 DE VUYST Sofie
124 LICHTENBERG Claudia
125 VEKEMANS Anisha
126 ZORZI Susanna

ORICA - AIS
131 ELVIN Gracie
132 NEYLAN Rachel
133 SPRATT Amanda
134 VAN VLEUTEN Annemiek
135 WILES Tayler
136 WILLIAMS Lizzie

PARKHOTEL VALKENBURG
141 BUURMAN Eva
142
143 HOEKSMA Ilona
144 POST Jermaine
145 ROOIJAKKERS Pauliena
146 VAN DEN BOS Jip

POITOU-CHARENTES.FUTUROSCOPE.86
151 RIVAT Amélie
152 BRAVARD Charlotte
153 DREVILLE Anabelle
154 ERAUD Séverine
155 RICHIOUD Greta
156 DUVAL Eugénie

RABOLIV WOMECYCLINGTEAM
161 BRAND Lucinda
162 FERRAND-PREVOT Pauline
163 GILLOW Shara
164 KNETEMANN Roxane
165 NIEWIADOMA Katarzyna
166 VAN DER BREGGEN Anna

SC MICHELA FANINI
171 BALDUCCI Michela
172 KIRALY Monika
173 LOZANO Laura Camila
174 GULINO Nina
175 PITEL Edwige
176 SAARELAINEN Sari

SERVETTO FOOTON
181 BRÄNDLI Nicole
182 LAIZANE Lija
183 NEFF Jolanda
184 POTOKINA Anna
185 RAGUSA Katia
186 WALKER Jessie

LIV-PLANTUR
191 KIRCHMANN Leah
192 MARKUS Riejanne
193 MUSTONEN-LICHAN Sara
194 SLIK Rozanne
195 TAYLOR Carlee
196 WEAVER Molly

TIBCO - SILICON VALLEY BANK
201 KOMANSKI Lauren
202 COLLINS Emily
203 HALL Lauren
204 RYAN Kendall
205 STEPHENS Lauren
206 WALLE Brianna

TOP GIRLS FASSA BORTOLO
211 BITTO Irene
212 DAL SANTO Nicole
213 QUAGLIOTTO Nadia
214 LEONARDI Elena
215 PALADIN Asja
216 PALADIN Soraya

WIGGLE HIGH5
221 LONGO BORGHINI Elisa
222 BRONZINI Giorgia
223 HAGIWARA Mayuko
224 PIETERS Amy
225 JOHANSSON Emma
226 KING Danielle



Link





 
Rispondi
#2
startlist definitiva
 
Rispondi
#3
Lizzie Armitstead, Campionessa del Mondo in carica e recente vincitrice sulle strade del Belgio, guida la nutrita pattuglia di pretendenti alla vittoria nella Strade Bianche Women Elite NamedSport, prima gara UCI Women's WorldTour nella storia del ciclismo femminile. Giunta alla sua seconda edizione, con partenza e arrivo a Siena dopo 121 chilometri – vedrà al via il meglio del ciclismo femminile mondiale.

Come principali antagoniste si annunciano la statunitense Megan Guarnier (vincitrice nel 2015), la francese, pluricampionessa del Mondo, Pauline Ferrand-Prévot; le italiane Elisa Longo Borghini (3^ lo scorso anno), Rossella Ratto, Eva Lechner e Valentina Scandolara; la svedese Emma Johansson; la sudafricana Ashleigh Moolman Pasio (4^ nel 2015) e l’olandese Anna van der Breggen (5^ nella passata edizione).

Lizzie Armitstead ha dichiarato: "È molto importante essere qui alla Strade Bianche NamedSport. Sono davvero emozionata. Preferisco aspettare prima di dare un giudizio sul nuovo UCI Women's WorldTour, ma certamente cominciare qui significa partire con un grande evento. Aiuta a mostrare il ciclismo femminile nel mondo e dimostra quanto sia diventato grande. L'evento è stato già un successo l'anno scorso. È una delle gare più difficili della stagione. Lo scorso anno siamo arrivate prima e seconda [con Megan Guarnier al primo posto]. Spero in un'altra vittoria per la Boels-Dolmans, non importa chi di noi vinca. Ho molti obiettivi quest'anno, sarà una stagione lunga e difficile e non voglio mettere troppa pressione su di me nella prima parte. Ovviamente [dopo aver vinto la Omloop Het Nieuwsblad] le gambe sono buone. Sono molto orgogliosa e mi emoziona ancora oggi essere presentata come la Campionessa del Mondo".

(comunicato stampa)
 
Rispondi
#4
Si parla troppo poco di Jolanda Neff Sese
 
Rispondi
#5
passaggi in tv?
 
Rispondi
#6
suppongo sintesi fatta col coltello da macellaio dopo l'arrivo degli uomini come un anno fa
 
Rispondi
#7
Primo tratto sterrato affrontato a farla da protagonista purtroppo le cadute con una Cylance che al momento sta ricevendo il soccorso dei medici (pare sia Doebel-Hickok ma non è confermato). Piove.

(05-03-2016, 07:45 AM)Tommeke23 Ha scritto: passaggi in tv?

ore 17:00 RaiSport1 dice il sito della Rai

confermato il ritiro per KDH

pioggia e anche vento Sbav
Hagiwara, Richioud e Sheyla Gutierrez all'attacco, sulla prima salita Passo del Rospatoio (con la o mi raccomando) gruppo allungato con Armitstead a fare il ritmo e tanti corridori che si staccano da dietro
si affronta il secondo tratto, gruppo spezzato in due tronconi divisi tra loro da 40 secondi, un terzo gruppone a 4 minuti

primi due gruppi di nuovo insieme dopo 50 chilometri, sarebbe interessante sapere se c'è qualche nome importante staccato ma fino adesso notizie zero
Amialiusik coinvolta in una caduta è ripartita, terzo settore di sterrato San Martino in Gaviria il più lungo 9.5 chilometri per lo più in salita

ancora attacchi e ancora cadute, siamo ancora a metà gara sarà un massacro
Nikki Harris al comando con una manciata di secondi sul gruppo.

25" di vantaggio su un gruppo di 35 e così la Boels può stare tranquilla almeno per un po'
sette contrattaccanti a 35"
Brand all'inseguimento di Harris

22" per Harris su Brand, a 42" il gruppo inseguitore che non si sa chi siano né tantomeno quante

82 chilometri percorsi, ne mancano 30
52" di vantaggio per Blaak e Harris che ora sono assieme
sono in 15 a una ventina di secondi le inseguitrici della coppia di testa (niente nomi)

pochi aggiornamenti purtroppo viste le tante zone prive di segnale attraversate dalla corsa
Dieci al comando: Guarnier, Armitstead, Harris, Jasinska, Elvin, Richioud, Brand, Van der Breggen, Longo Borghini, Johansson

3 Boels, 2 RaboLiv, 2 Wiggle, 1 Alé, 1 Orica, 1 Futuroscope

riprese, gruppo principale formato ora da 35
Armitstead - Niewiadoma - Johansson con 18" su Guarnier Jasinska Lichtenberg Van Vleuten Van der Breggen Longo Borghini

26"


meno di 15 chilometri alla fine, 50" il vantaggio sulle inseguitrici che ora pare siano diventate 10

KOM IGEN, EMMA KOM IGEN!
Finito lo sterrato, 13 chilometri alla fine e 58" per il trio di testa
10km, 1'10"
6 chilometri al termine quasi due minuti già non c'erano dubbi che se la sarebbero giocate queste tre ma ora c'è anche la matematica a rafforzare la certezza se mai ce ne fosse stato bisogno
sempre in tre, due chilometri all'arrivo
ultimo chilometro!
Armitstead nettamente davanti, Niewiadoma prova a tenere la ruota, Emma staccata Triste

poi c'è la curva e non si vede più niente ma Armitstead sembrava stesse andando a vincere
Longo Borghini guida il drappello per il quarto posto con Van der Breggen a ruota


ARMITSTEAD!


(Daniel Lloyd)
 
Rispondi
#8


ORDINE D'ARRIVO

STRADE BIANCHE DONNE ELITE 2016
1 ARMITSTEAD Elizabeth Boels Dolmans 3:30:3
2 NIEWIADOMA Katarzyna RaboLiv +0:03
3 JOHANSSON Emma Wiggle High5 +0:13
4 LONGO BORGHINI Elisa Wiggle High5 +1:04
5 VAN DER BREGGEN Anna RaboLiv +1:07
6 GUARNIER Megan Boels Dolmans st
7 VAN VLEUTEN Annemiek Orica - AIS +1:13
8 LICHTENBERG Claudia Lotto Soudal Ladies +1:17
9 KITCHEN Lauren Hitec Products +1:21
10 KIRCHMANN Leah Liv-Plantur st
11 FERRAND-PREVOT Pauline RaboLiv +1:23
12 NEFF Jolanda Servetto Footon st
13 JASINSKA Malgorzata Alé Cipollini +1:29
14 KING Danielle Wiggle High5 st
15 GILLOW Shara RaboLiv +1:32
16 SPRATT Amanda Orica - AIS +1:36
17 OLDS Shelley Cylance Pro Cycling +1:45
18 MAJERUS Christine Boels Dolmans +3:19
19 KNETEMANN Roxane RaboLiv st
20 CROMWELL Tiffany Canyon SRAM st
21 OLIVEIRA Flavia Lensworld-Zannata +3:29
22 SMALL Carmen Cervélo Bigla st
23 HARRIS Nikki Boels Dolmans st
24 BASTIANELLI Marta Alé Cipollini +3:33
25 RATTO Rossella Cylance Pro Cycling +3:35
26 WILLIAMS Lizzie Orica - AIS +3:37
27 KOMANSKI Lauren TIBCO - Silicon Valley Bank st
28 STEPHENS Lauren TIBCO - Silicon Valley Bank st
29 PITEL Edwige SC Michela Fanini +3:41
30 WILES Tayler Orica - AIS st
31 LELEIVYTE Rasa Aromitalia Vaiano st
32 BEGGIN Sofia Astana Women's Team +3:44
33 WORRACK Trixi Canyon SRAM +3:45
34 ELVIN Gracie Orica - AIS +3:51
35 CANUEL Karol-Ann Boels Dolmans +4:07
36 LEPISTÖ Lotta Cervélo Bigla +4:16
37 NUMAINVILLE Joëlle Cervélo Bigla +4:38
38 FIDANZA Arianna Astana Women's Team +5:37
39 AMIALIUSIK Alena Canyon SRAM st
40 BATAGELJ Polona BTC City Ljubljana +5:40
41 SLIK Rozanne Liv-Plantur +6:17
42 BRAND Lucinda RaboLiv st
43 RYAN Alexis Canyon SRAM st
44 GUTIERREZ Sheyla Cylance Pro Cycling st
45 PIETERS Amy Wiggle High5 +8:15
46 DREXEL Ingrid Astana Women's Team +8:30
47 RIVAT Amélie Poitou-Charentes.Futuroscope.86 +13:38
48 DUVAL Eugénie Poitou-Charentes.Futuroscope.86 +14:00
49 POST Jermaine Parkhotel Valkenburg st
50 BRAVARD Charlotte Poitou-Charentes.Futuroscope.86 st
51 NEYLAN Rachel Orica - AIS +14:03
52 BJØRNSRUD Mirjam Hitec Products st
53 WALLE Brianna TIBCO - Silicon Valley Bank st
54 VEKEMANS Anisha Lotto Soudal Ladies st
55 JOHNSEN Cecilie Gotaas Hitec Products +14:09
56 LETH Julie Hitec Products st
57 FRANCHI Elena Aromitalia Vaiano +14:12
58 PALADIN Soraya Top Girls Fassa Bortolo +14:14
59 BITTO Irene Top Girls Fassa Bortolo st
DNF KASPER Romy Boels Dolmans
DNF SANTESTEBAN Ane Alé Cipollini
DNF TAGLIAFERRO Marta Alé Cipollini
DNF TREVISI Anna Alé Cipollini
DNF BACCAILLE Monia Aromitalia Vaiano
DNF BULLERI Alessia Aromitalia Vaiano
DNF MARTINI Alessia Aromitalia Vaiano
DNF NESTI Nicole Aromitalia Vaiano
DNF DOBRYNINA Ksenia Astana Women's Team
DNF RODRIGUEZ Carolina Astana Women's Team
DNF VASILIEVA Svetlana Astana Women's Team
DNF ALBRECHT Lex BePink
DNF BORTOLOTTI Simona BePink
DNF MEDVEDOVA Tereza BePink
DNF PIPES Lenore BePink
DNF SANGUINETI Ilaria BePink
DNF RADOTIC Mia BTC City Ljubljana
DNF PINTAR Ursa BTC City Ljubljana
DNF ERIC Jelena BTC City Ljubljana
DNF BRENNAUER Lisa Canyon SRAM
DNF KOPPENBURG Clara Cervélo Bigla
DNF PILOTE-FORTIN Gabrielle Cervélo Bigla
DNF SCANDOLARA Valentina Cylance Pro Cycling
DNF DOEBEL-HICKOK Kristabel Cylance Pro Cycling
DNF BARBIERI Rachele Cylance Pro Cycling
DNF GUNVALDSEN Janicke Hitec Products
DNF THORSEN Thea Hitec Products
DNF ALLEN Bethany Ann Hitec Products
DNF PAVIN Michela INPA - Bianchi
DNF OLSSON Sara INPA - Bianchi
DNF VIECELI Lara INPA - Bianchi
DNF KOZONCHUK Oxana Lensworld-Zannata
DNF POLSPOEL Maaike Lensworld-Zannata
DNF VAN DER MEULEN Kaat Lensworld-Zannata
DNF DECROIX Lieselot Lotto Soudal Ladies
DNF DE VUYST Sofie Lotto Soudal Ladies
DNF ZORZI Susanna Lotto Soudal Ladies
DNF ROOIJAKKERS Pauliena Parkhotel Valkenburg
DNF DREVILLE Anabelle Poitou-Charentes.Futuroscope.86
DNF ERAUD Séverine Poitou-Charentes.Futuroscope.86
DNF RICHIOUD Greta Poitou-Charentes.Futuroscope.86
DNF BALDUCCI Michela SC Michela Fanini
DNF KIRALY Monika SC Michela Fanini
DNF LOZANO Laura Camila SC Michela Fanini
DNF GULINO Nina SC Michela Fanini
DNF SAARELAINEN Sari SC Michela Fanini
DNF BRÄNDLI Nicole Servetto Footon
DNF LAIZANE Lija Servetto Footon
DNF POTOKINA Anna Servetto Footon
DNF WALKER Jessie Servetto Footon
DNF MARKUS Riejanne Liv-Plantur
DNF MUSTONEN-LICHAN Sara Liv-Plantur
DNF TAYLOR Carlee Liv-Plantur
DNF HALL Lauren TIBCO - Silicon Valley Bank
DNF RYAN Kendall TIBCO - Silicon Valley Bank
DNF DAL SANTO Nicole Top Girls Fassa Bortolo
DNF QUAGLIOTTO Nadia Top Girls Fassa Bortolo
DNF LEONARDI Elena Top Girls Fassa Bortolo
DNF PALADIN Asja Top Girls Fassa Bortolo
DNF HAGIWARA Mayuko Wiggle High5
DSQ FAHLIN Emilia Alé Cipollini
DSQ TUHAI Kseniia BePink
DSQ BUJAK Eugenia BTC City Ljubljana
DSQ PLICHTA Anna BTC City Ljubljana
DSQ MOOLMAN-PASIO Ashleigh Cervélo Bigla
DSQ STRICKER Anna Zita Maria INPA - Bianchi
DSQ COVRIG Ana Maria INPA - Bianchi
DSQ DAAMS Jessie Lotto Soudal Ladies
DSQ BUURMAN Eva Parkhotel Valkenburg
DSQ HOEKSMA Ilona Parkhotel Valkenburg
DSQ VAN DEN BOS Jip Parkhotel Valkenburg
DSQ RAGUSA Katia Servetto Footon
DSQ WEAVER Molly Liv-Plantur
DSQ COLLINS Emily TIBCO - Silicon Valley Bank
DSQ BRONZINI Giorgia INPA - Bianchi

 
Rispondi
#9
Johansson era proprio al gancio comunque non ha dato un cambio. Fin troppo generosa invece Niewiadoma

(diciamo pure un po' polla Niewiadoma, non c'era bisogno di stare così tanto davanti)
 
Rispondi
#10
mettiamoci che Niewiadoma ha pure preso l'iniziativa per prima sullo strappo finale, insomma grande gamba ma deve imparare ancora molto. Poi Armitstead forse era più forte comunque però così è stato un po' meno difficile per lei.

Wiggle un po' curioso che abbia mandato avanti Johansson quando invece Longo Borghini è stata la migliore delle inseguitrici in salita, vabbè che non abbiamo visto cosa è successo nel momento decisivo e può tanto essere che sia rimasta sorpresa quanto non avesse gambe anziché una precisa scelta tattica però è un peccato che non fosse lì a giocarsela (anche perché in due sarebbe stato tutto un altro discorso)
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)