Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Tour de France 2015 | La presentazione del percorso
#1
Exclamation 
Eurosport, domani la diretta della presentazione del Tour
Domani, mercoledì 22 ottobre, in diretta su Eurosport dalle ore 11.30, verrà svelato ufficialmente il percorso della 102° edizione del Tour de France. La Grande Boucle nel 2015 partirà da Utrecht (Olanda) il 4 luglio per raggiungere, come da tradizione, gli Champs-Elysées di Parigi il 26 luglio.
La presentazione, che si terrà al Palais de Congrès di Parigi, sarà commentata da Riccardo Magrini e Stefano Benzi.

tuttobiciweb.it
 
#2
Così poca cronometro come dicono le anticipazioni mi lascia allibito. Se la cronosquadre deve essere l'unica prova contro il tempo mi aspetto almeno un superpiattone da 70 chilometri di armostringhiana memoria
 
#3
E' quasi ufficiale quindi, solo 14 a crono: epocale.

Potrà esserci uno scontro epocale in salita con Contador Quintana Froome e Nibali.

Cosi poca crono e tre muri direi che ci sarà quasi sicuramente Joaquim Rodriguez.

Sorride questo percorso anche ai francesi Pinot Bardet e Rolland, mettiamo anche Barguil anche se solo il primo credo sarà in grado di tenere certi ritmi. I tanti km a crono del Giro saranno un richiamo per atleti come Peraud e Van Garderen.

Quella cronosquadre è molto insidiosa specie perchè siamo al Tour e nella prima settimana può succedere di tutto.
 
#4
Se è vero, fare una cronosquadre alla nona è una follia!
 
#5
Sul web spunta in anticipo il percorso del Tour de France 2015 che sarà presentato domani: sarà una bufala?
In passato è successo qualche volta che il percorso del Giro d'Italia sia stato svelato in anticipo da qualche internauta riuscito ad accedere a zone riservate del sito web della corsa rosa; stavolta identico destino potrebbe essere toccato al Tour de France: circola infatti in rese un'immagine che riporta il tracciato della Grande Boucle 2015 che sarà presentata domani mattina.

Stando a questa info-grafica, la corsa francese, in programma da sabato 4 a domenica 26 luglio prossimi, sarà quasi priva di cronometro: un prologo di 14 km a Utrecht, sede olandese della Grand Départ, e una cronosquadre di 28 km a Plumelec alla nona tappa, e poi più nulla. In compenso, dopo un inizio intrigante ma senza grosse difficoltà (da seguire le tappe di Huy in Belgio e di Mûr de Bretagne alla vigilia della cronosquadre), la seconda metà di Tour sarà piena di montagne: tre giorni sui Pirenei (dalla decima alla 12esima tappa, con arrivi a La Pierre-Saint-Martin, Cauterets e Plateau de Beille), un traguardo sul Massiccio Centrale (Mende), e ben quattro frazioni alpine (arrivi a Pra-Loup, Saint-Jean-de-Maurienne, Les Sybelles e Alpe-d'Huez nel sabato precedente il gran finale parigino). Due maxi-trasferimenti, il primo in occasione del primo giorno di riposo, da nord a sud verso i Pirenei, il secondo subito dopo il traguardo dell'Alpe-d'Huez, per raggiungere la capitale. Il secondo giorno di riposo, a Gap, precederà la decisiva quattro giorni alpina.

[Immagine: 15tourplaniprov.png]

Tutto ciò, ribadiamo, è da prendere con beneficio d'inventario, e solo domani avremo tutte le conferme a questa succosa anticipazione.

cicloweb.it
 
#6
L'idea è quella di vedere il vincitore prevalere nello scontro in diretto. Come dire: niente più cazzi e scuse del pavè, della crono, etc etc etc. La verità è che temo sarà la vittoria di chi scatterà meglio all'ultimo chilometro, perchè la tappe, soprattutto quelle finali, sono assurde. Una tappa da 100 e una da 130 dovrebbero decidere il Tour. Il Tour, la corsa di chi ha un qualcosa in più del normale scalatore, che deve sapersi difendere nelle lunghe tappe fiume di pianura, dove si arrivava alla prima salita spesso dopo oltre dieci giorni con già distacchi importanti perchè c'era chi non era in grado di limare e sprecava fiumi di energie in tappe apparentemente semplici. Questo non è il Tour. Gran bel rischio
 


[+] A 1 utente piace il post di Stylus
#7
Se Contador, Froome, Nibali e Quintana rimangono in classifica non vedremo solo volatine all'ultimo chilometro, se 2 di questi escono di classifica andrà a finire così
 
#8
Confermato il percorso?
 
#9
Si...e Nibali nel post ha confermato che l'intenzione é quella di fare Giro e Tour...

42 km a cronometro (di cui 28 a squadre), tre arrivi su strappi (Huy, Mur de Bretegne e Mende), sei arrivi in salita (ed una tappa alpina con il Glandon a quaranta dall'arrivo con Lacets de Montvernier* ai -10)...non é piú il Tour de France dei vostri padri...

Ah c'é anche la tappa con il pavé...

* [Immagine: hf_w1i-FoPjj9u0zPxzfN525kxQ.jpg]
 


[+] A 2 utenti piace il post di Des
#10
Una svolta questo percorso...pochissima crono che favorisce gente come Joaquim e Quintana poi il pavè giusto per squilibrare un po il tutto e tanta, tanta montagna...
Può uscire davvero qualcosa di buono...
Ah,dimenticavo quasi...
Sky, sorpresa Froome: "Penso a Giro e Vuelta
"Appena presentato, il Tour de France 2015 potrebbe perdere uno dei suoi protagonisti più attesi. Assente dalla presentazione, e questo già poteva non essere visto come un buon segno, Chris Froome non sembra entusiasta di un percorso in cui sarà chiaramente la montagna a decidere, senza dimenticare il pavé che quest'anno non ha nemmeno potuto provare.
"Con la squadra ragioneremo con molta attenzione prima di prendere qualsiasi decisione riguardo quali grandi giri fare - spiega - Mi vedo come un corridore completo per le corse a tappe e il Giro d'Italia, che include una lunga cronometro di 60 chilometri e duri arrivi in salita che lo rendono più bilanciato, mi si addice bene. Se dovessi fare il Giro, potrei anche tornare in forma in tempo per la Vuelta a España in modo da avere realistiche possibilità di vittoria. In passato mi sono sempre concentrato su un solo GT a stagione, ma questa potrebbe essere una buona opportunità per me di concentrarmi seriamente su due".
La decisione chiaramente non è ancora arrivata da parte del capitano del Team Sky, ma è chiaro che si tratta di un'apertura nuova per il Keniano Bianco, che potrebbe così dare tutta una nuova prospettiva alla prossima stagione. Sua, ma non solo."
Spaziociclismo.it
Poi ci sono delle novità:
si pensa che le tappe che finiscono in volata premino ancora di più il vincitore per la classifica a punti e che fooorse la prima settimana ci saranno gli abbuoni..
Tour de France 2015, novità nei punti e negli abbuoni
"Piccole interessanti novità per quanto riguarda le classifiche del Tour de France 2015. Secondo quanto annunciato durante la presentazione dal direttore di corsa Christian Prudhomme, nella prima settimana di corsa torneranno gli abbuoni, che potranno profittare anche agli uomini di classifica viste alcune frazioni molto mosse nelle quali potranno conquistare 10, 6 o 4 secondi al traguardo. Annunciati cambiamenti anche nella lotta alla maglia verde, visto che negli arrivi in volata i giudici potrebbero dare un ulteriore bonus al vincitore.
Si attendono comunque dettagli riguardo queste anticipazioni per avere più chiara la situazione."
Spaziociclismo.it
 
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)