Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Tour de France 2014 | 4^ tappa: Le Touquet-Paris-Plage - Lille Métropole
#1
Martedì 8 Luglio 2014

4a tappa
Le Touquet-Paris-Plage - Lille Métropole
(164 km)



Presentazione

Frazione interlocutoria in quello che è stato scelto dagli organizzatori come un tutt'altro che banale rientro in patria. Non si affronteranno (se non per brevi tratti) le insidie del pavé, ma l'aria che si respirerà sarà quella del confine franco-belga sulle cui strade culmina la maestosa Parigi-Roubaix: giusto per acclimatarsi con quanto avverrà 24 ore dopo. Per questa quarta tappa la partenza è dalla Manica (qualche chilometro a sud di Calais), e i primi 30 km portano dalla costa verso l'interno e verso la prima asperità di giornata, la non facile però brevissima Côte de Campagnette (800 metri al 7%), preceduta da un lungo e leggero falsopiano. Nulla più che un'occasione da dare agli attaccanti da lontano (sempre se la fuga non sarà già partita in precedenza). Non mancano altri strappetti, ad esempio quello che culmina nel piccolo centro di Wisques (a circa 100 km dal traguardo), oppure quello che porta al traguardo volante di Cassel (ai -72), entrambi lunghi 1.5 km e con pendenza del 4%. Ma il tratto più insidioso della fase centrale della tappa è in discesa, e viene proprio dopo il traguardo volante: il chilometro e mezzo che porta giù da Cassel è in acciottolato, e anche se non parliamo del pavé del Carrefour de l'Arbre, ci vorranno 100 occhi aperti, specie se la strada sarà bagnata. Facile immaginare un gran lavorio dei team degli uomini di classifica per prendere in testa questa discesina che tra l'altro sfocia su una difficile rotonda: quando si dice delle insidie nascoste (e del conseguente stress) anche nelle tappe più semplici. Dopo Steenvorde si arriva dritti al confine, per costeggiarlo praticamente fino al traguardo. Non senza essere passati dal secondo Gpm di giornata (facile pure questo: Mont Noir, lungo 3 km ma praticamente un falsopiano), superato il quale non rimangono che 45 km in piano prima di un nuovo presumibile sprint di gruppo. Da segnalare come nell'attraversamento della città di Lille non manchino svolte ad angolo retto, ma l'arrivo è più avanti, nell'hinterland, e l'unica curva seria da segnalare nel finale è situata ai 1300 metri, a sinistra, anche se ha un angolo non strettissimo. Più accortezza ci vorrà nell'affrontare il successivo viale che, tra una chicane e una semicurva a sinistra, porta agli ultimi 300 metri in rettilineo (largo? Non troppo) davanti allo stadio di calcio.

(cicloweb.it)



Planimetria




Altimetria




Risultati
Cronaca - Ordine d'Arrivo - Le classifiche dopo la tappa


Foto
Galleria di immagini


Highlights




Dichiarazioni
Le dichiarazioni del dopogara


Articoli correlati
 
Rispondi
#2
Altra tappa che sarebbe stata bellissima con la sfida tra treni Giant e OPQS, visto che fino ai -1000 metri il percorso è tutt'altro che semplice: così invece...... :-/

Magari si sveglia Greipel... Boh
 
Rispondi
#3
Stasera ho sentito al tiggì di problemi vari e ritardi nei treni del tunnel della Manica. Sapete per caso se anche la carovana ha avuto qualche ritardo nel trasferimento?
 
Rispondi
#4
martinello e pancani hanno detto in cronaca che prendevano il traghetto loro 2, non so se anche i corridori hanno fatto quella scelta
 
Rispondi
#5
gli Sky non sono tornati in aereo? mi pareva da un selfie ( Facepalm ) di Porte
 
Rispondi
#6
Probabile che i corridori abbiano preso l'aereo, il problema sarebbe per i vari veicoli
 
Rispondi
#7
Eccoli gli ultimi 5 km

[Immagine: TDF2014-4-5km.jpg]

Mi parevano peggio... Sese
 
Rispondi
#8
Non parte Andy Schleck..
 
Rispondi
#9
caduto froome
 
Rispondi
#10
Caduta non senza conseguenze
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)