Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Tadej Pogacar
#21
Non sono un amante dei confronti "tizio > Caio", però già da quando è passato sono convinto che Pogacar > Bernal, solo il tempo ci dirà la verità.
Ci rivediamo tra 15 anni Sisi
 
Rispondi
#22
Se Pogacar realizza tutto il potenziale a crono.............
 
Rispondi
#23



Notare quanto fosse ancora "bambino" al Lunigiana di tre anni fa. Ora ha tutt'altro fisico.

Kazanov, invece, era un pro. E, infatti, mo è lecito chiedersi chi cazzo fosse Kazanov.
 
Rispondi
#24
Quando c'è brutto tempo è il corridore da corse a tappe più forte al mondo.
 
Rispondi
#25
Mi ha impressionato in positivo, ,mi aspettavo un 7° posto, più o meno, per lui
Dopo questa vuelta sicuramente entra nel range dei corridori stranieri per cui posso sicuramente simpatizzare.
 
Rispondi
#26
Per quanto possa apparire paradossale da un punto di vista tecnico ho l'impressione abbia più valore il podio di pogacar alla vuelta della Vittoria al tour di bernal
 
Rispondi
#27
Non avevo mai notato che avesse delle gambe così grosse, credo che dal bacino in giù sia il corridore di classifica più massiccio in assoluto. In più ha il baricentro basso e il femore più lungo della tibia ---> più stabilità e più potenza da imprimere su pedali

Se poi alla caratteristiche fisiche non comuni aggiungiamo l'istinto da killer e una testa da veterano, il risultato è un fuoriclasse.
 
Rispondi
#28
(06-05-2019, 02:09 PM)Luciano Pagliarini Ha scritto: Vita morte e miracoli di Pogi qua: https://www.suiveur.it/storie/mano-liber...j-pogacar/

Qua raccontavo l'impresa di Jesenik. Oggi ha fatto un numero praticamente identico.

Lui, Sivakov e, soprattutto, Remco hanno tutti e tra l'azione a lunga gittata. Bernal ce la stava facendo vedere al Tour, ma l'hanno fermato.

Che epoca che ci aspetta.
 
Rispondi
#29
(14-09-2019, 07:22 PM)jwill Ha scritto: Per quanto possa apparire paradossale da un punto di vista tecnico ho l'impressione abbia più valore il podio di pogacar alla vuelta della Vittoria al tour di bernal

No non son molto d accordo
tecnicamente tra tour e vuelta c è un abisso
 
Rispondi
#30
L'aspetto più positivo della Vuelta di Tadej è che l'ultima settimana sembrava in trend negativo, ma poi all'ultima tappa di montagna ti tira fuori un azione così, che ribalta la classifica
 
Rispondi
#31
(15-09-2019, 09:16 AM)winter Ha scritto:
(14-09-2019, 07:22 PM)jwill Ha scritto: Per quanto possa apparire paradossale da un punto di vista tecnico ho l'impressione abbia più valore il podio di pogacar alla vuelta della Vittoria al tour di bernal

No non son molto d accordo
tecnicamente tra tour e vuelta c è un abisso

Penso che mai come quest'anno la forbice tra Tour e Vuelta sia ridotta. In Spagna sono andati a tutta quasi tutti i giorni, mentre al Tour hanno amputato la terza settimana.

Poi bisogna considerare che hanno quasi due anni di differenza e Pogi è un neopro, mentre Bernal è al quarto anno nella categoria.

Mi prendo comunque una vittoria al Tour, ma le Boucle degli ultimi anni non sono più quelle che eravamo abituati a vedere.
 
Rispondi
#32
(15-09-2019, 11:05 AM)Luciano Pagliarini Ha scritto:
(15-09-2019, 09:16 AM)winter Ha scritto:
(14-09-2019, 07:22 PM)jwill Ha scritto: Per quanto possa apparire paradossale da un punto di vista tecnico ho l'impressione abbia più valore il podio di pogacar alla vuelta della Vittoria al tour di bernal

No non son molto d accordo
tecnicamente tra tour e vuelta c è un abisso

Penso che mai come quest'anno la forbice tra Tour e Vuelta sia ridotta. In Spagna sono andati a tutta quasi tutti i giorni, mentre al Tour hanno amputato la terza settimana.

Poi bisogna considerare che hanno quasi due anni di differenza e Pogi è un neopro, mentre Bernal è al quarto anno nella categoria.

Mi prendo comunque una vittoria al Tour, ma le Boucle degli ultimi anni non sono più quelle che eravamo abituati a vedere.

A tutta??
Diverse tappe partiva la fuga..disinteresse totale dei migliori 
tour invece , salvo un paio di tappe , sempre a tutta
poi poche salite lunghe
il livello poi..
Valverde non ha mai fatto secondo al tour..e di sicuro non a 39 anni :D
 
Rispondi
#33
Fab hanno fatto la tappa over 200 km più veloce della storia quest'anno alla Vuelta.

Ogni tappa di montagna la fuga partiva dopo 50 km.

Il livello della Vuelta era più alto di quello del Tour, o vogliamo sostenere che Buchmann e Kruijswijk siano più forti di Roglic (lo sloveno li ha sempre battuti).

Buchmann l'anno scorso ha retto una settimana di Vuelta, quest'anno ha fatto 4° al Tour. Sono finiti i tempi in cui negli altri GT il gruppo andava a passo d'uomo fino al collegamento televisivo. Poi il Tour non ha più le crono di 60 km, non ha più i tapponi. Non è più il Tour di una volta, tecnicamente è un'altra Vuelta.

Valverde, a 39 anni, ha comunque staccato tutti a Val Thorens, o ce lo dimentichiamo?

Alla Vuelta, quest'anno, non è mai riuscito a staccare tutti, invece.

Poi non serve che ti dica io perché Valverde in Spagna fa podio e in Francia, invece, deve accontentarsi di farsi qualche giornata sopra il par. La stessa cosa è successa pure con Contador, peraltro.
 
Rispondi
#34
Sì con vento a favore
per me il livello era basso
le vitrorie delle professional indicano molto
Fortissimi i due sloveni

Mia opinione
 
Rispondi
#35
Di certo non era alto vedendo che il 9° nella generale ha chiuso a 22'. Più che altro i forti erano pochi.

Anche perché hai perso per strada Kruis e Uran.

Al Tour la startlist era un po' più lunga, ma i rivali di Bernal erano tutte seconde linee.
 
Rispondi
#36
Giusto qualche precisazione anche se ha spiegato quasi tutto Luca
ovviamente il prestigio della vittoria al Tour non è paragonabile, ma Bernal ha battuto un Thomas in calando, forse uno dei peggiori Krui degli ultimi anni e poi Buchmann e ALa, mancavano i migliori che attualmente per me sono Froome, Dumoulin e Roglic. Se mi è permesso direi che ha vinto svolgendo il compitino, oltretutto senza vincere neanche una tappa e correndo per la Ineos. Credo che vinceranno entrambi qualche GT però mentre per Pogacar me lo fa credere la prestazione in questa Vuelta, per Bernal sono gli ultimi 2 anni di carriera a farmelo pensare più che la vittorria all'ultimo Tour.
 
Rispondi
#37




E il genio:



Ahah
 
Rispondi
#38
Comunque se dovesse piovere Domenica, attenzione alla Slovenia con lui, Roglic e Mohoric si possono inventare qualcosa
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)