Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Tour de France 2015 | 17^ tappa: Digne les Bains - Pra Loup
#1
Arrivo in salita 
La presentazione della 17^ tappa del Tour de France 2015: percorso con altimetria e planimetria, i dettagli degli ultimi chilometri; risultati con ordine d'arrivo e classifiche; video televisivo e fotografie; commenti, pronostici e scommesse.


mercoledì 22 luglio 2015
Digne les Bains > Pra Loup
17^ tappa - 161 km



Percorso
Presentazione

Identica alla frazione corsa qualche settimana fa al Delfinato, e allora riscriviamo quanto analizzato allora, per questa 17esima tappa che sarà resa ardua dalle temperature, soprattutto nelle profonde e afose vallate delle Alpi Marittime, vallate che in questo disegno allontanano tra loro i colli rendendo assai più difficili attacchi da lontano. Piuttosto lontani tra loro e pedalabili i primi tre colli, Lèques, Toutes Aures e Colle Saint-Michel, seguiti da altri 25 chilometri di pianura prima di attaccare le rampe del più serio Col d'Allos. A La Foux d'Allos si perviene alla testata della valle e sul brullo versante destro compaiono i tornanti degli ultimi 6 chilometri di salita, che compiono un dislivello di circa 450 metri, più duri lungo un dirittone oltre il primo tornante, poi gradualmente più regolari. Colle piuttosto irregolare, per le abitudini del Tour, con alcune punte di pendenza oltre il 10%. Rimane sopra la media anche la difficoltà della discesa, in alcuni punti molto esposta a filo di un paio di profondi canaloni. Fu in questa discesa, difatti, che guadagnò più di un minuto di vantaggio il Merckx di quel giorno di crisi, al Tour del 1975. Sono 16 chilometri non veloci a causa delle curve ravvicinate, interminabili qualora si perda di vista davanti il corridore avversario. Pra Loup, a dispetto del nome e della sua storia, non sembra affatto una salita in grado di creare grandi difficoltà al corridore professionista. Media pendenza, 6 chilometri quasi del tutto razionalmente disegnati sul non alto versante montuoso, 400 metri di dislivello. La discesa dell'Allos però, avrebbe tutti i numeri per consentire al buon discesista di difendere ed incrementare un eventuale vantaggio al passaggio in cima, in vista di un non lungo nè eccessivo sforzo finale per raggiungere il traguardo a Pra Loup.

a cura di cicloweb.it


Gran Premi della Montagna:
Km Salita cat. note
40,0 Col des Lèques 3^ 6 km al 5,3%
67,0 Col de Toutes Aures 3^ 6,1 km al 3,1%
96,0 Col de la Colle-Saint-Michel 2^ 11 km al 5,2%
139,0 Col d'Allos 1^ 14 km al 5,5%
161,0 Pra Loup 2^ 6,2 km al 6,5%

Cronotabella: download
Libro di Corsa: download



Risultati
ORDINE D'ARRIVO
1. Simon Geschke (Giant-Alpecin) 4h12'17''
2. Andrew Talansky (Cannondale-Garmin) +32''
3. Rigoberto Uran (Etixx-Quick Step) +1'01''
4. Thibaut Pinot (FDJ.fr) +1'36''
5. Mathias Frank (IAM Cycling) +1'40''
6. Steven Kruijswijk (LottoNL-Jumbo) +2'27''
7. Nicolas Roche (Team Sky) +3'02''
8. Jonathan Castroviejo (Movistar) +3'04''
9. Serge Pauwels (MTN) +3'05''
10. Adam Yates (Orica-GreenEdge) +3'21''

Ordine d'arrivo completo
CLASSIFICA GENERALE
1. Christopher Froome (Team Sky) 69h06'49''
2. Nairo Quintana (Movistar) +3'10''
3. Alejandro Valverde (Movistar) +4'09'
4. Geraint Thomas (Team Sky) +6'04''
5. Alberto Contador (Tinkoff-Saxo) +6'40''
6. Robert Gesink (LottoNL-Jumbo) +7'39''
7. Vincenzo Nibali (Astana) +8'04''
8. Mathias Frank (IAM Cycling) +8'47''
9. Bauke Mollema (Trek) +11'47''
10. Warren Barguil (Giant-Alpecin) +13'08''

Resoconto classifiche completo



Highlights






Link


Articoli correlati:





 
Rispondi
#2
Riavvolgiamo il nastro di qualche settimana...

(11-06-2015, 03:07 PM)SarriTheBest Ha scritto: Critérium du Dauphiné 2015: Bardet li mette tutti in fila
Romain s'impone a Pra-Loup, Van Garderen nuovo leader

ORDINE D'ARRIVO
1 Romain Bardet (Fra) AG2R La Mondiale 4:31:22
2 Tejay Van Garderen (USA) BMC Racing Team 0:00:36
3 Christopher Froome (GBr) Team Sky 0:00:40
4 Benat Intxausti (Spa) Movistar Team 0:00:42
5 Simon Yates (GBr) Orica GreenEdge 0:00:50
6 Louis Meintjes (RSA) MTN - Qhubeka
7 Andrew Talansky (USA) Cannondale-Garmin Pro Cycling Team 0:00:55
8 Michele Scarponi (Ita) Astana Pro Team 0:00:57
9 Pierre Rolland (Fra) Team Europcar
10 Mathias Frank (Swi) IAM Cycling
11 Daniel Martin (Irl) Cannondale-Garmin Pro Cycling Team 0:01:03
12 Joaquim Rodriguez (Spa) Team Katusha 0:01:11
13 Nicolas Roche (Irl) Team Sky 0:01:20
14 Rafael Valls Ferri (Spa) Lampre-Merida 0:01:25
15 Bart De Clercq (Bel) Lotto Soudal
16 Robert Kiserlovski (Cro) Tinkoff-Saxo 0:01:35
17 Alexis Vuillermoz (Fra) AG2R La Mondiale 0:01:37
18 Wilco Kelderman (Ned) Team LottoNL-Jumbo 0:01:42
19 Alejandro Valverde (Spa) Movistar Team 0:01:53
20 Peter Kennaugh (GBr) Team Sky
21 Tony Gallopin (Fra) Lotto Soudal
22 Rui Costa (Por) Lampre-Merida
23 Vincenzo Nibali (Ita) Astana Pro Team 0:01:59
24 David De La Cruz (Spa) Etixx - Quick-Step 0:02:02
25 Pawel Poljanski (Pol) Tinkoff-Saxo 0:02:13
26 José Herrada (Spa) Movistar Team
27 Daniel Navarro (Spa) Cofidis, Solutions Credits 0:02:20
28 Haimar Zubeldia (Spa) Trek Factory Racing 0:02:22
29 Samuel Sanchez (Spa) BMC Racing Team 0:02:41
30 Jonathan Castroviejo (Spa) Movistar Team 0:02:53

http://www.ilnuovociclismo.com/forum/Thr...#pid193473
 
Rispondi
#3
Rilancio dicendo che è prevista pioggia nel finale di tappa.

Non mi aspetto assolutamente nulal dai Movistar,come sempre,mentre sono molto curioso di sapere cosa potrà orchestrare un Contador praticamente senza gambe.

Probabile anche qualche azione Astana.
 
Rispondi
#4
(21-07-2015, 12:49 PM)Akr Ha scritto: Rilancio dicendo che è prevista pioggia nel finale di tappa.

Non mi aspetto assolutamente nulal dai Movistar,come sempre,mentre sono molto curioso di sapere cosa potrà orchestrare un Contador praticamente senza gambe.

Probabile anche qualche azione Astana.

se piove in quella discesa chi rischia può guadagnare tanto...se la Movistar vuol vincere il Tour dovrebbe rischiare,ma potrebbero blindare il podio per Valverde con un suo attacco!!
 
Rispondi
#5
Da quello che si è intuito al Delfinato le salite non sono difficile e il tratto che può creare selezione vera è la discesa. Non mi sembra impossibile isolare Froome, anzi sono quasi sicuro che quando mancherà più di qualche km dallo scollinamento del Col d'Allos ci saranno solo Chris e Geraint. in testa
 
Rispondi
#6
La seconda parte dell'Allos permette di fare la differenza secondo me. Però appunto come si è visto e avete detto la discesa sarà decisiva. Secondo me ci saranno scatti finalizzati ad un'azione molto simile a quella di Bardet al Delfinato, premettendo che però saranno in pochi nel gruppo di testa (prevedo Thomas, Froome, Valverde, Quintana, Contador, Nibali, Gesink), i più indicati a provarci sono Nibali, Contador e Valverde, che hanno più spiccate doti in discesa. Se uno di questi arriva sotto con 1' di vantaggio penso possa vincere.

Unl'atra ipotesi allettante è quella che nessuno attacchi, e che Froome possa mandare all'attacco Thomas in discesa (ha accennato al fatto che il gallese meritasse una tappa). Ovviamente potrebbe essere uno scenario abbastanza utopico, visto che se fossi in Froome necessiterei di qualcuno che mi disegna bene le curve davanti.
 
Rispondi
#7
Insomma Contador spiccate doti di discesista non esageriamo.
 
Rispondi
#8
Nel suo caso si hai ragione, sarebbe più intrapendenza che bravura in discesa.
 
Rispondi
#9
Anche lo scenario che hai messo sopra è utopico
 
Rispondi
#10
Probabilmente sarà un'altra tappa deludente, secondo me se Movistar e Tinkoff forzassero Froome si ritroverebbe da solo, Thomas non ha dato buone impressioni sul Col de Manse e in discesa è un disastro, Contador soprattutto domani deve tentare qualcosa..
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)