Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Tour de France: anticipazioni per il 2014
#1
Information 
Tutte le anticipazioni sul percorso dell'edizione n° 101 del Tour de France.
 
Rispondi
#2
Link all'analoga discussione sul vecchio forum:
http://ilnuovociclismo.forumfree.it/?t=45049381
 
Rispondi
#3
Firenze vuole dare il via al Tour del 2014
“E’ tutto sbagliato, è tutto da rifare” ed ecco che Gino Bartali continua a portare il gran ciclismo nella sua Firenze, un Ginettaccio che non è mai sceso dalla bici e che con il suo carisma può essere davvero l’uomo giusto per un altro grande evento a Firenze.
«Ieri mattina sono stato chiamato dal vicesindaco Dario Nardella in Comune per una proposta che era nell’aria da 5 anni e che finalmente ora sta trovando concretezza nel volere dell’Amministrazione – ha spiegato Andrea Bartali, primogenito del campione –: ieri si è dunque dato il via per la richiesta a Prudhomme di avere Firenze come città che da il via al Tour de France del 2014. Sarebbe un regalo grandissimo riuscire in questa impresa perché oltre gratificare la memoria di campioni come Nencini e lo stesso Ballerini, sarebbe un grande ricordo anche per mio padre perchè proprio nel 2014 ricorre il centenario della sua nascita».
Bartali, un forte atleta che vinse il Tour 2 volte (nel 1938 e nel 1948) nell’impresa unica di ripetere il successo a distanza di ben 10 anni. Un corridore ma anche in uomo che proprio col successo francese del 1948 salvò l’Italia ormai sull’orlo della guerra civile dopo l’attentato a Togliatti.
«Papà ricevette una telefonata da De Gasperi che gli chiedeva di vincere il Tour, unico modo per poter rasserenare gli animi – ha raccontato Andrea – lui gli chiese se a casa noi stavamo bene e poi garantì che almeno la dura tappa dell’indomani l’avrebbe vinta. Poi andò dai compagni di squadra e gli disse “Ragazzi, dobbiamo vincere il Tour per l’Italia”. Recuperò i 21 minuti di svantaggio che aveva dopo i Pirenei e prima delle Alpi ed a Parigi arrivò in giallo con 26 minuti di vantaggio festeggiando così i suoi 34 anni».
Un impresa epica, come epica è quella famosa foto dello scambio della borraccia con Coppi, scattata anch’essa durante il Tour (1952). Per Firenze sui apre dunque un quadriennio davvero eccezionale perché dal 2011 si aprirà una nuova organizzazione della gestione del Museo Gino Bartali, nel 2013 si vivrà la magia dei Mondiali ed ora l’Amministrazione Comunale sta inoltrando anche la richiesta ufficiale al patron del Tour per questa grande impresa di essere città di apertura del Tour 2014, un’impresa epica sì ma… alla Bartali.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#4
Oddio, Mondiale 2013 e Tour 2014 sarebbe proprio da Sbav per la Toscana...
 
Rispondi
#5
Tour: anche Barcellona vuole ospitare la Grand Depart 2014
Barcellona (Spagna) - giovedì 10 febbraio 2011 - Barcellona vuole il Tour. Il sindaco della città catalana, Jordi Hereu, ha presentato oggi all'Aso, la società che organizza la Grand Boucle, la candidatura per ospitare la partenza dell'edizione del 2014. Il Tour è partito solo una volta dalla Spagna (da San Sebastian nel '92), passando da Barcellona nel 1957, nel 1965 e 2009. In corsa per ospitare la partenza della Grand Boucle del 2014 anche Firenze, per il centenario della nascita di Gino Bartali.

ciclonews.it
 
Rispondi
#6
Speriamo in Firenze, anche se Barcellona è una concorrente tosta...
 
Rispondi
#7
Beh, se vengono rispettate le "rotazioni", Firenze parte con un enorme vantaggio geografico: infatti nel 2014, a regola, dovremmo avere prima Alpi e poi Pirenei, e, a meno che Gesù non torni sulla Terra e non insegni a quelli dell'ASO a camminare sulle acque, per Barcellona la vedo un po' dura da questo punto di vista.
 
Rispondi
#8
Mah, credo che più che altro conti la pecunia. Comunque facciamo il tifo!!!
 
Rispondi
#9
In Ricordo di Ginettaccio!!!Ave

Dovesse essere confermato,ci andrei a Firenze...SisiSisi
 
Rispondi
#10
Tour, Prudhomme a Firenze per la partenza del 2014
FIRENZE.- Lunedì mattina alle 11 presso l’Hotel Brunelleschi nel centro storico di Firenze, importante incontro ai massimi livelli per parlare della candidatura della città di Firenze per ospitare la partenza del Tour de France 2014, per ricordare i 100 anni dalla nascita di Gino Bartali, che vinse la Grande Boucle nel 1938 e nel 1948. “ Da un punto di vista geografico e storico – ha detto Christian Prudhomme, direttore del Tour – è quasi incoerente che il Tour non sia mai partito dall’Italia “. Da tenere presente che assieme a Firenze altre otto città di Spagna, Gran Bretagna, Olanda, Germania e Austria, hanno presentato la loro candidatura per ospitare il Tour. Alla riunione fiorentina di lunedì mattina ci saranno oltre al direttore del Tour Christian Prudhomme, il vice sindaco e assessore allo sport di Firenzo Dario Nardella, il presidente della Federazione Ciclistica Italiana, e vice dell’Uci Renato Di Rocco, Andrea Bartali figlio del grande campione fiorentino, Alfredo Martini e Angelo Zomegnan, che ha appena lasciato la direzione del Giro d’Italia. Il Tour 2014, qualora fosse accolta la candidatura italiana e di Firenze, resterebbe in Italia (almeno questo è il progetto) tre giorni con una cronometro a squadre o individuale a Firenze nella prima giornata, quindi una tappa con arrivo in provincia di Lucca (Versilia?) e quella successiva a Novi Ligure, in onore di un altro grandissimo campione del pedale, Fausto Coppi. In termine di costi si parla per questo avvio del Tour de France di una cifra di 4 milioni di euro.

ANTONIO MANNORI - tuttobiciweb.it
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)