Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Tour de France 2014 | 17^ tappa: Saint-Gaudens - Saint-Lary-Soulan Pla d'Adet
#1
Mercoledì 23 Luglio 2014

17a tappa
Saint-Gaudens - Saint-Lary-Soulan Pla d'Adet
(125 km)



Presentazione

Secondo giorno pirenaico e giro delle vette "minori" ma concentrato in appena 124 km. La tappa di montagna "sprint" ci sta anche, a solleticare caratteristiche diverse nei vari corridori, ma qui c'è un po' di rammarico per il fatto che non si parta subito all'insù (tappa breve+avvio in salita=spettacolo quasi sicuro, a giudicare da quanto visto negli ultimi anni), bensì con 50 km di pianura che portano a sconfinare brevemente in Spagna per prendere il Portillon dal versante di Bossòst: 8 km la salita, pendenza media del 7% e andamento appena più duro nella seconda metà. Le gambe dei protagonisti si scaldano, la discesa verso Bagnères-de-Luchon (molto ripida nella prima metà, con tratti che vanno oltre il 12%) terrà tutti i sensi all'erta, ed è sul successivo Peyresourde che qualcuno con l'intenzione di terremotare la corsa dovrebbe muoversi: salita che inizia a 55 km dal traguardo, lunga 13 km e di una regolarità asfissiante (sempre sull'8%, anche se la pendenza media - che tiene conto di un paio di spianate - è del 7). C'è di che fare la differenza, a volerci provare. Anche perché il saliscendi prosegue senza respiro, e mettere subito la questione sul piano dell'uno contro uno, fuori i gregari!, potrebbe dare all'esito risvolti impensati. La discesa verso Armenteule è quasi identica alla salita, regolare almeno per 6 degli 8 chilometri di picchiata. Servono occhi aperti e capacità di rilanciare dopo i pochi tornanti presenti. I 5 km di fondovalle intorno a Loudenvielle voleranno via in un attimo, e sarà già Col de Val Louron-Azet, terzo Gpm di giornata, il più breve ma non certo benevolo, col suo 8% di pendenza media spalmato sui 7 km di scalata, ma con punte costantemente sul 10% nella prima metà, quando un lungo susseguirsi di tornanti permette qualche periodica boccata d'ossigeno. Dalla vetta non mancano che 22 km: 10 di discesa (a tratti ripidissima, con un drittone di un chilometro al 12% subito prima di Azet, dove la strada poi spiana un po'), 2 di fondovalle per attraversare Saint-Lary, e 10 nuovamente di salita, fino al traguardo di Pla d'Adet: una scalata da prendere con le molle, 7 km tra l'8.5 e il 10%, poi negli ultimi 3 la questione diventa più amichevole, ma a quel punto ciò che è fatto è fatto, e quel che doveva essere fatto, doveva essere fatto ben prima.

(cicloweb.it)



Planimetria




Altimetria




Risultati
Cronaca - Ordine d'Arrivo - Le classifiche dopo la tappa


Foto
Galleria di immagini


Highlights




Dichiarazioni
Le dichiarazioni del dopogara
 
Rispondi
#2
mi stuzzica.. gli ultimi 80 km hanno pochissima pianura, sicuramente una tappa che favorisce azioni rischiose se qualcuno volesse tentare di recuperare molte posizioni in classifica
 
Rispondi
#3
A me pare un po' cortina per sperare in azioni rischiose, speranza che crolla definitivamente considerando i nomi dei pretendenti al podio
 
Rispondi
#4
ma sai.. non c'e' bisogno di esporsi in prima persona, basta far lavorare la squadra e ce ne sono di squadre che possono spendersi in tal senso, vedi ag2r o movistar. Non ho detto che accadra' ma il terreno per fare azioni c'e' eccome..
 
Rispondi
#5
Non hai tutti i torti, pure la tappa dell'Alpe di tre anni fa misurava 110 km. Però li c'era un Contador che poteva permettersi di dire:"O salto io o salta il Tour". Qua no, dei primi forse solo un Ag2r potrebbe attaccare da lontano dato che ha un compagno comunque in zona podio, gli altri, incluso Valverde, non posso permettersi di prendersi troppi rischi dato che è tutta gente che metterebbe la firma per il risultato che sta ottenendo.

Piuttosto vedo un attacco da lontano dei vari: Schleck, Rui Costa, VDB, Zubeldia e compagnia che devono rimontare posizioni per giocarsi un posto nei 10.
 
Rispondi
#6
Schleck sicuramente no ..
 
Rispondi
#7
In base a cosa dici ciò figliuolo?
 
Rispondi
#8
escludo anche un azione di uno dei due Ag2r.

il terreno ci sarebbe perché non penso che conti più di tanto che sia lunga anzi
 
Rispondi
#9
Le ultime 2 volte che questa salita venne fatta non vinse nessuno Ave
 
Rispondi
#10
Se Rui Costa recupera la bronchite deve lasciare un segno in questo Tour, altrimenti sarà stato un disastro totale.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)