Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Tour de France 2020 | 6a tappa: Le Teil > Mont Aigoual
#1
Giovedì 3 settembre 2020

6a Tappa
Le Teil - Mont Aigoual
(191 km)



Altimetria



 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Paruzzo
#2
Disegno della tappa che mi piace, permette più interpretazioni rispetto a quella di due giorni fa.
Qualora Jumbo e/o Ineos facessero ritmo forte forte possono volare dei bei secondi. Non sono sicurissimo Roglic abbia voglia di dare la botta però i secondi di bonification potrebbero essere un incentivo sufficiente.

Alaphilippe dà sempre spettacolo e qui avrebbe il suo terreno. Bisogna vedere come sta di gambe e soprattutto di testa dopo la penalizzazione di oggi.

In caso di corsa chiusa e noiosa ovviamente sprint, ma non escluderei fagianata sul falsopiano Carapaz style.
 
Rispondi
#3
Se ci fossero dei distacchi sulla salita dura, poi sul falsopiano si può fare tanta differenza ma credo che non ci sia grande voglia di dare tutto tra i big.

Tutto sommato fa comodo avere l'Alaphilippe di turno (in questi caso Yates) che porta la gialla per un po'.

Roglic vincendo diventerebbe però leader, anche se lo vedo cedere la maglia alla fuga dopo pochissime tappe.
 
Rispondi
#4
Questo arrivo mi piaciucchia. Meglio di martedì

Allora io fossi Roglic se sto bene una bottarella la darei.. Facendo la Lusette forte per misurare i rivali casomai qualcuno si staccasse per proseguire sul falsopiano finale

D'altro canto Roglic in giallo (senza grandi distacchi però) farebbe piacere anche ai suoi rivali fossi loro perché sono comunque energie da spendere in più poi sia per lui sia per la squadra. Ma immaginando che poi faccia andare la fuga sabato attaccherei con gente interessante per costringerli a lavorare seriamente per non fare andare la fuga.

Diciamo che questa serie di ipotesi a catena sarebbero manna dal cielo per un po di spettacolo. Perciò non succederà nulla
 
Rispondi
#5
Ho i miei dubbi domani i big si giochino anche la tappa , durante la 4 tappa la deceunick non ha tirato per mantenere la maglia ma proprio per puntare alla tappa con Julian . Con i risultati che abbiamo visto.
Domani non vedo chi possa tenere la fuga sotto tiro fin dal km 0 . con i bonus in cima alla salita secondo me la michelton ha tutto l'interesse di far andare via uomini per togliere i bonus.
Non c'è la vedo la jumbo a tenere chiusa la corsa per vincere la tappa non ne hanno bisogno dato che sono già a quota 2 .
La quick steps proverà a mandar e uomini in fuga che possono vincere come cavagna , asgreen , devenyns , jungels .
L'unico punto di domanda sarebbe la ineos però ho i miei dubbi vedendo l'arrivo della 4 tappa che bernal possa correre dal km 0 per staccare tutti sulla salita.
Tutte le altre squadre hanno uomini capaci di vincere in fuga o comunque non spetterá di certo a loro tirare
 
Rispondi
#6
Qui il finale nel dettaglio

[Immagine: Eg8FX-MX0AAVFZt?format=jpg&name=large]

Intanto andata via la fuga:

Nicolas Roche (Sunweb), Neilson Powless (EF), Edvald Boasson Hagen (NTT), Daniel Oss, Rémi Cavagna (Deceuninck-Quick Step), Greg Van Avermaet (CCC), Jesus Herrada (Cofidis) and Alexey Lutsenko (Astana)

GVA il più vcino in classifica a 3'17"
 
Rispondi
#7
Stanno andando velocissimi


quasi 50 di media per due ore
 
Rispondi
#8
Stanno facendo la tappa quasi ai 48 km/h.

Qualcuno nel finale potrebbe soffrire.
 
Rispondi
#9
Ineos rischia tantissimo, se poi Bernal rimane da solo sul falsopiano sono dolori
 
Rispondi
#10
Ineos aveva voglia di riprendersi il titolo di regina della noia.
 
Rispondi
#11
Bernal vuole fare un ritmo conservativo, evidentemente teme un po' le accelerazioni Jumbo
 
Rispondi
#12
OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
 
Rispondi
#13
Ajó ajó
 
Rispondi
#14
Dovevano metterlo davanti a tirare. Lui e De la Cruz.

Che è sta cafonata dai.
 
Rispondi
#15
Se in gruppo continuano con questo ritmo tra un po’ rientrano pure i velocisti
 
Rispondi
#16
Vi ricordate quando c'era la Ineos a dare spettacolo e non la Jumbo-Visma ad annoiarci?
 
Rispondi
#17
Che sfiga Pogi Triste
 
Rispondi
#18
Che tappa demmerda.
 
Rispondi
#19
Una vera schifezza. Il povero Aru nella sua attuale mediocrità almeno ha provato a fare qualcosa
 
Rispondi
#20
Seguite il ciclismo, mi raccomando, non succede un cazzo per cinque ore, ma, hey, che figata vedere le smorfie di dolore di Jerome Cousin.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)