Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Tour de France, prevista protesta movimento anti-matrimonio gay
#1
Dopo il Roland Garros toccherà probabilmente al Tour de France essere sede della protesta di alcuni movimenti che si oppongono ai matrimoni omosessuali in Francia. L'iniziativa è già iniziata sui social network è nata e sta raccogliendo i primi iscritti. L'idea, spiegano gli organizzatori, "non è di disturbare la corsa, ma di mostrare i nostri colori durante le dirette francesi e internazionali ad ogni tappa". L'obiettivo è dunque quello di sistemarsi con degli striscioni e bandierine nei luoghi strategici della corsa.
Propositi che sono attualmente già sorvegliati dalla polizia postale transalpina che vuole farsi trovare pronta in caso la situazione possa perturbare la corsa con l'obiettivo di assicurare la sicurezza di tutti.

spaziociclismo.it
 
Rispondi
#2
Che cagata, col Tour de France non c'entra nulla la lotta per la difesa dell'omosessualità.
 
Rispondi
#3
Magari li reprimono con la violenza, non sarebbe male
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di Gershwin
#4
Ecco perché Micheliano non si fa vedere da giorni Eheh
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di Luciano Pagliarini
#5
Maledetto Micheliano...sta preparando gli striscioni. Comunque bisogna dire che le proteste più che contro i matrimoni sono contro le adozioni, purtroppo la stampa su questi argomenti è spesso colpevolmente imprecisa, cosa che non fa certo il "nostro" gioco
 
Rispondi
#6
Uno ha avuto una bella idea, si è suicidato in chiesa come protesta, lo facessero tutti...
 
Rispondi
#7
(13-06-2013, 04:26 PM)Gershwin Ha scritto: Magari li reprimono con la violenza, non sarebbe male

Perchè non dicevi questo anche quando alcuni delinquenti bloccavano il Giro di Padania insultando e schiaffeggiando i corridori? Eheh
Almeno questa è una manifestazione pacifica, tutti hanno il diritto di farlo....
 
Rispondi
#8
Questo è il Tour de France, non una pseudo-manifestazione sportiva provocatoria in stile ventennio. Poi una cosa è protestare contro l'uguaglianza, un'altra contro l'organizzazione di una corsa da parte di un partito xenofobo. Detto questo, ovviamente se se ne stanno in pace a bordo strada possono fare quello che vogliono, certo sarebbe carino che seguissero l'esempio dell'"intellettuale" che si è suicidato a Notre Dame, così in un colpo solo fanno una protesta pacifica e utile per la comunità, che in questo modo si libererebbe di loro. Poi è ovvio che prendere a schiaffi i corridori non aveva senso (per quanto uno che prenda a schiaffi Basso avrebbe tutta la mia simpatia)
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Gershwin
#9
Ma per favore. Se ne vedono di sindacalisti CGIL o manifestanti NO TAV per le strade del Giro d'Italia o in qualsiasi altra corsa. E su questo non ho mai detto niente perchè manifestare è un diritto, diritto che evidentemente vale solo quando ci fa comodo. Hai le tue idee, va bene basta, vai anche te in Francia a manifestare a favore del matrimonio tra gli omosessuali, delle adozioni e di tutte quelle cose che ti senti di sostenere, nessuno verrà a dirti che ti devi suicidare. A me sembra che tu abbia un grado di tolleranza vicino allo zero.
 
Rispondi
#10
Sì è vero, il mio grado di tolleranza nei confronti di chi contesta la possibilità di un gruppo di persone di raggiungere la felicità è nullo. Non lo nego
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)