Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Tour d'Azerbaidjan 2014
#1
7-11 Maggio 2014
Tour d'Azerbaidjan
 
Rispondi
#2
Azerbaidjan: Asadov e Jabrayilov pronti alla sfida!
Elchin Asadov e Samir Jabrayilov sono ansiosi di prendere il via nella corsa che andrà in scena nella loro patria, il Tour d' Azerbaidjan ( 7-11 maggio/ UCI 2.1) in quanto unici due atleti azeri presenti in gara. I due sono orgogliosi di rappresentare la loro terra nella gara di casa e anche in qualità di membri della Synergy Baku Cycling Project.

"E' la nostra gara e questo fa si che io sia molto motivato a fare una buona prestazione, non solo per me stesso ma tutti i corridori azeri che sperano di salire sul podio, un giorno" ha detto Asadov. "E anche mostrare che il lavoro di Baku Cycling Project sta andando nella giusta direzione!"

"Il Team Synergy Baku ha un grande ruolo, presentando il ciclismo azero in giro per il mondo" ha aggiunto Asadov. "I nostri atleti stanno crescendo sempre di più in termini di risultati e questo ci rende felici".

Per Asadov, originario di Fuzuli, l'obiettivo primario della stagione sarà, dunque, la vittoria in una tappa nella gara di casa. Il ventisettenne è anche il campione nazionale a cronometro in carica ma non avrà modo di sfoggiare in gara la sua divisa perché il percorso non contempla la prova contro il tempo. Terzo nel Campionato Nazionale azero in linea, l'anno scorso si era classificato sesto alla Jelejah Malaysia Race. Asadov negli ultimi due anni ha anche o reso parte ai Campionati del Mondo.

la Maglia di Campione Nazionale sarà in gara, sulle spalle di Samir Jabrayilov. Solo diciannove anni, è al secondo anno tra i professionisti e ha ottenuto due successi. Oltre al titolo nazionale ha conquistato, infatti, anche la quinta tappa alla Jelejah Malaysia, regalando la prima vittoria azera alla Baku Cycling Project. Sarà al debutto al Tour d'Azerbaidjan.

"Sono molto felice di correre con la Synergy Baku al Tour d’Azerbaidjan. Sento di avere maggiori responsabilità rispetto a quando affronto altre corse" ha detto Jabrayilov. "Correre in casa è completamente differente dal gareggiare in altri posti. Il mio obiettivo sarà quello d dare il massimo per cercare di centrare il miglior risultato possibile e di essere d'aiuto ai miei compagni".

ciclismoweb.net
 
Rispondi
#3
dai se non ci fossero Jabrayilov e Asadov non la vedrei sta corsa!!
 
Rispondi
#4
Io son rimasto sconvolto quando ho visto che è in programmazione su Eurosport... Confuso
 
Rispondi
#5
anche l'anno scorso lo diedero su Eurosport
 
Rispondi
#6
'azzarola, come feci a perdermelo allora... Facepalm Sculaccia Sculaccia
 
Rispondi
#7
Perchè in contemporanea c'era Sayar che dominava il Giro di Turchia. Che stronzi sti Francesi che lo hanno incastrato Nene
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Manuel The Volder
#8
I miracoli di McQuaid...comunque vabè startlist decente, anche qualche giovane buono come Doull e Ludvigsson. Grandi sfide Firsanov-Mugerlj per la generale e Van Hummel-Metlushenko in volata
 
Rispondi
#9
Ah vabbè, ditemelo subito che c'è Metlu Rockeggio
 
Rispondi
#10
Tour d'Azerbaidjan: Sastre e Grabsch saranno gli ospiti d'onore
Carlos Sastre, vincitore del Tour de France 2008, e Bert Grabsch che, sempre nel 2008 si è aggiudicato il titolo nel Campionato del Mondo a cronometro, saranno presenti al Tour d'Azerbaidjan in qualità di ospiti e Ambasciatori dello sport. I due ex corridori si sono dichiarati entusiasti della corsa e della terra azera.

Sastre, 39 anni, si è aggiudicato la Grande Boucle vestendo la divisa della CSC-Saxo Bank dopo aver centrato la terza piazza nelle due precedenti edizioni. Lo spagnolo è, inoltre, salito sul podio al Giro d'Italia e alla Vuelta a Espana. Sastre si è ritirato al termine della stagione 2011, dopo essere entrato nella top-ten dei tre Grandi Giri 15 volte in 14 anni di carriera.

"E' impressionante come il ciclismo in Azerbaijan sia riuscito a crescere così tanto in così poco tempo e ora si fa promozione del territorio con eventi ciclistici. Nel 2012 il team under23 della mia città (Smilekers- FPDVS) ha preso parte alla prima edizione del' Azerbaijan Tour. La squadra ha vinto la seconda tappa del Tour e abbiamo dei bellissimi ricordi di ciò e adesso abbiamo la possibilità di venire qui e visitare il Paese. E' bellissimo vedere come tutto il Paese stia lavorando per lo sport" ha detto Sastre.

"Quest'anno l'organizzazione ha fatto un ulteriore passo avanti avendo inserito la corsa nella categoria 2.1, avendo al via 25 formazioni di spessore e offrendo tappe pianeggianti, di mezza montagna e montagna. Hanno creato un ottimo terreno adatto ad ogni squadra" ha sottolineato a proposito del percorso.

"La cosa migliore per questo Paese è che possa continuare a crescere in ciascuna area differente e questa possibilità c'è e, certamente, lo faranno".

Grabsch, 39 anni, ha conquistato il titolo di Campione del Mondo a Cronometro in Italia, a Varese, su un tracciato di 43,7 chilometri. Ha militato tra i professionisti dal 1997 al 2013 e trascorsi numerosi anni in formazioni World Tour. Nel suo palmares figurano quattro campionati nazionali di Germania e una vittoria contro il tempo alla Vuelta a Espana.

Per lui questa sarà la prima volta in Azerbaijan e si è detto "Eccitato di venire in Azerbaijan e sono davvero ansioso di vedere la corsa e le infrastrutture istallate. Ho molto sentito parlare del meraviglioso paesaggio azero e sono curioso anche di vedere come si svilupperà la corsa e spero che anche la gara sia spettacolare con tanta gente a vedere lo spettacolo di questo nuovo paese ciclistico. E questo sarà un'ottima base per far si che il ciclismo cresca ulteriormente".

ciclismoweb.net
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)