Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Tiago Machado
#1
 
Rispondi
#2
Uscito in gran spolvero dal Trentino,il corridore portoghese della RadioShack prenderà parte al Giro d'Italia,con ambizioni di Top 10.Il corridore in un'intervista rilasciata a Biciclismo rende noti i suoi obiettiviConfusotare con i primi,per quanto possibile,ed arrivare a Milano.Esperienza pare essere la parola chiave di Tiago,buon grimpeur,forte a crono e molto costante nelle prestazioni,spesso in Top 10 di corse di una settimana importanti.Dopo il Giro staccherà la spina per riprendere in Austria,in concomitanza con il Tour de France,quindi il Polonia ed infine la Vuelta,pare infatti sia nella lista provvisoria del Team di Bruyneel.
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Danilo
#3
FIGURE E FIGURINE. Attenti a Machado
«Attenti a Machado»: si è sentita anche questa, fra le ammiraglie, alla vigilia del Giro. Laddove per Machado si intende Tiago, un portoghese di 25 anni, bravino a cronometro, diventato famoso lo scorso anno quando è stato ammesso alla corte dell’ultimo Armstrong, il meno memorabile di tutti. Dopo aver vinto nel 2010 una tappa in una corsetta francese, Machado ha iniziato questa stagione con una buona Tirreno-Adriatico e il secondo posto in Trentino. Niente di clamoroso, ma quanto è bastato per spingere la sua squadra a fargli fare il grande salto: portarlo al Giro come capitano. Scelta coraggiosa, dovuta più che doverosa: di leader da giocare, infatti, la Radioshack non ne aveva altri.
Attenti a Machado, allora. Bisogna esserlo davvero, per scovarlo: in classifica è al ventiquattresimo posto, a 34 minuti da Contador. Davanti ha quasi tutti i big delle altre squadre, ma non solo: anche corridori non popolarissimi né citatissimi alla vigilia come Bakelandts, Kruijswijk e Tschopp, hanno fatto meglio di lui. Fin qui, è stato regolare soltanto nel cedere terreno a Contador e agli altri big: si è messo avanti con i lavori già a Orvieto, poi ha perso tempo a Montevergine e sull’Etna, il resto a seguire. Così si è sentito di nuovo il ritornello, in versione aggiornata: «Attenti a Machado, sta arrivando».
Povero Tiago: buttato allo sbaraglio, si sta difendendo come può. Da un avversario che nemmeno aveva intenzione di sfidare: il pronostico chi l’ha infilato nell’elenco dei possibili avversari di Contador. Da parte sua, lo spagnolo, di fronte all’invito di fare attenzione a Machado, si è comportato di conseguenza: alle partenze lo evita, negli alberghi dove gli capita di incrociarlo chiede un tavolo lontano e una stanza nell’ala opposta in cui dorme il portoghese. Anche se ha capito in fretta che quella della vigilia per lui non era una minaccia, ma una preghiera: «Attenti a Machado: si rischia di perderlo». Per strada.

di ANGELO COSTA - tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#4
Haha,un po cattivi, gli si può ricordare che ha fatto meglio di Di Luca... Asd

scherzi a parte, si sapeva che non avrebbe retto, magari sarebbe esploso, ma per lui l'obbiettivo era la top ten, non di certo il giro...

E poi mancava proprio la gamba...
 
Rispondi
#5
E' esageratamente cattivo. Insomma, sembra che tutto quello che ha fatto finora (prima del Giro) è merda, viene accostato ad un Fuyu Li qualunque ed è stato portato al Giro solo perchè non ne avevano altri.

Il corridore comunque è validissimo. Magari non diventerà mai Contador o Schleck, ma, grazie alla sua regolarità, potrebbe essere benissimo un nuovo Arroyo, oppure, per le sue qualità nelle brevi corse a tappe, un nuovo Kloden. Insomma, non sarebbe male alla fin fine...

La gamba non sarebbe dovuta mancare, visto il bel Giro del Trentino disputato. Almeno, al massimo sarebbe mancata alla fine. Invece è dall'inizio che è mancata. Non so, non ricordo chi diceva che aveva un ginocchio bello gonfio, probabilmente quello l'ha penalizzato e non poco. Spero nella crono finale, ma con 'sto Contador sarebbe già ottimo un posto tra i 3...
 
Rispondi
#6
E' un articolo da sbruffoni,in quello che è un sito di buffoni...


Avrebbe fatto bene,ad Orvieto è caduto,a Fiuggi l'ho visto con i miei occhi il ginocchio...

Vorrei chiedere a questi fenomeni cosa il tanto acclamato Nibali ha fatto negli anni 2008 e 2009.E' un attacco senza ne arte ne parte quello di questi pennivendoli,Machado è un corridore umile,che non certo si è messo a fare proclami,ma che è uscito piano piano grazie alla costanza di rendimento,già l'anno scorso si piazzò in molte corse,magari erano anche loro che si esaltavano un mese fa per l'ottima prestazione al Trentino.

Non è un fenomeno,per me può diventare un campione,ma in quest'articolo vedo una cattiveria inaudita.
Guardassero Nibali e Scarponi,fenomeni nostrani,da loro esaltati e che le stanno prendendo di brutto da Contador
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Danilo
#7
Ma sinceramente, chi è Machado ? Non me lo ricordo assolutamente così forte da puntare a un podio o a una top 5 al Giro d'Italia. E' sicuramente stato soppravvalutato da molti. Per me il miglior Portoghese rimane Paulinho, questo Machado mi dice proprio poco o niente Sisi
 
Rispondi
#8
(28-05-2011, 12:17 PM)ManuelDevolder Ha scritto: Ma sinceramente, chi è Machado ? Non me lo ricordo assolutamente così forte da puntare a un podio o a una top 5 al Giro d'Italia. E' sicuramente stato soppravvalutato da molti. Per me il miglior Portoghese rimane Paulinho, questo Machado mi dice proprio poco o niente Sisi

Beh Machado quest'anno stava andando forte, aveva fatto bene alla Tirreno-Adriatico e anche al Giro del Trentino, nessuno aveva detto che potesse salire sul podio, ma se non fosse stato per l'infortunio al ginocchio secondo me sarebbe arrivato tra i primi 10, poi quell'articolo fa veramente pena Sisi invece che prendersela con Tiago che è al suo primo Giro e nonostante i problemi al ginocchio continua ad onorare la corsa dovrebbero prendersela con Pozzovivo, uno che ogni anno secondo i giornalisti dovrebbe spaccare il mondo e che invece puntualmente si ritira sempre senza nemmeno un acuto.

 
Rispondi
#9
(28-05-2011, 12:17 PM)ManuelDevolder Ha scritto: Ma sinceramente, chi è Machado ? Non me lo ricordo assolutamente così forte da puntare a un podio o a una top 5 al Giro d'Italia. E' sicuramente stato soppravvalutato da molti. Per me il miglior Portoghese rimane Paulinho, questo Machado mi dice proprio poco o niente Sisi
I migliori portoghesi sono Tiago e Rui Costa per distacco su Paulinho...

Detto questo le ambizioni le ha create Martinello,o chi per lui dicendo che sarebbe potuto arrivare sul podio,ma in una Top10 con gente come Siutsou col ginocchio Ok ci sarebbe arrivato con tranquillità,in Trentino ha dimostrato quanto andasse forte,ma già l'anno scorso diede ottimi segnali.
Ne riparliamo magari già alla Vuelta,ricordo ai più che l'anno scorso all'Algarve nell'arrivo in salita non prese moltissimo da Contador,staccando gente ben più quotata...
 
Rispondi
#10
(28-05-2011, 07:37 PM)dani the killer Ha scritto: I migliori portoghesi sono Tiago e Rui Costa per distacco su Paulinho...

Nono Paulinho su tutti per palmares e altro.....
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)