Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Team DSM
#1


Team Sunweb
OLA



Informazioni
Sigla UCI: SUN
Licenza: World Tour
Affiliazione: OLA

Indirizzo:
SMS Cycling BV
Visbystraat 27
7418 BE Deventer
NETHERLANDS





Organico
Soren Kragh Andersen
Nikias Arndt
Phil Bauhaus
Roy Curvers
Laurens Ten Dam
Tom Dumoulin
Johannes Frohlinger
Simon Geschke
Chad Haga
Chris Hamilton
Jai Hindley
Lennard Hofstede
Lennard Kamna
Wilco Kelderman
Michael Matthews
Sam Oomen
Tom Stamsnijder
Michael Storer
Mike Teunissen
Edward Theuns
Martijn Tusveld
Louis Vervaeke
Max Walscheid



Staff tecnico
General Manager: Iwan Spekenbrink

Team Manager: Rudi Kemna

Direttori Sportivi: Morten Bennekou, Sebastian Deckert, Arthur van Dongen, Koen de Haan, Adriaan Helmantel, Marc Reef, Luke Roberts, Herman Snoeijink, Hans Timmermans, Tom Veelers, Aike Visbeek, Hendrik Werner

Biciclette: Giant







©samuxsafe
 
Rispondi
#2
Due parole sui Sunweb, che hanno lasciato andare Dumoulin, prendendosi le pernacchie, e che perderanno anche Matthews a fine anno, ma stanno mettendo su un core di giovani da paura.

Hirschi, Eekhoff, Dainese, Van Wilder, Arensman (rallentato dai problemi fisici, ma gran motore).

Questi cinque, imho, sono davvero dei talenti notevoli. Il primo, ormai, è già un campione.

E al fianco di questi ci sono tanti ottimi corridori di 25 anni come Bol, Soren Kragh, Benoot, Casper Pedersen (di cui sono fan da quando mi folgorò con una stoccata al Danimarca 2017).

Hanno capito, prima di altri, la direzione verso la quale stava andando il ciclismo. Da anni lavorano molto bene con la filiale U23.

Vincere tutto col budget di Ineos è "facile", quello che fanno squadre come Sunweb, o Alpecin, con budget minori, invece, è davvero notevole.

Sono curioso di vedere se faranno diventare un corridore anche Vermaerke, il quale non mi è mai dispiaciuto.
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di Luciano Pagliarini
#3
Stavo guardando ora, aveva accennato sopra Paglia, nel 2021 avranno solo tre corridori over 30 (Roche, Haga e Bardet) e ben 18 under 25  :O

Da dopo il lockdown stanno correndo tutti alla grande .. e chissà al Giro
 
Rispondi
#4


Un approccio troppo rigoroso fa scappare i campioni.

Però con giovani e soldatini sta indubbiamente pagando dividendi.

Poi c'è Michael Matthews....che forse faceva bene a farli i compiti a casa.
 
Rispondi
#5
Ambientino niente male alla DSM: https://www.wielerflits.nl/nieuws/zwaar-...-leegloop/

Da questo articolo sembra che il problema non sia tanto una struttura troppo rigida, quanto la sua totale mancanza, con i corridori lasciati a loro stessi.

La parte sull'assenza di guida tecnica in corsa mi ha lasciato a bocca aperta, neanche un anno fa era una delle squadre che correva meglio in assoluto.
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di Albi
#6
(08-07-2021, 10:16 PM)Albi Ha scritto: La parte sull'assenza di guida tecnica in corsa mi ha lasciato a bocca aperta, neanche un anno fa era una delle squadre che correva meglio in assoluto.

Sicuro Albi? Non lasciamoci ingannare dal Tour pazzesco che misero in piedi con corridori di talento in un'annata alquanto particolare.
Di episodi alquanto rilevanti di corse perse a causa di gestioni confusionarie in casa loro ve ne sono a bizzeffe. Il Giro dello scorso anno, la vuelta 2015 e soprattutto il Giro 2018.
Se nella discesa del Finestre non avessero fatto attendere a Dumo il buon Reichenbach di certo Froome non si sarebbe ritrovato di colpo a due primi e mezzo. Per non parlare della disastrosa gestione delle risorse alla Vuelta 2015, nessuno mi toglierà mai dalla testa l'idea che con un Geschke in più la corsa non sarebbe mai finita in Sardegna.

Insomma non sono mai stati dei grandi strateghi, ed è naturale che i corridori di talento se ne stufino.
 
Rispondi
#7
1) l'anno scorso non ha corso bene solo al Tour, dalla Parigi-Nizza alla Parigi-Tours è stata la squadra più bella da vedere insieme a QS e Alpecin.

2) se mi dici bizzeffe di esempi di corse rilevanti perse a causa di gestioni confusionarie e me ne porti 3 in croce, per quanto eclatanti, allora non ci siamo sul significato della parola bizzeffe.

3) non ho mai letto di un corridore andato via dalla Giant/Sunweb/DSM che dicesse il problema è che i miei ds non sono grandi strateghi (come se in giro fosse pieno poi), invece ho letto e continuo a leggere lamentele riguardo altri aspetti.

4) ma siamo sicuri che sei Leonardo Civitella l'originale?
 
Rispondi
#8
Quest'anno solo una vittoria, a marzo alla Paris Nice
 
Rispondi
#9
Praticamente gli OKC del ciclismo Asd draftano bene ma poi finisce male.

Comunque considerando come è andato Van Wilder a crono quest'anno, il fatto che non si sia potuto allenare costantemente sulla bici da crono mi sorprende
 
Rispondi
#10
Oltre alla stagione disastrosa stanno facendo un Tour orrendo, solo 4 top 10 (con Bol in volata), mai protagonisti nelle fughe, per quello che è il roster nettamente peggior squadra.
 
Rispondi
#11
Hanno comunque tempo per salvare la stagione nelle corse di fine stagione, tipo Binck Bank e Parigi-Tours
 
Rispondi
#12
strano lo scorso anno volavano.....
 
Rispondi
#13
Anche Felix Baumgartner nel 2012 volava
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)