Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Tour, Valverde: ci è mancato l'appoggio di Contador
#1
Alejandro Valverde ha incontrato oggi la stampa al Brit Hotel di Vigneux de Bretagne ed è tornato a parlare della tappa di ieri: «Era una buona opportunità per mettere in difficoltà Froome. Ma sarebbe stato importante avere l'aiuto di qualche altra squadra, non avremmo dovuto fare tutto da soli: Ci sarebbe voluta la Saxo Tinkoff : ho parlato con Alberto, mi ha detto che avrebbe collaborato ma alla fine abbiamo fatto tutto noi della Movistar. Comunque resto fiducioso perché sto vivendo il momento migliore della mia carriera e sarei felice se a Parigi occupassi ancora il secondo posto. Ma se vinco, è meglio... Eliminando Porte, ieri abbiamo centrato un obiettivo: nelle Alpi andremo all'attacco di Froome».

Tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#2
Già, perché 6 uomini non erano sufficienti a provare qualcosa
 
Rispondi


[+] A 3 utenti piace il post di Andy Schleck
#3
é facile eh... c'era da scegliere fra:

- fare quel che hanno fatto e ciao ciao Porte
- attacco da lontano di Costa Quintana o Valverde, dietro obv non potevano tirare i Movistar e Porte sarebbe rientrato. attaccare sull'ultima salita con Porte a quel punto fatto fuori non aveva piu senso, Froome avrebbe chiuso
 
Rispondi
#4
Froome non avrebbe potuto inseguire Quintana già sul Peyresourde, sono convinto che l'avrebbero mandato fuori giri, però non hanno avuto il coraggio
 
Rispondi
#5
si perfetto però una volta partito Quintana Porte sarebbe rientrato perché dietro non so chi provava a tirare per riprendere Quintana
il colombiano avrebbe preso 2-3 minuti di vantaggio? Porte sarebbe rientrato e si sarebbe messo a tirare e sull'ultima salita Froome avrebbe limitato definitivamente i danni (e voglio vedere chi gli rimaneva a ruota a quel punto Asd )
 
Rispondi
#6
Ma dai, possono rinunciare a provare a vincere il Tour perchè hanno paura di Porte? Poi Porte si è staccato perché era morto, non per un incidente, quindi anche fosse rientrato, se avessero fatto la corsa dura avrebbe perso ancora. Comunque è vero che non si può stabilire "cosa sarebbe successo se", però di fatto il giorno prima Froome fa la più grande prestazioni in salita degli ultimi vent'anni e un suo gregario arriva secondo, il giorno dopo Froome rimane da solo con 120 chilometri da fare. Non capiterà ancora, non è successo grazie alla Movistar, è successo quasi per caso, Kennaugh a fratte, Kiriyenka morto, Siutsou e Lopez Garcia che non si sa dov'erano e Froome che non ha fatto una gran mossa quando ha staccato i compagni e ha chiuso da solo su un tentativo che ora non ricordo. Froome è rimasto da solo per una serie di coincidenze ed errori della Sky. Quindi ora la Movistar come farà a far ricapitare quella situazione? Quasi impossibile, anche perché Thomas potrebbe cominciare a carburare tra un po' e anche Siutsou e Lopez potrebbero crescere. In più Porte è fuori classifica e si può sacrificare completamente senza problemi
 
Rispondi
#7
Oddio più grande prestazione in salita degli ultimi 20 anni è esagerato e non poco...
 
Rispondi
#8
d ' accordo con gersh , una situazione simile non ricapiterà più , i movistar dovevano approfittarne ma valverde evidentemente si accontenta del secondo posto , lasciassero almeno libero quintana
 
Rispondi
#9
Più grande prestazione in salita degli ultimi 20 anni presumibilmente senza Epo
 
Rispondi
#10
Sì perché Andy Schleck quando ha spianato Izoard e Galibier era dopato, vero?

Dai Gersh non lanciarti in inutili provocazioni che non ce n'è bisogno Occhiolino
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)