Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Tour de France 2016 | 17^ tappa: Berne - Finhaut-Emosson
#1
Arrivo in salita 
La presentazione della 17^ tappa del Tour de France 2016: percorso con altimetria e planimetria, i dettagli degli ultimi chilometri; risultati con ordine d'arrivo e classifiche; video televisivo e fotografie; commenti, pronostici e scommesse.


mercoledì 20 luglio 2016
Berne > Finhaut-Emosson
17^ tappa - 184,5 km



Percorso
Presentazione

È pesantemente indiziata ad essere la tappa rivelazione dell’intero Tour: dopo un giorno di riposo la carovana riprende il proprio viaggio dalla capitale elvetica, in una frazione che verrà totalmente disputata nei confini della Confederazione, proprio nell’anno in cui si festeggia il cinquecentenario del Trattato di Friburgo con cui la Svizzera iniziò la sua pace perpetua. Primi 65 km in leggera ma costante ascesa sino a Zweisimmen da dove partono i 6.6 km al 4.8% della Côte de Saanenmöser (km 72.5); breve discesa e falsopiano fino a L’Etivaz quando inizia il Col des Mosses (cima al km 105), che pare una riproposizione perfetta della salita precedente visto che misura 6.4 km ed ha una pendenza media del 4.4%. 18 km di discesa seguiti da altri 27 km di pianura fino a Martigny: da qui inizia però il divertimento per gli spettatori a casa e a bordostrada. Arriva il momento del Col de la Forclaz, i cui numeri sono terribili: 13 km al 7.9% di pendenza media sempre costanti (basti pensare che si oscilla da un minimo di pendenza del 7.2% ad un massimo dell’8.5%) che per mezzora non lasciano neppure un momento di tranquillità a chi deve affrontarla. 7 km di discesa ostica nella prima metà e dolce nella seconda conducono fino all’imbocco della salita finale, inedita per la Grande Boucle: la destinazione è Finhaut, fino alla località lacustre di Emosson. 10.4 km di salita da togliere il fiato, soprattutto nella seconda parte: se nei primi 4 km si spazia dal 5 all’8% di pendenza media nei vari km, altrettanto non si può dire nei rimanenti dove sembra di assistere ad un crescendo rossiniano. 9.1% la pendenza media del quinto km, 9.2% del sesto, 9.6% del settimo, lieve calo all’8,7% nell’ottavo, quindi 9.2% nel nono e 10% tondo nel decimo. Il tratto più duro deve ancora arrivare, visto che gli ultimi 600 metri sono al di sopra del 12%. L’ascesa finale ha tutto per essere paragonata a quella, sempre svizzera, di Verbier affrontata al Tour 2009: allora Alberto Contador fece una delle migliori performance della carriera, dando 43″ a Andy Schleck e 1’03” a Vincenzo Nibali.

a cura di cicloweb.it


Gran Premi della Montagna:
Km Salita cat. note
72,5 Côte de Saanenmöser 3^ 6,6 km al 4,8%
105,0 Col des Mosses 3^ 6,4 km al 4,4%
166,5 Col de la Forclaz 1^ 13 km al 7,9%
184,5 Finhaut-Emosson HC 10,4 km al 8,4%

Cronotabella: download
Libro di Corsa: download



Risultati
ORDINE D'ARRIVO
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.

Ordine d'arrivo completo
CLASSIFICA GENERALE
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.

Resoconto classifiche completo



Highlights






Link

Articoli correlati: -





 
Rispondi
#2
e domani finalmente scontro tra i big anche per la vittoria di tappa?
 
Rispondi
#3
Domani penso sia davvero l'ultima chiamata per Nairo, considerando anche l'inserimento della schifosissima cronoscalata..
 
Rispondi
#4
Boh, questo aspetto sembra importare sempre meno agli uomini di classifica. Poca lungimiranza, anche perchè quello che vince è solo uno e quelli che vanno sul podio sono sempre tre e quindi per molti vincere una tappa vorrebbe dire salvare il Tour...
 
Rispondi
#5
Io penso che domani Froome verrà messo in difficoltà, le salite finali sono dure e Quintana nella terza settimana è un altro corridore, servirebbe una chiara dimostrazione di forza però..
 
Rispondi
#6
Ma chi diavolo ha scritto la presentazione ?
Qualcuno ha una fissa per Nibali Asd
 
Rispondi
#7
domani imho Froome da una mazzata a tutti
il terzo arriva a 2'
 
Rispondi
#8
Non mi sbilancio sul minutaggio, ma anch'io mi sento molto ottimista su Froome.

Ci prova, e ci riesce. Sese

Precedenti post giorno di riposo?
 
Rispondi
#9
Tre volte ha fatto degli arrivi in salita Froome post giorno di riposo, due alla Vuelta e uno al Tour:
- Il primo è Manzaneda nel 2011, in maglia roja tirò per Wiggo e poi si staccò perdendo il simbolo del primato.
- Il secondo è Fuente Dé dove non brillò, ma era in forte calo di condizione.
- Il terzo e La Pierre St. Martin dove arò tutti.
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Luciano Pagliarini
#10
(19-07-2016, 11:04 PM)Luciano Pagliarini Ha scritto: - Il terzo e La Pierre St. Martin dove arò tutti.

Ecco. :D
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)