Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Tour, Wiggins: «Quando Froome ha attaccato, volevo andare a casa»
#1
Wiggins: «Quando Froome ha attaccato, volevo andare a casa»
C’ stata grande tensione, in seno alla Sky, quando nell’undicesima tappa del Tour, salendo verso La Toussuire, Chris Froome ha staccato il suo capitano Bradley Wiggins. A rivelarlo è lo stesso vincitore del Tour nella sua autobiografia "My time".
Nel libro, Wiggins riferisce questo dialogo: «Chris, rallenta un po’». «No, voglio attaccare ancora, voglio attaccare e disfarmi di Nibali» è stata la replica di Froome.
E nello stesso tempo dall’ammiraglia Sean Yates diceva al corridore africano: "Froomey aspetta il via libera da Brad". Ma subito dopo Froome attaccava ancora.
Scrive Wiggins nel suo libro: «È stato come andare in guerra con un piano di battaglia stabilito e all’improvviso uno dei tuoi soldati va all’assalto del nemico da solo, in maniera estemporanea e contraria a quanto previsto dal piano».
Rientrando in hotel, Wiggins racconta la sua frustrazione: «Stasera vado a casa - ho pensato - non posso affrontare altre due settimane senza sapere a cosa vado incontro». E lo dice a Sean Yates e Shane Sutton: «Basta, me ne vado a casa». Il manager Dave Brailsford lo convince a restare, ma Wiggins non è più sereno e scrive «A partire da quel momento e fino a Parigi non sapevo cosa aspettarmi da Chris nei momenti critici della corsa».

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#2
Questa poteva risparmiarsela,si mostra debole sia fisicamente che mentalmente...Fa la figura del bambino dai,o lo "legate" o me ne vado... Facepalm
 
Rispondi
#3
Il bambino per come la vedo io era quello che non rispettava gli ordini della squadra...
Che poi sia stato giusto o meno usarlo come lo ha usato la Sky è un altro discorso che non c'entra con le dichiarazioni di Wiggo...
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Luciano Pagliarini
#4
Anzi, ben vengano questi personaggi che dicono tutto quello che è successo veramente, mai banali e schietti verso chiunque...
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di Ricardovsky92
#5
Boh, almeno è sincero...
 
Rispondi
#6
in quel momento secondo me aveva capito che rischiava veramente il tour,avrà avuto una paura micidiale quando si è visto lui staccato, van den broeck la davanti assieme a nibali froome e pinot,lui solo a fare 8km al 6% e quelli che spingono assieme, se la cosa andava così wiggins oltre a perdere parecchio in generale perdeva anche molto di testa perchè pensava cghe froome diventasse il suo principale avversario
 
Rispondi
#7
Che Froome abbia sbagliato a La Toussuire penso non ci siano dubbi. Però allo stesso modo sbagliab Wiggins a fare queste dichiarazioni alla vigilia di una stagione importante per la Sky, soprattutto dopo aver fatto capire che il kenyota sarà il capitano per il Tour. I due devono convivere, però la sensazione che mal si sopportino mi resta e alla Sky non gestiscono al meglio la situazione: alla Vuelta l'errore è stato più evidente, ma anche al Tour rischiavano di buttar via tutto...
 
Rispondi
#8
Froome>wiggins
 
Rispondi
#9
Secondo me la fa più tragica di quanto fosse... certo che ha sbagliato, ma certo in altre situazioni ben più importanti non penso la Sky avrebbe lasciato correre...
 
Rispondi
#10
(30-11-2012, 06:52 PM)zar deuropa98 Ha scritto: Froome>wiggins

Cosa c'entra?
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)