Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Tour de France 2016 | 20^ tappa: Megève-Morzine
#1
Montagna 
La presentazione della 20^ tappa del Tour de France 2016: percorso con altimetria e planimetria, i dettagli degli ultimi chilometri; risultati con ordine d'arrivo e classifiche; video televisivo e fotografie; commenti, pronostici e scommesse.


sabato 23 luglio 2016
Megève > Morzine
20^ tappa - 146,5 km



Percorso
Presentazione

Questa, per l’inseguitori della maglia gialla, sarà l’ultima possibilità di ribaltare il Tour e per sovvertire il destino della maglia gialla. Il terreno c’è nella Megève-Morzine che ripropone quasi esattamente il (ridotto) chilometraggio della giornata precedente. Dopo 14 km dalla partenza affrontare il Col des Aravis (vetta al km 21) non sarà una passeggiata di salute: lungo 6.7 km e dalla pendenza media del 7% questo valico può essere il giusto trampolino di lancio per l’attacco di qualche gregario delle formazioni dei big. I capitani potrebbero muoversi nella seguente ascesa, che prende il via da Le Grand Bornard e misura 12 km: è il Col de la Colombière, con una pendenza media del 5.8%. Dalla cima (al km 45.5) fanno seguito oltre 15 km di discesa e quasi 20 km di pianura fino alla terza asperità del giorno, il Col de la Ramaz. La più lunga ascesa di giornata con i suoi 13.9 km vanta una pendenza media del 7.1%, comprensiva di due tratti più semplici che spezzano il ritmo ma non le difficoltà. Altri 30 km fra discesa e pianura prima dell’ultimo ostacolo del Tour, nonché ultima vetta Hors Catégorie: è il Col de Joux Plane, che verrà affrontato per le dodicesima volta nelle ultime trentanove edizioni. Da ricordare il passaggio nel 1997 dove Marco Pantani staccò la maglia gialla Jan Ullrich e Richard Virenque andando a conquistare il successo di tappa due giorni dopo il ritorno alla vittoria de L’Alpe d’Huez. Il Joux Plane è un avversario ostico: lungo 11.6 km vanta una pendenza media dell’8.6%. Particolarmente aspra è la seconda metà nel quale non si scende mai sotto il 9% di pendenza. Dai 1691 metri slm dello scollinamento mancano 3 km di falsopiano e 9 km di discesa fino sul traguardo di Morzine, dove i giochi per il titolo conosceranno la parola fine.

a cura di cicloweb.it


Gran Premi della Montagna:
Km Salita cat. note
21,0 Col des Aravis 2^ 6,7 km al 7%
45,5 Col de la Colombière 1^ 11,7 km al 5,8%
93,5 Col de la Ramaz 1^ 13,9 km al 7,1%
134,5 Col de Joux Plane HC 11,6 km al 8,5%

Cronotabella: download
Libro di Corsa: download



Risultati
ORDINE D'ARRIVO
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.

Ordine d'arrivo completo
CLASSIFICA GENERALE
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.

Resoconto classifiche completo



Highlights






Link

Articoli correlati: -





 
Rispondi
#2
Ma ora i cronisti della Rai come pronunceranno il Col de la Colombière?
Diranno che è la stessa salita percorsa qualche tappa fa? Asd
 
Rispondi
#3
Se domani piove tra il Col de la Ramaz e il Joux Plane,potremmo assistere ancora a uno stravolgimento della seconda e terza posizione.
 
Rispondi
#4
A questo punto Sky,Movistar e Ag2r non hanno nessuna intenzione di fare corsa dura domani...non so se l'Astana faccia di nuovo quello che abbiamo visto oggi.
 
Rispondi
#5
Che poi non è che oggi Movistar e Ag2r si siano dannate tanto l'anima.
I francesi si sono visti solo quando Yates era attardato e poco prima dell'attacco di Bardet.
La Movistar è rimasta sempre al coperto.
 
Rispondi
#6
La Movistar dovrebbe fare corsa dura eccome invece.

Idem l'Astana se vuole prendere il podio.

Su Whatsapp tra il serio e il (molto)faccetto ipotizzavo una triplice alleanza: Movistar - Astana - Katusha.
 
Rispondi
#7
però visto le condizioni di Quintana e come è andato il Tour,si potrebbero anche accontentare...
 
Rispondi
#8
Vero.

Ma se piove mi aspetto che facciano qualcosa, anche solo per dare un senso al Tour.
 
Rispondi
#9
Oggi Quintana sembrava in condizioni migliori,potrebbe non essere una coincidenza se è stata l'allergia a tarpargli le ali. Con la pioggia i pollini danno meno fastidio.

Mi pare di aver capito che la discesa finale è tecnica, giusto?
 
Rispondi
#10
Aggiungo che qua Quintana ha già vinto al Delfinato del 2012 con un attacco stupendo.

Sia mai che voglia ripetersi.

Sono abbastanza fiducioso.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)