Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Tour de France, Froome attacca Jalabert e Vasseur
#1
Stavolta Chris Froome si è arrabbiato. Nel corso della conferenza stampa di ieri, la maglia gialla ha risposto duramente alle critiche mosse da Laurent Jalabert e Cedric Vasseur.
Quando un giornalista francese gli ha chiesto «Su France Télévisions, Laurent Jalabert ha confessato di essere a disagio vedendo la tua performance a Pierre-Saint-Martin. Cédric Vasseur ha tirato in ballo una bicicletta che sembrava andare da sola, mentre altri ex corridori hanno espresso i loro dubbi. Cosa rispondi? E hai davvero una bici elettrica?», Froome ha rabbuiato il proprio visto mentre l'interprete traduceva e poi ha risposto: «Penso che Jalabert e Vasseur siano fuori luogo. Com'è possibile che degli ex corridori commentino in questo modi la mia corsa? Come possono permettersi di farlo? È molto, molto deludente da parte loro. Sono stati ciclisti, hanno ispirato il pubblico, erano visti come idoli. E ora attaccano in questo modo una squadra pulita, uno corridore pulito. E lo fanno davanti alla platea televisiva, influenzando il pubblico. Non è corretto».

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#2
Ha completamente ragione. Che cosa ne sanno loro poi che la bici si muove da sola? Ci sono immagini compromettenti? Hanno visto cose che noi non sappiamo? Ma andatevene a cagare, queste sono accuse fatte per il semplice gusto di farle
 
Rispondi
#3
JaJa e Vasseur potevano evitare queste uscite, però, obiettivamente, sosoltanto i British e Sarrithebest non si sono sentiti a disagio quel giorno Asd
 
Rispondi
#4
Ma a disagio cosa? L'anno scorso qua qualcuno ha dato a Nibali del dopato, solo perché in salita faceva quello che voleva? Eddai, se ha le gambe per farlo che lo faccia, madò... Per me il fatto di vedere distacchi così grandi è un segno di credibilità, dato che se barasse non si metterebbe certo a strafare.
Queste accuse sono solo volte a rovinare il ciclismo, per cui Jalabert e Vasscoso chiudete quella fogna e godetevi il Tour
 
Rispondi
#5
I soliti rosiconi francesi disperati per i disastri dei loro beniamini, fin troppo contenuta la reazione di Froome..
 
Rispondi
#6
Jalabert si sente a disagio col doping tecnologico. Col doping e basta invece no
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Gershwin
#7
Disagio dello spettatore che vede un corridore dominare con così tanta freschezza e facilità. Disagio dei ciclisti nel non riuscire a reagire difronte ad un Mulinex© . Disagio e sgomento . . . . . . Comunque niente di nuovo: la sorpresa fu nel 2013. Adesso non  dobbiamo più fare seghe mentali
 
Rispondi
#8
Non so voi, ma a me il disagio invece me lo creano i post dell'utente Auriga.
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Luciano Pagliarini
#9
Jalabert è lo stesso che attaccó Pantani salvo poi ssere ripreso e arato???

Sarà stato anche carico d'EPO, che ridicolo.
 
Rispondi
#10
Sì, era lui ad Oropa.

Jalabert è quello che da passista veloce che perdeva le volate con Bugno divenne una specie di mini Merckx.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)